Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

influenza da nuovo virus A/H1N1v

Notiziario - 25 marzo 2010

FluNews: il ventunesimo aggiornamento del Cnesps-Iss

Č disponibile il numero 21 di “FluNews”, l'aggiornamento epidemiologico settimanale a cura del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto superiore di sanitą (Iss), che fa il punto della situazione relativa all’attuale pandemia di influenza, con una lettura integrata dei dati raccolti. Scarica il numero 21 di “FluNews” (pdf 244 kb). Del bollettino č anche disponibile un’edizione in inglese.

 

Presidenza del Consiglio dei Ministri: un’ordinanza relativa ai vaccini pandemici

Č on line una ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 marzo 2010 che contiene ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile per fronteggiare il rischio di diffusione del virus influenzale A/H1N1v. Consulta l’ordinanza.

 

La sorveglianza virologica dell'influenza in Italia

Disponibile l'aggiornamento del 24 marzo 2010 sulla sorveglianza virologica dell'influenza in Italia. Durante l’undicesima settimana di sorveglianza, sono stati raccolti e analizzati complessivamente 96 campioni, di cui 5, comunicati dalla Universitą di Milano, sono risultati positivi e appartenenti al tipo B. Scarica il bollettino (pdf 385 kb).

 

Il rapporto settimanale sulla farmacovigilanza dell’Ema

L’Agenzia europea dei medicinali (Ema) pubblica ogni settimana un rapporto con i dati sulle reazioni avverse riportate dopo l'uso di vaccini pandemici e di farmaci antivirali autorizzati con procedura centralizzata nell'Unione europea, ovvero i vaccini Celvapan®, Focetria® e Pandemrix® e l'antivirale Tamiflu®. Leggi l’aggiornamento del 24 marzo 2010 (pdf 219 kb) e consulta tutti gli ultimi bollettini sulla farmacovigilanza pubblicati dall’Ema.

 

I bollettini sull’influenza A/H1N1v attivati dalle Regioni

Sui siti web delle varie Regioni italiane sono pubblicati gli aggiornamenti sui casi di influenza pandemica A/H1N1v e di sindrome influenzale rilevati sul territorio. I rapporti fanno il punto della situazione e danno conto dell’incidenza delle sindromi influenzali, del numero di accessi al Pronto Soccorso e di ricoveri in terapia intensiva sul territorio regionale. Scarica i bollettini relativi alla situazione in:

L’obesitą come fattore di rischio per il ricovero e la morte associate al virus A/H1N1v

Il 16 marzo 2010 i Cdc hanno pubblicato una serie di domande e risposte che aggiornano le informazioni disponibili riguardanti il legame tra obesitą e influenza pandemica e, in particolare, relative all’obesitą come fattore di rischio per complicazioni gravi associate all’A/H1N1v. Consulta la scheda dei Cdc.

 

Bmj: l'epidemiologia dell'influenza A/H1N1v nelle donne incinte e nelle puerpere

Il 18 marzo 2010 il British Medical Journal ha pubblicato i risultati di uno studio di coorte basato su popolazione che ha preso in considerazione le donne in gravidanza e quelle che avevano appena partorito ricoverate in un reparto di terapia intensiva in Australia e in Nuova Zelanda, tra il 1 giugno e il 31 agosto 2009. Lo studio, che aveva l’obiettivo di descrivere l'epidemiologia dell'influenza A/H1N1v nelle donne incinte con malattia grave, ha concluso che la gravidanza č un fattore di rischio per malattie serie associate all'influenza A/H1N1v che provocano morbilitą e mortalitą materna e neonatale. L’influenza A/H1N1v č stata confermata per 64 tra donne in gravidanza e puerpere ammesse a una unitą di terapia intensiva. Rispetto alle donne non incinte in etą fertile, le donne in gravidanza e le puerpere affette da influenza pandemica hanno avuto un aumentato rischio di essere ammesse a un reparto di terapia intensiva (rischio relativo 7,4, intervallo di confidenza 95% 5,5-10). Questo rischio era 13 volte maggiore (13,2, 9,6-18,3) per le donne oltre la 20esima settimana di gravidanza. Al momento del ricovero in un reparto di terapia intensiva, 22 donne (34%) avevano partorito da poco e due avevano abortito. 14 donne (22%) hanno partorito durante la loro permanenza in terapia intensiva e 26 (41%) sono state dimesse da un reparto di terapia intensiva con la gravidanza in corso. Successivamente, tutte le gravidanze sono state portate a termine. 44 donne (69%) sono state sottoposte a ventilazione meccanica. Di queste, nove (14%) sono state trattate con ossigenazione extracorporea. Sette donne (11%) sono decedute. Su 60 parti, dopo 20 settimane di gestazione, quattro bambini sono nati morti e tre sono deceduti dopo il parto. 22 (39%) neonati vivi sono nati pretermine e 32 (57%) sono stati ricoverati in una unitą di terapia intensiva neonatale. Di 20 bambini sottoposti a test, due sono risultati positivi per il virus A/H1N1v. Leggi l’articolo originale “Critical illness due to 2009 A/H1N1 influenza in pregnant and postpartum women: population based cohort study”.

 


 

trova dati