Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

guadagnare salute

Archivio 2011

(7 dicembre 2011) A Venezia il II convegno nazionale di Guadagnare salute

“Le sfide della promozione della salute: dalla sorveglianza agli interventi sul territorio” è questo il titolo della seconda manifestazione nazionale del programma Guadagnare salute, previsto per il 21 e 22 giugno 2012 a Venezia. L’evento, rappresenta un momento di incontro per confrontarsi, a distanza di quasi tre anni dal primo convegno nazionale (Napoli, settembre 2009), sui risultati conseguiti, sugli impegni da assumere, sulle nuove sinergie da sviluppare nell’ambito dell’ambizioso percorso intersettoriale avviato da Guadagnare Salute con l’obiettivo di  modificare la frequenza e l’esito delle maggiori malattie cronico-degenerative. La manifestazione è promossa dal ministero della Salute, dalla Regione Veneto, dall’Università Ca’ Foscari Venezia e dall’Istituto superiore di sanità, coordinatore del progetto Ccm “Programma d’informazione e comunicazione a sostegno di Guadagnare salute (PinC)”. L’evento prevede, oltre al convegno scientifico, una mostra espositiva sulle esperienze di promozione della salute realizzate da soggetti pubblici e privati, eventi sociali, momenti di incontro e dibattiti. Le iscrizioni sono gratuite e potranno essere effettuate solo in modalità online entro il 18 maggio 2012 mentre per gli abstract (che potranno essere inviati solo via web) la deadline è fissata al 16 febbraio 2012. Per maggiori informazioni e per iscriversi visita le pagine dedicate al convegno sul sito Guadagnaresalute.it

 

(10 novembre 2011) Il programma nazionale Guadagnare salute negli adolescenti

Promuovere strategie di prevenzione e promozione della salute in adolescenza comuni e condivise, sostenendo gli operatori sanitari nella progettazione e nella realizzazione di interventi di qualità che possano costituire la base per una strategia operativa nazionale: è l’obiettivo del programma nazionale “Guadagnare salute negli adolescenti”, promossa dal Ccm del ministero della Salute e affidata alla Regione Piemonte. Giuseppe Salamina (coordinatore del programma - direttore Struttura Complessa Ccm dell’Asl TO1) racconta il programma a cui hanno aderito complessivamente 18 Regioni e 1 Provincia Autonoma per un totale di 69 progetti.

 

(22 settembre 2011) Malattie croniche: meeting e pubblicazioni

Con 9 milioni di decessi annui, le malattie croniche sono la principale causa di morte tra la popolazione sotto i 60 anni di età e, più in generale, sono responsabili del 63% dei decessi annui totali. Sono alcuni dei dati che hanno spinto le autorità mondiali a organizzare un’assemblea all’Onu a dedicarne un focus durante il 60mo Who Regional Committee for Europe e discuterne in due pubblicazioni dell’Oms e farne oggetto di due recenti pubblicazioni Oms “Scaling up action against noncommunicable diseases: how much will it cost?” e “Noncommunicable diseases country profiles 2011” (pdf 2 Mb). Leggi l’approfondimento a cura della redazione di EpiCentro

 

(23 giugno 2011) Guadagnare salute: completo il primo corso sulla modifica degli stili di vita

On line i quattro corsi: fumo, alcol, attività fisica e alimentazione. I dossier forniscono un inquadramento complessivo e aggiornato sull’impatto per la salute dei comportamenti e degli stili di vita legati ai quattro fattori di rischio, insieme alla presentazione delle principali iniziative di promozione della salute e di contrasto ai comportamenti a rischio. Il completamento dei quattro percorsi consente l’erogazione di 8 crediti Ecm. Dopo l’estate è prevista la pubblicazione di tre ulteriori moduli formativi: uno sul counseling e due sulla comunicazione come strumenti di promozione della salute. Per maggiori informazioni visita la piattaforma Goal.

 

(26 maggio 2011) Nopa: database su alimentazione, attività fisica e obesità

Inattività fisica e alimentazione scorretta sono tra i fattori responsabili dell’insorgenza di malattie croniche tra la popolazione europea: per questo motivo l’Ufficio europeo dell’Oms, in collaborazione con i ministeri della Salute e la Commissione europea, ha realizzato la mappatura delle politiche statali e regionali intraprese per contrastare l’insorgenza dell’obesità e promuovere attività fisica e corretta alimentazione. I risultati dell’indagine sono disponibili all’interno di un database, lo “Who European database on nutrition, obesity and physical activity” (Nopa), una banca dati, suddivisa per Paese, contenente sia i risultati delle sorveglianze compiute a livello nazionale e regionale, sia le politiche intraprese per promuovere gli stili di vita corretti. Per maggiori informazioni visita le pagine web dedicate al Nopa.

 

(28 aprile 2011) Health Behaviour in School-aged Children (Hbsc): report regionali 2009-2010

Il network Hbsc (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare) indaga i comportamenti collegati alla salute in ragazzi di età scolare (11, 13 e 15 anni) con particolare riferimento al contesto sociale-ambientale e alla salute e benessere individuale. Si tratta di uno studio multicentrico internazionale svolto in collaborazione con l’Ufficio europeo dell’Oms, a cui l’Italia ha aderito per la prima volta nel 2000. Sul sito italiano di Hbsc sono disponibili i report regionali relativi all’ultima indagine svolta (2009-2010). Per maggiori informazioni visita il sito Hbsc.

