Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

30 marzo 2006

INFLUENZA AVIARIA

L’Authority europea per la sicurezza alimentare (Efsa) presenta un rapporto su aviaria e sicurezza alimentare: i dati disponibili escludono la possibilità di trasmissione dell’infezione attraverso il consumo di cibo. Resta comunque valido il consiglio di cuocere bene carne di pollo e uova. L'Oms pubblica la bozza aggiornata del protocollo di risposta rapida e contenimento dell'influenza pandemica: un documento che sarà aggiornato via via che saranno disponibili nuove informazioni sulla situazione epidemiologica globale. Nuovi casi nell’uomo sono stati registrati in Egitto, Cina e Cambogia. Consulta il focus influenza aviaria, guarda la mappa della diffusione dell'aviaria e leggi la timeline.

 

CONVEGNO AIE 2006

Il 15 e 16 maggio si terrà all’Iss la riunione 2006 dell’Associazione italiana di epidemiologia (Aie), sul tema “L’epidemiologia per la sorveglianza: dal disegno alla comunicazione”. Il convegno sarà l’occasione per presentare e discutere gli aspetti epidemiologici più salienti della sorveglianza condotta in Italia. Consulta il programma e scarica la scheda di iscrizione. L’epidemiologia è uno degli strumenti più potenti a disposizione degli operatori. Il monitoraggio della salute nella popolazione per fornire risultati validi si avvale di metodi e competenze epidemiologiche nelle disegno dei sistemi, della rilevazione e lettura dei dati, nella comunicazione di risultati e nella promozione delle azioni di prevenzione.

 

PIANO DI PREVENZIONE, ARRIVANO I NUOVI PROGETTI

Consegnati i progetti regionali relativi alla seconda parte delle linee operative predisposte dal Ccm: sono disponibili i documenti di Veneto, Abruzzo, Basilicata, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Toscana. Sul focus dedicato al piano nazionale della prevenzione, tutte le informazioni e una serie di utili faq.

 

L’OFFERTA VACCINALE, REGIONE PER REGIONE

Il gruppo interregionale per le malattie infettive e il Cnesps hanno effettuato un’indagine per fotografare la situazione dei calendari vaccinali regionali. Il Piano nazionale vaccini 2005-2007, infatti, pur dando indicazioni sugli obiettivi generali e individuando le categorie a cui offrire i vaccini, non contiene un calendario vaccinale nazionale, ma lascia libere le Regioni di decidere in base alla situazione epidemiologica e alla disponibilità economica locale. Consulta lo studio e l’argomento di salute vaccinazioni.


 

trova dati