Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

6 luglio 2006

TRENT’ANNI DA SEVESO

Il 10 luglio 1976 una nube tossica di diossina contaminava l’area di Seveso. Dopo 30 anni, sono ancora pesanti le conseguenze: in aumento neoplasie, diabete e malattie cardiocircolatorie e respiratorie. EpiCentro dedica un nuovo focus al disastro di Seveso, con i dati su mortalità e morbosità provocate dalla diossina. Per il piacere di leggerli, la testimonianza di Luigi Bisanti, che ha lavorato a Seveso negli anni subito successivi all’incidente.

 

PIANO PANDEMICO

Uno studio pubblicato ad aprile su Lancet ha analizzato lo stato di preparazione dei piani nazionali pandemici in Europa: l’Italia era stata inserita in terza fascia, quella con il punteggio più basso. Una lettera, uscita sulla stessa rivista inglese, sottolinea ora la completa adeguatezza ai parametri Oms della versione aggiornata del piano italiano. Maggiori informazioni sul focus influenza aviaria.

 

ONDATE DI CALORE, IL PIANO PER L’ESTATE 2006

L’estate è appena iniziata, ma le temperature hanno già raggiunto e superato i 30°C in tutta Italia. Leggi il piano per l’estate 2006. Il Ccm propone un approfondimento, con le presentazioni del seminario del 5 giugno, le linee guida per la preparazione di piani operativi locali, un decalogo per un’estate in salute, una serie di faq e i consigli dell’esperto. Disponibili anche due articoli sull'impatto sanitario del caldo in Francia nel 2003 e nel 2005.

 

VACCINAZIONI /1: LE SCELTE E IL SOSTEGNO DELL’OSTETRICA

In che modo l’ostetrica può sostenere scelte consapevoli in ambito vaccinale? L’ostetrica è presente lungo tutto il percorso nascita e nel primo anno di vita del bambino, può fornire informazioni e aiutare i genitori a discutere quali passi intraprendere. Consulta il contributo di Angela Giusti (Cnesps) alla discussione vaccinazioni obbligatorie. Nella sezione dedicata al counselling e alla comunicazione, Barbara De Mei propone una riflessione sul ruolo del contesto ambientale e sociale nell’ambito della scelta vaccinale.

 

IL CONSUMO DI FARMACI IN ITALIA NEL 2005

È online il rapporto OsMed sull'uso dei farmaci in Italia nel 2005. Crescono le prescrizioni (+39% rispetto al 2000), sette persone su dieci hanno ricevuto almeno una prescrizione, i farmaci cardiovascolari quelli più prescritti. In aumento la spesa: +1,4% rispetto al 2004. Sul sito dell’Aifa, leggi la sintesi dei principali risultati e scarica l’intero rapporto. Roberto Raschetti (Cnesps) propone un commento al rapporto, con un’analisi su appropriatezza della prescrizione e qualità dell’assistenza. Leggi su EpiCentro il focus farmaci.


 

trova dati