Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

13 gennaio 2005

DIVIETO DI FUMO: ORA È REALTÀ!

10 gennaio 2005: la legge 3/2003 sul divieto di fumo è entrata in vigore. L’indagine lanciata da Profea è entrata nel vivo. Dopo la conclusione della fase pre, sta partendo la valutazione post. È ancora possibile partecipare, anche solo a questa fase, consultando protocolli e questionari pubblicati in queste pagine. Intanto è pronto il sistema per l’inserimento dei dati: contatta il Profea per tutti i dettagli. EpiCentro arricchisce il suo Grandetema dedicato al fumo non solo con nuovi studi e documenti, ma anche segnalando le pagine del ministero della Salute, che ha predisposto una serie di Faq e una rassegna sugli effetti del fumo passivo. Inoltre dedichiamo uno spazio alle iniziative messe in campo dalle Regioni, a partire dalla regione Veneto. In Irlanda la legge anti fumo ha portato alla nascita di un nuovo fenomeno di costume, lo smirting… ascolta il file mp3 per saperne di più.

 

ROSOLIA CONGENITA: PARTE LA SORVEGLIANZA

È in vigore dal 1 gennaio 2005 il decreto del ministero della Salute che introduce la sorveglianza della sindrome da rosolia congenita e della rosolia in gravidanza. L’obiettivo è ridurre e mantenere l’incidenza della rosolia congenita a valori inferiori a 1 caso ogni 100.000 nati vivi, entro il 2007. Leggi l’argomento di salute che EpiCentro dedica alla rosolia e alle vaccinazioni.

 

EPIET, AL VIA LE ISCRIZIONI

Sono aperte fino al 31 gennaio le domande di partecipazione a Epiet, il programma europeo di formazione in epidemiologia applicata. L’Iss partecipa al programma con il compito di promuovere le adesioni e selezionare i candidati italiani. Tutte le informazioni sul sito di Epiet.

 

IN AUMENTO I CASI DI INFLUENZA

Si intensifica l’attività dei virus influenzali e la curva epidemica continua la sua ascesa con un’incidenza totale di 2,93 casi per 1000 assistiti: un numero di nuovi casi superiore a quello registrato nelle ultime quattro stagioni influenzali. Segui tutti gli aggiornamenti su Flu-Iss, sul sito del Ccm e consulta le raccomandazioni del ministero della Salute. Per un monitoraggio della situazione europea, leggi l’ultimo bollettino di European Influenza Surveillance Scheme (Eiss).

 

PIANO D’AZIONE EUROPEO PER LA SALUTE MENTALE

Rivedere lo status della malattia mentale in Europa, promuovere l’accesso alle cure, identificare le barriere che impediscono l’integrazione dei malati, suggerire soluzioni efficaci nell’ambito di politiche sostenibili e coinvolgere tutti i possibili portatori di interesse. Ecco gli obiettivi della Conferenza ministeriale dell’Oms, in calendario a Helsinki dal 12 al 15 gennaio 2005. Questa settimana EpiCentro dedica alla salute mentale un focus.


 

trova dati