Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Alimentazione e salute

Ultimi aggiornamenti

10/1/2019 - Malnutrizione infantile: i dati 2017

Nel 2017, nel mondo, 821 milioni di persone (1 su 91) hanno sofferto la fame. Dato che ha riportato la fame nel mondo ai livelli di dieci anni fa. Globalmente oltre 200 milioni di bambini soffrono di una qualche forma di malnutrizione: 151 milioni sono affetti da malnutrizione cronica, 50,5 sono colpiti da malnutrizione acuta e 38,3 sono in sovrappeso (8 milioni in più rispetto al 2000). È quanto emerge dal rapporto Unicef “Diamogli peso: l’impegno dell’Unicef per combattere la malnutrizione”, pubblicato a dicembre 2018. Africa e Asia sopportano il peso maggiore delle 3 forme di malnutrizione; infatti, nel 2017 il 55% dei bambini affetti da malnutrizione cronica viveva in Asia, il 39% in Africa; il 69% di quelli con malnutrizione acuta si trovava in Asia, il 27% in Africa, infine il 46% dei bambini in sovrappeso si trovava in Asia e il 25% in Africa. Nel 2017, il 5,6% della popolazione infantile mondiale sotto i 5 anni risultava sovrappeso (in Europa 1 bambino su 3 è in sovrappeso) e in Italia la percentuale di bambini e adolescenti obesi è aumentata di quasi 3 volte rispetto al 1975. Gli ultimi dati ottenuti dalla sorveglianza “OKkio alla Salute”, riferiscono che il 9,3% dei bambini è obeso e circa il 21% in sovrappeso. Il documento Unicef fa il punto sulle varie forme di malnutrizione, sui disturbi alimentari e dedica ampio spazio alla situazione in Italia e all’impegno dell’Unicef nel nostro Paese. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 863 kb).

 


TOP