Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

caldo

Aggiornamenti

(23 giugno 2016) Piano operativo nazionale per l’estate 2016

Come ogni anno il ministero ha varato la campagna “Estate sicura” e attivato il servizio di informazione telefonica ai cittadini sulle ondate di calore, raggiungibile digitando il numero 1500. Le azioni principali del Piano nazionale per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute si focalizzano su: sistema di previsione/allarme (HHWWS) per le ondate di calore in 27 città; sistema di comunicazione del rischio (flusso informativo per diffusione bollettino); sistema rapido di monitoraggio della mortalità giornaliera in 34 città e sistema di sorveglianza morbilità giornaliera; identificazione della popolazione a rischio (Anagrafi della suscettibilità); monitoraggio/valutazione dell’impatto salute e efficacia degli interventi; censimento annuale interventi locali; campagna di informazione per la popolazione generale; aggiornamento e la formazione di medici, personale interno delle istituzioni e referenti locali dei piani di prevenzione. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento.

 

(9 luglio 2015) Piano caldo 2015: le indicazioni dell’Oms Europa e le iniziative locali

EpiCentro propone una rassegna delle iniziative avviate a livello locale per contrastare gli effetti sulla salute delle ondate di calore. Per segnalare attività, prodotti e link utili è possibile scrivere alla redazione. L’Oms Europa ha pubblicato l’aggiornamento del documento “Public health advice on preventing health effects of heat. New and updated information for different audiences”, dedicato alla prevenzione degli effetti negative delle ondate di calore attraverso indicazioni specifiche per il pubblico generale, i medici e gli operatori sanitari.

 

(11 giugno 2015) Piano operativo nazionale per l’estate 2015

Il ministero della Salute ha attivato, come ogni estate il Sistema nazionale di previsione allarme ondate di calore, che permette la previsione, la sorveglianza e la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione in 27 città, messo a disposizione del pubblico gli opuscoli informativi sul caldo e attivato la linea 1500 per la gestione delle emergenze. Leggi i dettagli nell’approfondimento.

 

(24 luglio 2014) Caldo 2014: le iniziative regionali

EpiCentro propone una rassegna delle iniziative avviate a livello locale per contrastare gli effetti sulla salute delle ondate di calore. Leggi anche gli interventi ministeriali sul fronte “Estate sicura 2014. Che caldo che fa”.

 

(19 giugno 2014) Dal Ministero il Piano nazionale per l’estate 2014

È partito il Piano per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute. Numerose le informazioni disponibili sul sito del Ministero: la pagina “Estate sicura 2014. Che caldo che fa”, dedicata alla prevenzione degli effetti negativi delle ondate di calore sulla salute della popolazione, il documento “Piano operativo nazionale per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute. Programma estate 2014” e il “Protocollo d’intesa tra il Ministero della salute, il Ministero per la solidarietà sociale, le Regioni, i Comuni e i Medici di medicina generale per contenere l’emergenza caldo nella popolazione anziana a rischio”. Leggi l’approfondimento.

 

(20 giugno 2013) Estate 2013: il Piano nazionale e le iniziative locali

Come ogni anno, in previsione degli aumenti di temperatura che mettono a rischio la salute delle fasce più vulnerabili della popolazione, il ministero della Salute ha varato il Programma nazionale “Estate sicura 2013” e ha reso disponibili informazioni e consigli per affrontare il caldo senza rischi. Leggi l’approfondimento su EpiCentro e la pagina dedicata alle iniziative locali.

 

(5 luglio 2012) Ondate di calore: le iniziative delle Regioni italiane e i consigli dell’Oms Europa

In questi giorni di intenso caldo, in tutte le Regioni d’Italia i Comuni, i servizi sanitari locali e la Protezione civile inaugurano, in linea con le disposizioni del ministero della Salute, piani anticaldo che vedono la realizzazione di campagne informative, aiuti ai cittadini più fragili e iniziative d’intrattenimento. EpiCentro registra le iniziative locali e le mette in rassegna Regione per Regione.

Anche a livello europeo, l’allerta è alta: l’ufficio regionale dell’Oms, segnala una serie di materiali sugli effetti del caldo sulla salute, ricordando alla popolazione che le misure di protezione sono facilmente applicabili e raccomanda ai Governi la realizzazione di piani pubblici contro le ondate di calore. L’Oms Europa propone anche una guida (pdf 627 kb) ai piani d’azione contro il caldo (pdf 627 kb), consigli (pdf 2,1 Mb) per la prevenzione degli effetti del caldo e un sommario (pdf 1,5 Mb) per i decisori pubblici, con l’illustrazione del progetto EuroHEAT.

 

(28 giugno 2012) Piano caldo 2012: le azioni per la tutela della salute

All’interno dell’operazione “Estate sicura, come vincere il caldo” è attivo il numero gratuito 1500 che fornisce consigli per affrontare al meglio il caldo e richiedere assistenza sanitaria in caso di malessere. Il ministero della Salute mette a disposizione della popolazione la mappa dei servizi sociosanitari territoriali. Queste sono solo alcune delle azioni previste dal “Piano operativo nazionale per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute” (pdf 340 kb) del ministero della Salute, previsto per 34 città. In collaborazione con il Ccm sono inoltre stati messi a punto diversi opuscoli informativi contenenti indicazioni specifiche per la popolazione, il medico generico, gli operatori delle strutture per anziani e le badanti. A livello territoriale, dal 15 maggio al 15 settembre, in 27 capoluoghi di Regione e Comuni con oltre 200 mila abitanti è attivo il “Sistema nazionale di previsione/allerta delle ondate di calore e del sistema nazionale per la valutazione e la sorveglianza degli effetti del clima sulla salute” (Hhww) che fornisce bollettini di previsione delle temperature per ogni città coinvolta. Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento.

 

 


 

trova dati