Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

rifiuti e salute

Rifiuti e salute: dati non ancora ufficiali?

Dopo il blocco ferroviario del giugno 2004 e le proteste da parte della popolazione locale contro la riapertura della discarica di Montecorvino, un rapporto apparso a settembre su Lancet ha riaperto il dibattito sull’impatto delle discariche su ambiente e salute. Il reportage, pubblicato dalla rivista inglese, mette direttamente in relazione le emissioni tossiche degli inceneritori e delle discariche abusive campane con l’elevato tasso di mortalitą per alcuni tipi di tumori rilevato nel cosiddetto “triangolo della morte”, ossia nella zona compresa tra le cittą di Nola, Marigliano e Acerra.

Di contro, oggi una relazione realizzata dal Reparto Epidemiologia dei Tumori e dall’Ufficio di Statistica del CNESPS, pur sottolineando la presenza di alcuni fattori di rischio nell’area campana, contesta i dati presentati da Lancet: i rischi, infatti, non raggiungono la significativitą statistica necessaria per giustificare un allarme epidemiologico.

Leggi la traduzione del rapporto di Lancet, a cura della redazione di EpiCentro.

On-line anche la relazione del Reparto Epidemiologia dei Tumori e dell’Ufficio di Statistica del CNESPS sul sospetto eccesso di mortalitą per tumore nella ASL 4 di Napoli, comprensiva dei dati relativi alla mortalitą per tumore e all’incidenza per sede tumorale.

 

trova dati