Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

7 aprile 2005

DONNE E BAMBINI: GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE

7 aprile, Giornata mondiale della salute. Per il 2005 l’Oms ha deciso di dedicare questo appuntamento annuale al percorso nascita e al benessere della mamma e del bambino. Per l’occasione EpiCentro apre un nuovo grandetema, un percorso di navigazione tra i numerosi argomenti di salute, le iniziative e gli studi dedicati a questo tema. Con un articolo di Lancet sulla salute materno-infantile, un commento di Maurizio Bonati sull’analisi della situazione italiana, il focus e la sintesi delle iniziative Iss e con uno sguardo alle iniziative messe in campo da Oms, Cdc e regioni italiane.

 

MEDICI IN PRIMA LINEA, UN RICORDO

Il 29 marzo 2003 Carlo Urbani, medico dell’Oms, Ŕ morto in Vietnam durante l’epidemia di Sars, dopo avere avviato il sistema di sorveglianza globale che ha permesso di controllare la diffusione della malattia. Il 24 marzo scorso Ŕ morta in Angola, a causa della febbre emorragica di Marburg che ha giÓ ucciso 150 persone, Maria Bonino, pediatra dell’associazione Medici con l’Africa Cuamm.

 

EMILIA ROMAGNA, STUDIO QUADRI: RAPPORTO FINALE

Nel 18% dei casi la diagnosi di diabete viene effettuata prima dei 40 anni, il 28% dei pazienti ha sofferto di almeno una complicanza e il 41% ha fatto una visita specialistica negli ultimi sei mesi. Circa il 90% ritiene che i servizi abbiano orari adeguati e che i locali siano facilmente accessibili e puliti. Questi alcuni dei risultati dello studio Quadri sulla qualitÓ dell’assistenza ai malati di diabete nella regione Emilia Romagna. Leggi il rapporto finale.


 

trova dati