Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

allattamento

Archivio 2011-2013

(28 novembre 2013) L’alimentazione durante le emergenze: l’appello per le Filippine

Disponibile on line una traduzione sintetica dell’appello pubblicato dall’Ufficio filippino dell’Unicef a seguito dei danni causati dal passaggio del tifone Iolanda nel Paese. Il testo ricorda e puntualizza le necessità alimentari dei più piccoli, l’importanza di promuovere un ambiente adatto per l’allattamento e gli aiuti necessari per supportare la popolazione in questo momento di crisi alimentare, sanitaria ed economica. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento a cura di Angela Giusti (Cnesps-Iss).

 

(31 ottobre 2013) Al via la Fad sull’allattamento al seno

La partnership tra il programma Guadagnare Salute e l’iniziativa “Insieme per l’allattamento”, promossa da Istituto superiore di sanità, Unicef Italia e Asl Milano, ha permesso di sviluppare un percorso di formazione a distanza (Fad) rivolto a tutti i professionisti della salute che, a diverso titolo, entrano in contatto con donne in gravidanza, mamme, papà e bambini. Il percorso Fad è parte integrante di un insieme di iniziative di aggiornamento che ha lo scopo di aumentare le conoscenze in tema di fisiologia dell'allattamento materno e di gestione appropriata dei comuni problemi che si possono presentare, di fornire indicazioni su come accedere a un’affidabile fonte di riferimento per la prescrizione di farmaci alle madri che allattano al seno e su come indirizzarle alle figure più appropriate per l’aiuto e il sostegno all’allattamento. Il corso è aperto, senza crediti Ecm, anche alle madri che fanno parte di gruppi di sostegno tra pari attivi nel territorio e possono offrire un sostegno efficace ai bambini, alle madri e alle famiglie. Per usufruire dell’offerta formativa occorre collegarsi alla piattaforma goal e registrarsi cliccando sulla scritta “registrati” posta in alto a destra della testata. Una volta effettuata la registrazione l’utente riceverà per e-mail un codice pin che consentirà l’accesso alla pagina di presentazione del corso e alle attività previste. Si ricorda che per ottenere gli 8 crediti assegnati a questa Fad è necessario portare a termine tutte le attività indicate come obbligatorie. Il percorso Fad sarà attivo fino al 30 aprile 2014. Leggi l’approfondimento.

 

(3 ottobre 2013) Settimana europea dell’allattamento materno

È partita il primo ottobre la settimana mondiale per l’allattamento materno che si concluderà il 7. L’evento, organizzato dalla World alliance for breastfeeding action (Waba), promuove, protegge e sostiene l’allattamento al seno. In Italia, il Movimento allattamento materno italiano (Mami), partecipa insieme alla Waba, ricordando l’importante ruolo svolto dal sostegno da mamma a mamma grazie ai gruppi di peer counsellors. L’edizione di quest’anno è infatti dedicata al sostegno tra pari. Per approfondire leggi anche la nuova revisione sistematica Cochrane del 2012 che conferma l’efficacia del sostegno (professionale e non professionale) da mamma a mamma sulla durata e l’esclusività dell’allattamento, e il commento di Angela Giusti (Cnesps-Iss) “Il sostegno tra pari per l’alimentazione infantile: le prove di efficacia a sostegno di una pratica antica”, del 30 settembre 2010. Infine, consulta il sito del Mami per conoscere le iniziative in programma nel nostro Paese e la sezione dedicata ai gruppi di sostegno.

 

(30 maggio 2013) World No Tobacco Day 2013: abolire pubblicità, promozione e sponsorizzazione dei prodotti del tabacco

Eliminare la pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione dei prodotti del tabacco è il tema dell’edizione 2013 del World No Tobacco Day. È ormai provato, infatti, che abolendo qualsiasi forma di pubblicitaria di questi prodotti si contiene sia l’iniziazione al fumo sia il mantenimento dell’abitudine. Su EpiCentro uno speciale dedicato con riflessioni, dati, approfondimenti. Leggi in particolare: “L’abitudine al fumo in gravidanza e nel puerperio”, a cura di Laura Lauria, reparto Salute della donna e dell'età evolutiva, Cnesps-Iss.

 

(4 aprile 2013) Dall’Emilia-Romagna un report su allattamento al seno e altri interventi preventivi

Il rapporto “Prevalenza dell’allattamento al seno e altri interventi preventivi in Emilia-Romagna (pdf 2 Mb)”, pubblicato a ottobre 2012, contiene i dati 2011 sul tasso di prevalenza dell’allattamento al seno (pari al 55% a tre mesi e al 37% a cinque mesi), la posizione nel sonno (con una media regionale, per la posizione supina, dell’85% in ospedale e del 72% a casa) e l’utilizzo dei mezzi di contenimento per il trasporto in auto dei bambini, alla prima e alla seconda vaccinazione. È presente inoltre un’analisi dell’andamento dei tassi nel tempo e un tentativo di identificazione dei fattori socioeconomici potenzialmente associati agli interventi preventivi indagati (analisi multivariata). Per maggiori informazioni consulta il documento completo (pdf 2 Mb).

