Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

19 febbraio 2004

A TUTTO CUORE

Non è necessario ricordare che le malattie cardiovascolari costituiscono la causa più importante di mortalità, morbosità e invalidità nella popolazione italiana. Il Consiglio dei Ministri, ha proclamato il 2004 “anno del cuore”. Il Ministero della Salute sarà coordinatore e promotore di numerose iniziative per la diffusione di stili di vita salutari e attività di informazione per sensibilizzare la popolazione sulla gravità e attualità del rischio di queste malattie. Sulle pagine del sito il Progetto Cuore è possibile consultare le carte di rischio cardiovascolare e il punteggio individuale.

 

PERTOSSE A CATANIA

Dalla Asl di Catania la storia dell’ultima epidemia di pertosse. Nel 2002 la B. pertussis, malgrado il raggiungimento di buone coperture vaccinali nei nuovi nati, ha circolato ampiamente nella provincia di Catania fra adolescenti, giovani adulti ed anziani che hanno trasmesso, prevalentemente in ambito familiare, il batterio ai nuovi nati non vaccinati o non vaccinabili. Per questo la regione Sicilia ha previsto nel nuovo calendario vaccinale l’effettuazione di un richiamo per difterite- tetano- pertosse nel 14° anno.

 

FUMO: DOMANDE E RISPOSTE
Si arricchisce di nuovi interventi la lista di domande e risposte, nella sezione dedicata alla salute dei non fumatori. L’Organizzazione mondiale della sanità fa sapere che le associazioni sanitarie di quasi tutto il mondo hanno dato il via alla promozione di un nuovo codice di condotta contro il fumo. In Italia si avvicina la scadenza dell’iniziativa del Ministero della Salute: stop al fumo sui treni Eurostar e su 18 nuovi Intercity a partire dal 1 marzo.

 

INFLUENZA AVIARIA: LE TAPPE DELL’EPIDEMIA
L’epidemia continua a espandersi: aumentano il numero di regioni coinvolte e il numero di persone colpite. Al 19 febbraio i casi umani di influenza aviaria confermati in Vietnam e Tailandia sono 31, mentre salgono a 22 i decessi. On-line la traduzione dei comunicati dell’OMS sulla situazione epidemica. Ripercorriamo giorno per giorno le tappe dell’epidemia che da metà dello scorso dicembre colpisce L’Asia. Dal sito Health Canada la traduzione dell’attività del ceppo (H5N1) dell’Influenza aviaria in Asia, con la provenienza dettagliata dei casi umani rilevati. In America, intanto, i CDC producono un documento per la protezione delle persone potenzialmente coinvolte nel trattamento di animali infetti, scarica il pdf.


 

trova dati