Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

caldo

Archivio 2011

(28 luglio 2011) Oms Europa: le informazioni per proteggersi dalle ondate di calore

Allertare il sistema sanitario, coordinare le comunicazioni con il servizio meteorologico, fornire informazioni utili alla popolazione, effettuare una pianificazione urbana adeguata e migliorare la propria abitazione: sono alcuni degli interventi raccomandati dall’Ufficio europeo dell’Oms nella pubblicazione “Public health advice on preventing health effects of heat” (pdf 400 kb). La guida, rivolta a tutte le fasce della popolazione, fornisce le indicazioni per la prevenzione degli effetti negativi del calore estivo sia sulla salute sia su eventi esterni come gli incendi. Per maggiori informazioni scarica il documento (pdf 400 kb) e consulta il sito dell’Oms Europa.

 

(30 giugno 2011) Le iniziative nazionali e regionali

Per far fronte agli effetti delle ondate di calore sulla salute pubblica, in particolare quella dei soggetti più fragili, sono stati predisposti piani nazionali e iniziative locali. Sui siti di ministero della Salute, Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) e Protezione civile sono consultabili approfondimenti sulla normativa vigente, con informazioni sui rischi e i comportamenti da evitare in presenza di caldo eccessivo. EpiCentro propone inoltre una rassegna dei materiali disponibili e delle iniziative realizzate a livello locale.

 

(16 giugno 2011) Ondate di calore: gli opuscoli informativi

Ministero della Salute e Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) pubblicano quattro opuscoli divulgativi rivolti specificamente a cittadini, medici di medicina generale (Mmg), operatori sanitari di istituti di ricovero per anziani e badanti, con informazioni e consigli utili per proteggersi da eventuali ondate di calore. Per venire incontro a eventuali difficoltà linguistiche, l’opuscolo rivolto al personale che assiste gli anziani a domicilio è stato tradotto in 6 lingue (inglese, francese, spagnolo, rumeno, russo, polacco). La pubblicazione rientra nell’ambito delle iniziative di “Estate sicura: come vincere il caldo”.