Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

ebp

Mesoteliomi e fibre di tremolite

Biagio Schettino, Servizio prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro del Dipartimento di prevenzione ASL n°3 Lagonegro (PZ)

 

 

Sarei grato se si potesse avere l'opportunità di presentare al congresso, la nostra esperienza, frutto della mia Tesi di Specializzazione con Bruno Sperduto, del Centro di Igiene Industriale del Dipartimento di medicina del lavoro dell'Università del Sacro Cuore di Roma.
In tale ricerca è stato messa in relazione l'insorgenza di un cluster di Mesotelioma della Pleura, in una realtà sociale di 2000 abitanti e in una zona sita nei margini del Parco del Pollino. Tale anomala insorgenza di mesoteliomi (3 casi scientificamente accertati nell'arco di cinque anni), è stata anche riconosciuta da una nota dell'ISS.
Dal nostro studio a cui ha partecipato anche Francesco Burragato, dell'Istituto di Scienze della Terra della Facoltà di FF.MM.NN La Sapienza di Roma, si è evidenziato che la popolazione di Seluci di Lauria e di alcune zone del Comune di Castelluccio Sup. (PZ), vivono in un ambiente contaminato da fibre asbestosiche, in modo particolare risulta contaminato da fibre di TREMOLITE. Ma tale situazione potrebbe essere solo l'inizio perchè potrebbe coinvolgere anche altre realtà.
Dall'indagine epidemiologica sulle cause di mortaltà dal 1989 al 2002 di tale coorte di popolazione, si fanno sempre più evidenti dei dati che evidenziano la gravità dell'esposizione.


 

trova dati