Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

5 ottobre 2017

Focolaio di Chikungunya in Calabria

Dopo i casi autoctoni di Chikungunya riportati nel Lazio, un nuovo focolaio è stato identificato in Calabria. Tutto è partito da 4 casi segnalati tra il 19 e il 25 settembre 2017 (1 nel Lazio e 3 in Emilia-Romagna) relativi a persone residenti in queste Regioni, che avevano sviluppato sintomi indicativi dell’infezione lo scorso agosto mentre si trovavano a Guardavalle Marina (CZ). Questi casi sono risultati positivi alle indagini di laboratorio effettuate. Leggi l’approfondimento a cura dei ricercatori Iss e rimani aggiornato sul focolaio in corso in Italia.

 

Migranti e salute

Una panoramica sulle strategie e le coperture vaccinali, inclusi dati sub-nazionali e nei gruppi a rischio, in 15 Paesi extra Ue del bacino del Mediterraneo e del Mar Nero: è quanto descritto nel rapporto Istisan 17/15. Il report fornisce i risultati del progetto ProVacMed, condotto tra il 2015 e il 2016. Disponibili anche i materiali del workshop di giugno 2016 organizzato nell’ambito del progetto ProVacMed e i risultati di una survey realizzata tra gli esperti nazionali di 15 Paesi sull‘offerta vaccinale rivolta ai migranti in arrivo nei loro Paesi. Consulta l’approfondimento dedicato al rapporto Istisan e all'articolo pubblicato su IJERPH e quello dedicato al convegno di giugno 2016.

 

Prevenzione alcologica

Dopo tre edizioni cambia il concept della campagna internazionale “Too Young To Drink” passando dall’immagine del bambino immerso nelle bevande alcoliche a un nuovo visual e uno spot in tecnica mista (film più cartone animato).

 

Rosolia

Nei primi otto mesi del 2017 sono stati segnalati un caso confermato e un caso probabile di rosolia congenita e un’infezione confermata in gravidanza. Lo riferisce l’ultimo numero del bollettino semestrale della sorveglianza nazionale della rosolia congenita e della rosolia in gravidanza.

 

Malattie croniche

Chrodis Plus: la presentazione della Joint Action nella newsletter della Commissione europea.

 

Bollettino epidemiologico nazionale

Sono on line i numeri del Ben di giugno 2017 e di luglio-agosto 2017.

 

Infezioni da Hiv

Secondo i dati riportati all’Ecdc, tra il 2004 e il 2015, nei Paesi Ue/Eea, ci sono state oltre 312 mila nuove diagnosi di infezione da Hiv tra le persone di età compresa fra i 15 e i 49 anni e più di 54 mila tra gli adulti ultra 50enni. Lo riferisce uno studio condotto dall’Ecdc e pubblicato su The Lancet Hiv a settembre 2017.

 


 

trova dati