Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

buon compleanno, EpiCentro!

Questionario di valutazione di EpiCentro: analisi dei risultati

Redazione EpiCentro

 

Da oltre sei anni, EpiCentro propone ai suoi utenti informazioni aggiornate su salute, epidemiologia e sanità pubblica. Per aiutarci a migliorare il sito, nel maggio 2007 abbiamo sottoposto agli utenti un questionario di valutazione, con domande su contenuti, facilità di accesso e usabilità. L’obiettivo è garantire un servizio migliore e prevedere uno sviluppo ulteriore di EpiCentro proprio sulla base delle osservazioni che ci sono arrivate.

 

Del resto, come indicano le ultime statistiche, il sito continua a crescere: il trend degli accessi è in costante salita e aumenta progressivamente anche il numero di documenti e pagine pubblicate.

 

Rubriche, contenuti e qualità del sito

Hanno risposto al questionario 452 persone. Per quanto riguarda la ricerca delle informazioni su epidemiologia e salute pubblica, EpiCentro si conferma come il canale preferenziale per i nostri utenti. In generale, il web rappresenta una delle fonti più utilizzate: infatti, su un totale di 1252 risposte (erano possibili scelte multiple), ben 903 riguardano infatti internet (EpiCentro 405 risposte, altri siti 250, motori di ricerca 248).

 

Grafico

 

Tra le informazioni sulla salute ricercate, al primo posto troviamo dati e statistiche (350 risposte), seguite dai dettagli su conferenze, corsi e attività (271), politiche sanitarie (255) e malattie e terapie (221). Da una prima analisi qualitativa, questi risultati sembrano suggerire che EpiCentro sia consultato innanzitutto da operatori sanitari. Questo non esclude però che una certa fetta dei lettori sia rappresentata da un pubblico di non esperti, alla ricerca di informazioni validate, soprattutto su caratteristiche e diffusione delle malattie: un’impressione confermata peraltro anche dalle numerose e-mail di semplici cittadini che quotidianamente arrivano in redazione con domande che potrebbero benissimo essere rivolte al proprio medico di famiglia.

 

 

Complessivamente, il giudizio degli utenti sulle informazioni pubblicate su EpiCentro è decisamente positivo: infatti, ciascun tema è ritenuto “molto utile” o “utile” da più del 90% degli utenti. Anche per quanto riguarda specificamente l’organizzazione dei contenuti in rubriche (granditemi, argomenti di salute, focus, ecc), gli utenti sono in generale soddisfatti o molto soddisfatti, in particolare degli argomenti di salute e dei granditemi.

 

 



 

 

Ai lettori è stato poi chiesto di esprimersi su alcune affermazioni generali relative a EpiCentro. Dalle risposte emerge un giudizio complessivamente positivo sulla facilità di accesso al sito, sulla comprensibilità e la qualità dei contenuti. Pur ritenendo l’organizzazione del sito “semplice e chiara” (91%), gli utenti però ritengono che non sia sempre facile trovare quello che stanno cercando.

 

 

 

 

 

Profilo degli utenti

I grafici che seguono mostrano il profilo degli utenti che hanno risposto al questionario (sesso, età, livello di istruzione, ambito professionale). Il dato più interessante è quello sull’attività lavorativa. Per quanto la maggior parte siano professionisti della sanità pubblica (77%), infatti, c’è comunque una fetta significativa – quasi un quarto - di utenti che non rappresentano il target primario del sito: ricercatori (12%), professionisti della comunicazione (3%) e altro (7%). Questo dato enfatizza l’opportunità della scelta editoriale di EpiCentro: rigore scientifico ma anche chiarezza e accessibilità di linguaggio, un binomio ancora più valido se si considera, appunto, che il sito non è visitato esclusivamente da operatori sanitari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Punti critici, suggerimenti e prospettive

Abbiamo poi chiesto agli utenti di mettere in evidenza punti critici, problemi riscontrati nella navigazione e aspetti da migliorare. E abbiamo infine dato la possibilità di esprimere un commento libero sul sito.

