Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

migranti e salute

Archivio 2012

(13 dicembre 2012) Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2011

Nella Relazione sullo stato sanitario del Paese, 2011, presentata al Parlamento a dicembre 2012, una fotografia sulla salute degli italiani. Il documento si presenta diviso in tre sezioni principali: analisi del contesto; attuazione delle linee prioritarie per il raggiungimento degli obiettivi di salute; qualità del sistema, risorse e monitoraggio dei Lea. All’interno della seconda sezione sono disponibili due paragrafi dedicati a: Sorveglianza sindromica nelle popolazioni migranti e Interventi di promozione della salute delle popolazioni migranti e di contrasto delle malattie della povertà. Per maggiori informazioni visita il sito web dedicato scarica il documento completo (pdf 2,3 Mb).

 

(8 novembre 2012) Migranti e salute: raccomandazioni Simm e Dossier Caritas/Migrantes

Sono circa 300 gli operatori sociosanitari provenienti da tutta Italia che, dal 10 al 12 ottobre scorso, si sono dati appuntamento a Viterbo per partecipare al XII Congresso della Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm). L’evento è stata un’occasione interessante per confrontarsi sui temi della migrazione e della salute alla luce della crisi economica, sociale, politica e morale che sta caratterizzando questo periodo. Tra i materiali prodotti, le Raccomandazioni (pdf 130 kb) sintetizzano quanto affrontato e discusso durante la conferenza. Per approfondire il tema della presenza socio-statistica degli immigrati in Italia, la Caritas Italiana, la Fondazione Migrantes e la Caritas diocesana di Roma, hanno presentato a ottobre 2012 la pubblicazione del 22° Rapporto della Caritas/Migrantes. Leggi l’approfondimento a cura di Manila Bonciani (reparto Salute della donna e dell'età evolutiva, Cnesps-Iss), Silvia Declich e Maria Grazia Dente (reparto Epidemiologia delle malattie infettive, Cnesps-Iss).

 

(10 ottobre 2012) La salute della popolazione europea e dei migranti in Europa

Dieci interventi da adottare per aumentare la copertura vaccinale anche tra i gruppi di popolazione più vulnerabili tra cui: aumentare con la formazione le capacità comunicative degli operatori sanitari, migliorare i sistemi di “promemoria vaccinale” per far ricordare le scadenze, includere le vaccinazioni nel quadro globale della salute infantile e valorizzare la figura materna nella gestione dei problemi sanitari dei figli, individuare i gruppi maggiormente a rischio e promuovere la cultura vaccinale tra i media e internet. È quanto emerso dall’incontro “Inform, protect, immunise: engaging underserved populations” (Dublino, 4-6 settembre 2012) organizzato dall’Ecdc per discutere strategie atte a contrastare l’aumento di casi di morbillo nell’Unione europea con esperti del settore sanitario e rappresentanti della società civile e di cui sono disponibili le presentazioni on line. Sempre sul tema di una maggiore inclusione si svolge a Viterbo, tra il 10 e il 12 ottobre, il convegno della Società italiana medicina delle migrazioni (Simm) “Migrazioni, salute e crisi. Coesione sociale, partecipazione e reti per una salute senza esclusioni” (pdf 160 kb), a cui partecipa anche il Cnesps per affrontare il tema della salute tra gli immigrati e proporre strategie per facilitare la sorveglianza delle malattie infettive e l’accesso ai servizi sanitari preventivi.

 

(12 luglio 2012) “Facts beyond figures”: continua la pubblicazione dei materiali

Disponibile on line l’intervento di Patrizia Carletti (Ars Marche) “Right to health and access to services: between theory and practice” (pdf 830 kb), presentato durante il round table 1 e quello di Antonio Chiarenza (Ausl Reggio Emilia) “I servizi sanitari pubblici di fronte all’utente straniero: quali sfide? L’approccio migrant-friendly nell’Ausl di Reggio Emilia” (pdf 386 kb), presentato durante il round table 3, nell’ambito di “Facts beyond figures” (Milano, 21-23 giugno 2012), il convegno su salute dei migranti e minoranze etniche ospitato dall’Università Bocconi. Sono anche scaricabili il poster “Barriers to Health Care Services Among Migrants in Italy and Grass-Root Access-Enabling Initiatives” (pdf 2,1 Mb) prodotto dall’Iss in collaborazione con i partner italiani del progetto Promovax e rappresentanti delle Regioni e PA italiane e il poster “Managing Health Care in Asylum-Seekers’ Centre: Emergent vs Planned Approaches” (pdf 507 kb) prodotto dallo staff della Croce Rossa italiana responsabile della gestione del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Castelnuovo di Porto a Roma. Per maggiori informazioni scarica anche le presentazioni delle sessioni plenarie disponibili sul sito dell’Università.

 

(5 luglio 2012) Eurosurveillance: infezioni tra viaggiatori e immigrati nel 2010

Tra il 2008 e il 2010, in Europa, tra i viaggiatori e la popolazione immigrata è stato registrato un aumento dei casi di malaria (da Plasmodium falciparum e da P. vivax) e febbre Dengue. I dati disponibili indicano inoltre l’aumento della percentuale di gastroenterite acuta causata da Campylobacter. Questi i principali risultati che emergono dalle 7408 diagnosi effettuate su pazienti al rientro da viaggi attraverso la rete di EuroTravNet, e pubblicati il 28 giugno 2012 su Eurosurveillance nell’articolo “Infectious diseases among travellers and migrants in Europe, EuroTravNet 2010”. I dati a disposizione sottolineano il ruolo potenziale dei viaggiatori nell’introduzione di nuove malattie infettive in Europa e la necessità di fornire consulenza medica prima e durante i viaggi per una corretta profilassi.

 

(28 giugno 2012) Due convegni e un libro parlano di salute dei migranti

Nei giorni tra il 21 e il 23 giugno 2012, l’Università Bocconi di Milano ha ospitato il convegno “Facts beyond figures” focalizzato sulla salute dei migranti e delle minoranze etniche, di cui è possibile scaricare le presentazioni delle sessioni plenarie sul sito dell’Università. Scarica anche le diapositive di Antonio Chiarenza (Ausl Reggio Emilia) “I servizi sanitari pubblici di fronte all’utente straniero: quali sfide? L’approccio migrant-friendly nell’Ausl di Reggio Emilia” (pdf 386 kb) presentata durante il round table 3. Sullo stesso argomento, la Dg Sanco dell’Unione europea ha pubblicato il libro “Migration and health in nowhereland” (pdf 2,1 Mb) che traccia uno scenario sulla situazione dei migranti irregolari nel nostro continente e si rivolge ai decisori politici affinché affrontino il problema dell’assistenza sanitaria. Si svolge infine il prossimo autunno (10-13 ottobre 2012) il XII congresso nazionale della Società italiana di medicina delle migrazioni che, in 5 sessioni, affronta la salute dei lavoratori, dei detenuti e dei trattenuti nei Centri di identificazione ed espulsione (Cie), la salute mentale, i giovani immigrati di seconda generazione e le reti locali attive sul territorio. Per maggiori informazioni visita il sito della Bocconi, scarica il libro (pdf 2,1 Mb) della Dg Sanco e consulta la sezione appuntamenti di EpiCentro.