Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

5 maggio 2016

Influenza stagionale: da Influnet il bilancio per il 2015-2016

 

Il picco epidemico della stagione influenzale 2015-2016 (6 casi per 1000 assistiti) è stato uno dei più bassi degli ultimi anni. Inoltre l’influenza ha colpito l’8% degli italiani, per un totale di circa 4.900.000 casi dall’inizio della stagione. Leggi la riflessione di A. Bella (Iss) sui dati della sorveglianza Influnet.

 

Ben numero di marzo

Fitosorveglianza

Si parla di Epatite C e terapie complementari nella newsletter mensile Clinical Digest, curata dal National Center for Complementary and Integrative Health (Nccih) americano.

 

Un software per valutare le disuguaglianze di salute

L’Organizzazione mondiale della sanità presenta Heat (Health Equity Assessment Toolkit), il nuovo tool dedicato alle disuguaglianze di salute.

 

Save the date

  • 21 giugno: convegno di presentazione del prototipo del sito web predisposto dall’Ufficio di statistica dell’Iss per descrivere i profili di salute nelle Asl

  • 31 maggio: XVIII Convegno nazionale tabagismo e servizio sanitario nazionale, organizzato dall’Osservatorio fumo, alcol e droga dell’Iss.

Acido folico e folati

L’acido folico è riconosciuto come essenziale nella prevenzione delle malformazioni neonatali. EpiCentro aggiorna la sezione sull’acido folico in collaborazione con il Centro nazionale malattie rare (Cnmr) dell’Iss.

 

Depressione e demenza

Un articolo su The Lancet Psychiatry riporta i risultati del primo studio a lungo termine sul legame tra demenza e andamento della depressione.

 

Le vaccinazioni in Trentino

Nel 2015, nella PA di Trento, le coperture vaccinali per morbillo, polio, difterite, tetano ed epatite B continuano a registrare valori inferiori agli obiettivi fissati dal Piano nazionale vaccini (95%). Lo riferisce il rapporto 2015 sulle vaccinazioni i Trentino.

 

Uso dei farmaci in Toscana

In Toscana, ogni assistito assume mediamente un po’ più di una dose di farmaco ogni giorno e, tra gli adulti giovani e maturi, le donne sono le utilizzatrici più frequenti. I farmaci più utilizzati sono quelli per l’apparato cardiocircolatorio. On line il primo rapporto sull’uso di farmaci in Regione.

 

 


 

trova dati