 

(10 ottobre 2012) Settimana per l’allattamento materno 2012

Fare il punto sui risultati ottenuti nel settore dell’alimentazione di neonati e bambini, valutare lo stato di attuazione della “Strategia globale per l’alimentazione dei neonati e dei bambini” (pdf 440 kb), adottata dieci anni fa da Oms e Unicef, celebrare i successi internazionali, promuovere le iniziative locali e favorire l’adozione di politiche in grado di colmare le lacune ancora presenti nei programmi nazionali: sono gli obiettivi principali della Settimana per l’allattamento materno (Sam) 2012, celebrata in Italia nei giorni 1-7 ottobre 2012. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento a cura di Angela Giusti (Cnesps, Iss).

 

(10 ottobre 2012) Lombardia: indagine sull’allattamento al seno

Monitorare la prevalenza dell’allattamento al seno esclusivo al momento della dimissione, alla prima, alla seconda e alla terza vaccinazione e monitorare la prevalenza delle donne fumatrici durante e dopo la gravidanza: sono questi i due obiettivi specifici dello studio “Prevalenza, esclusività e durata dell’allattamento al seno in Regione Lombardia” (pdf 4,4 Mb) condotto nel 2012 e confrontato con i dati del 2006. I risultati, emersi da 1898 interviste, rivelano che rispetto alla precedente rilevazione, i tassi di allattamento esclusivo sono aumentati alla prima (da 38,4% a 47,3%) e alla seconda vaccinazione (da 19,1% a 27%) e, alla terza vaccinazione, un bambino su tre è ancora allattato al seno. Rispetto al focus su allattamento al seno e fumo di sigaretta emerge che del 27% di donne che fumava prima della gravidanza solo il 4% prosegue durante la gestione. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 4,4 Mb).

 

(2 febbraio 2012) Dall’Unicef un riconoscimento per la Asl di Milano

La Asl di Milano è stata nominata dall’Unicef Comunità amica dei bambini per l’allattamento materno, iniziativa condotta da Maria Enrica Bettinelli (Asl Milano). Un riconoscimento che segue oltre dieci anni di impegno costante di circa 400 operatori che hanno lavorato su un territorio che ha un bacino d’utenza di 1.700.000 persone e una media di 14 mila nuovi nati all’anno. Il risultato, conseguito dopo il superamento delle tre fasi di valutazione (documentale, conoscenze operatori dei consultori, medici e pediatri di famiglia, conoscenze delle madri), è stato reso possibile da due fattori principali: la progettualità e il coinvolgimento.

 

(6 ottobre 2011) In chiusura la settimana dell’allattamento materno 2011

Barbara de Mei (Cnesps) commenta la chiusura della settimana dedicata all’allattamento materno, che quest’anno si è concentrata sull’importanza della comunicazione nella promozione dell’allattamento al seno e offre la possibilità di riflettere sulle opportunità che una comunicazione efficace offre agli operatori impegnati nella promozione della salute, ma anche sui rischi derivanti da un uso improvvisato, inconsapevole e poco competente del processo informativo. Per maggiori informazioni consulta il commento di Barbara De Mei. Leggi anche il contributo di Angela Giusti, reparto di Farmacoepidemiologia (Cnesps, Iss) “La comunicazione sull’alimentazione dei lattanti dal punto di vista della ricerca scientifica” (pdf 220 kb).

 

(29 settembre 2011) Settimana per l’allattamento materno 2011: comunicare per sostenere

Allargare il messaggio di sostegno all’allattamento materno coinvolgendo anche figure che tradizionalmente sono meno interessate direttamente: è uno degli obiettivi della Settimana per l’allattamento materno (Sam) che nel nostro Paese si svolge dal 1 al 7 ottobre. Promossa in Italia dal Movimento per l’allattamento materno italiano (Mami) e a livello internazionale dalla World Alliance for Breastfeeding Action (Waba), l’iniziativa fa eco alla World Breastfeeding Week (1-7 agosto) che ha coinvolto quest’anno più di 170 Paesi di tutto il mondo. L’edizione 2011, dal tema “Ne parliamo insieme? Allattare al seno, esperienza in 3D”, si concentra sull’importante ruolo della comunicazione nella promozione dell’allattamento al seno. Laura Lauria (reparto Salute della donna e dell'età evolutiva, Cnesps-Iss) racconta la situazione italiana, riferendo basse prevalenze, un veloce svezzamento già a 3 mesi e differenze territoriali con un gradiente negativo delle prevalenze dal Nord al Sud del Paese. Leggi l’approfondimento.