 

(28 aprile 2011) Guadagnare salute: al via la fad

Al via la formazione a distanza realizzata nell’ambito del progetto PinC. Inaugura il percorso il “Dossier Fumo”. Sulla piattaforma le istruzioni per registrarsi. Al completamento dei 4 temi, il rilascio di 8 crediti Ecm.

 

(7 aprile 2011) OKkio alla Salute: i risultati 2010

Sono oltre 42 mila gli alunni della terza classe primaria che hanno partecipato all’indagine 2010 di OKkio alla Salute, a cui hanno preso parte tutte le Regioni italiane, con l’eccezione della Lombardia che ha aderito con la sola Asl di Milano. I dati emersi confermano l’elevata prevalenza tra i bambini di eccesso ponderale, di cattive abitudini alimentari e di stili di vita sedentari. Il 22,9% dei bambini misurati è risultato in sovrappeso e l’11,1% obeso, con una grande variabilità interregionale e con percentuali più basse al Nord e più alte al Sud (dal 15% nella Provincia autonoma di Bolzano al 48% in Campania). Anche i dati raccolti sull’attività fisica sono poco confortanti: il 22% dei bambini pratica sport per non più di un’ora a settimana e il 18% non ha fatto attività fisica il giorno precedente l’indagine. Inoltre, la metà circa dei bambini ha la TV in camera, il 38% guarda la TV e gioca con i videogiochi per 3 o più ore al giorno e solo un bambino su 4 si reca a scuola a piedi o in bicicletta. Leggi anche le pagine del sito di OKkio alla Salute dedicate ai report regionali.

 

(24 marzo 2011) Progetto PinC: le iniziative di comunicazione per “Guadagnare Salute”

Si svolge a Roma, il prossimo 7 aprile, il convegno di presentazione della strategia di comunicazione e del piano formativo del progetto “Programma d’informazione e comunicazione a sostegno degli obiettivi del programma Guadagnare Salute” (PinC) affidato dal ministero della Salute-Ccm al Centro nazionale di epidemiologia sorveglianza e promozione della salute (Cnesps-Iss). La giornata si propone di sottolineare il ruolo della comunicazione nell’intersettorialità del programma Guadagnare Salute, descrivere la strategia di comunicazione del progetto PinC e le iniziative di comunicazione pianificate, evidenziare le caratteristiche del piano di formazione e la sua articolazione, sottolineare l’importanza di un sistema informativo per la valorizzazione delle “buone pratiche” nell’ambito della promozione della salute. Per maggiori informazioni, per il programma e per l’iscrizione visita il sito dedicato.

 

(24 febbraio 2011) Lombardia: riparte la vendita di pane a ridotto contenuto di sale

A partire dal 22 febbraio 2011, in molti panifici lombardi è in vendita pane con un contenuto di sale ridotto dal 2% all’1,8% (riferito alla farina) fino al 31 dicembre 2011 e dell’1,7% entro il 30 giugno 2012. È infatti ripartita l’iniziativa “Con meno sale nel pane c’è più gusto e… guadagni in salute”, promossa dalle associazioni di categoria presso tutti i panificatori associati, con lo scopo di promuovere una migliore qualità della vita attraverso il coinvolgimento dei settori produttivi. Per maggiori informazioni, consulta il sito della direzione generale Sanità della Lombardia e scarica l’elenco dei panificatori coinvolti (xls 60 kb).

 

(20 gennaio 2011) Sorveglianze sugli stili di vita: ciclo di incontri in Emilia-Romagna 

In occasione dell'avvio del nuovo Piano regionale della prevenzione (Prp), e sotto il cappello del programma nazionale Guadagnare salute, la Regione Emilia-Romagna organizza un ciclo di seminari relativi alle sorveglianze sugli stili di vita (Passi, Passi d’argento, OKkio alla Salute e Hbsc) attive sul territorio. L’obiettivo: fornire elementi conoscitivi sulla situazione epidemiologica e sulle parti del Prp dedicate agli stili di vita, elementi essenziali per meglio orientare la realizzazione di iniziative efficaci per il miglioramento delle condizioni di vita e di salute, favorendo lo sviluppo di strategie intersettoriali per la prevenzione dei fattori di rischio delle malattie cronico degenerative. Il primo appuntamento “Passare all’azione: dai numeri ai progetti” è per il 26 gennaio 2011 a Imola, il secondo “Benessere psicofisico e comportamenti a rischio in adolescenza” è il 17 febbraio a Forlì e l’ultimo, dal titolo “Alimenta il movimento. Alimentazione, attività motoria e salute dall’infanzia all’adolescenza” è previsto per il 10 marzo a Parma. Per maggiori informazioni scarica il depliant generale sull’iniziativa (pdf 522 kb) e quelli sui singoli convegni: Imola (pdf 895 kb), Forlì (pdf 855 kb), Parma (pdf 928 kb).

 

(13 gennaio 2011) Oscar della salute 2011: premio nazionale Rete città sane-Oms

La Rete città sane - Oms ha indetto la quarta edizione del bando di concorso sulla valorizzazione delle buone pratiche di promozione della salute realizzate a livello locale nel 2010. Al concorso potranno partecipare tutti i Comuni della Rete e anche i comuni che, pur non facendone parte, aderiranno al momento della presentazione della domanda d'iscrizione al bando. Il progetto Città sane è promosso dall’Oms per supportare i Paesi nella promozione della consapevolezza sulla salute pubblica, nello sviluppo di politiche locali, nella prevenzione dei rischi e nella comprensione delle sfide future. Visita la pagina dedicata al concorso sul sito della Rete città sane e scarica il bando (pdf 52 kb).

 


 

trova dati