Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

19 gennaio 2006

INFLUENZA AVIARIA

Continuano i casi di influenza aviaria nell'uomo alle porte dell'Europa, in Turchia: secondo gli ultimi dati forniti dal team di esperti di Oms, Ecdc e Ue al lavoro sul campo, sono 21 le persone contagiate, 4 delle quali decedute. EpiCentro continua a monitorare la situazione e ripropone i documenti tecnici rivolti agli operatori prodotti negli ultimi mesi dalle istituzioni nazionali e internazionali. Tutti gli aggiornamenti sul focus influenza aviaria.

 

FREDDO

L'ondata di freddo che in questi giorni ha colpito tutta Europa sta provocando problemi e situazioni critiche, anche sul fronte sanitario. Malattie croniche, affezioni dell'apparato respiratorio e problemi cardiovascolari possono essere acuiti da situazioni meteo difficili. Che, nei casi più estremi, possono portare a crisi di ipotermia e assideramento. Per ridurre l'impatto sulla salute pubblica, le istituzioni stanno predisponendo le misure di sorveglianza e prevenzione più adeguate. Sul focus freddo, un percorso tra le risorse italiane ed estere.

 

PASSI A "SANIT"

Nell'ambito della mostra convegno sui servizi sanitari (Sanit), il Ccm organizza l'8 febbraio a Roma un incontro con esperti internazionali per illustrare il progetto e la sperimentazione del sistema di sorveglianza Passi (Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia), confrontarsi con le altre esperienze internazionali, discutere vantaggi e limiti di sistemi analoghi e consentire una discussione aperta per rilevare i differenti punti di vista. Al convegno sono stati assegnati 5 crediti ecm. Leggi il comunicato e il programma.

 

PIANO DI PREVENZIONE, PROROGA DI UN MESE PER I PROGETTI

Il ministero della Salute puntualizza che il termine di consegna dei progetti regionali relativi a obesità, recidive cardiovascolari e incidenti, non è perentorio. Per consentire lo sviluppo delle diverse fasi del Piano nazionale della prevenzione, il Ccm sottolinea comunque l'opportunità di presentare i piani regionali entro il 31 gennaio 2006. Leggi la lettera e consulta il focus di EpiCentro.


 

trova dati