Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

23 gennaio 2003

MENINGITE IN LOMBARDIA: I DATI

Preoccupazione e maggiori richieste di informazioni sono l’ovvia conseguenza delle segnalazioni di diversi casi di meningite batterica in una zona della Lombardia. Ecco allora gli ultimi dati ISS a cura della Sorveglianza nazionale delle meningiti batteriche aggiornati al 22 gennaio, in cui per ogni caso viene riportata la tipizzazione dell’agente patogeno. Sull’argomento, il commento di Giorgio Bartolozzi.
Intanto l’Assessorato alla Sanità dell’Emilia Romagna ha trasmesso il rapporto sulle meningiti nella regione, mentre in Veneto la ASL 20 ha redatto un protocollo informativo. Sulle iniziative leggi il commento di Stefania Salmaso dell’Iss.

 

VERSO UN PIANO PER ELIMINARE IL MORBILLO

Il morbillo può essere eliminato con la vaccinazione su larga scala: in Italia invece continuano a verificarsi epidemie, come quella del 2002 che ha fatto oltre 30.000 casi e sei morti. Per questo il Gruppo tecnico inter-regionale per le malattie infettive e vaccinazioni, ha redatto il ‘Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e rosolia congenita’, che verrà discusso all’inizio di febbraio alla Conferenza degli Assessori alla Sanità. Fra gli obiettivi: raggiungere e mantenere l’eliminazione del morbillo a livello nazionale entro il 2007; ridurre e mantenere l’incidenza della rosolia congenita a valori inferiori a 1 caso ogni 100.000 nati vivi, entro il 2007.


 

trova dati