 

Accanto ai numerosi apprezzamenti, di cui ringraziamo sinceramente gli utenti, sono emerse delle criticità, alcune fisiologiche per un sito che ha ormai alle spalle sei anni di attività, altre che rappresentano certamente per la redazione uno stimolo a migliorare il prodotto e trovare nuove soluzioni, sempre più efficaci. Tra i principali punti critici emersi, segnaliamo:

  • distinzione non sempre chiara tra le diverse sezioni e rubriche del sito
  • efficienza non ottimale del motore di ricerca interno
  • difficoltà nel ritrovare gli argomenti trattati in passato
  • interfaccia grafica
  • manutenzione link
  • complessa gerarchia dei contenuti.

Le prime tre voci riguardano, più o meno direttamente, la struttura organizzativa del sito. Da una parte, il motore di ricerca interno, pur essendo uno strumento utile, ha dei limiti strutturali che non permettono di assolvere a tutte le richieste. Dall’altra, la crescita esponenziale del sito degli ultimi anni rende sempre più difficile la gestione e la gerarchizzazione dei contenuti: un problema che si potrebbe risolvere riorganizzando i contenuti in categorie tematiche più ampie. Il web, del resto, si presta per sua natura alla ridondanza: riuscire a raggiungere lo steso contenuto attraverso il maggior numero possibile di canali potrebbe quindi rivelarsi una soluzione efficace.

 

Per quanto riguarda invece aspetto grafico, manutenzione dei link e navigabilità, si tratta di criticità piuttosto puntuali su cui la redazione sta già lavorando per ottimizzare l’usabilità del sito e l’interfaccia grafica. D’altra parte, nel corso degli ultimi sei anni, EpiCentro ha già affrontato almeno due revisioni grafiche e strutturali, necessari proprio per la crescita stessa del sito.

 

Gli utenti hanno inoltre suggerito numerosi temi da trattare ex novo:

  • governance e rischio clinico
  • politica sanitaria
  • risk management
  • costi sanitari
  • aspetti normativi e regolatori di sanità pubblica
  • medicina scolastica
  • medicina delle migrazioni.

Effettivamente ci sembrano tutti temi molto interessanti e di attualità: dedicargli degli spazi specifici significherebbe allargare il raggio d’azione di EpiCentro, in linea sostanzialmente con il cambiamento culturale che ha investito l’intera sanità pubblica negli ultimi anni. L’attenzione al sociale, alla spesa pubblica, all’apparato normativo e alla prevenzione e promozione della salute rientrano quindi a buon diritto anche nei temi d’interesse di EpiCentro.

 

Tra i suggerimenti degli utenti, c’è anche l’ampliamento di diverse sezioni del sito (soprattutto “strumenti”, “dal territorio” e “granditemi”), l’aggiornamento continuo dei dati epidemiologici degli argomenti di salute e l’ulteriore approfondimento di alcuni temi, per esempio:

  • sanità veterinaria
  • vaccinazioni
  • stili di vita e temi di carattere sociosanitario
  • epidemiologia sociale.

Cercheremo quindi di venire incontro a queste esigenze, ampliando sezioni effettivamente poco articolate (per esempio la sanità veterinaria), ma anche stando al passo su temi “caldi” come le vaccinazioni (che al momento resta comunque una delle sezioni più strutturate e aggiornate del sito).

 

Infine, tre proposte interessanti per dotare EpiCentro di strumenti innovativi:

  • l’attivazione di forum di discussione moderati su alcuni argomenti specifici
  • favorire l’accesso alla letteratura scientifica
  • rendere disponibili esempi pratici (locandine, diapositive, manifesti, ecc) di best practice su come ideare e realizzare programmi di sanità pubblica efficaci.

Si tratta di proposte molto interessanti, pertinenti e al passo con le opportunità che oggi i nuovi media mettono a disposizione della comunicazione istituzionale. Anche se, per motivi di disponibilità di risorse, non sarà sempre possibile realizzarle e metterle in pratica in breve tempo, rappresentano per noi uno stimolo a fare di più e meglio, proprio nella direzione indicata e suggerita dagli utenti.


 

trova dati