Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

influenza da nuovo virus A/H1N1v

Notiziario - 8 aprile 2010

FluNews: il ventitreesimo aggiornamento del Cnesps-Iss

È disponibile il numero 23 di “FluNews”, l'aggiornamento epidemiologico settimanale a cura del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto superiore di sanità (Iss), che fa il punto della situazione relativa all’attuale pandemia di influenza, con una lettura integrata dei dati raccolti. Scarica il numero 23 di “FluNews” (pdf 247 kb). Del bollettino è anche disponibile un’edizione in inglese.

 

La sorveglianza virologica dell'influenza in Italia

Disponibile l'aggiornamento del 7 aprile 2010 relativo alla tredicesima settimana della sorveglianza virologica dell'influenza in Italia. Scarica l’ultimo bollettino disponibile.

 

I bollettini sull’influenza A/H1N1v attivati dalle Regioni

Sui siti web delle varie Regioni italiane sono pubblicati gli aggiornamenti sui casi di influenza pandemica A/H1N1v e di sindrome influenzale rilevati sul territorio. I rapporti fanno il punto della situazione e danno conto dell’incidenza delle sindromi influenzali, del numero di accessi al Pronto Soccorso e di ricoveri in terapia intensiva sul territorio regionale. Scarica i bollettini relativi alla situazione in:

Una giornata di studio sull’influenza A/H1N1v e sull’efficacia dei piani pandemici

Le Scuole di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva delle Università di Brescia, Milano e Pavia, con il patrocinio della Siti - sezione Lombardia, hanno organizzato il 30 aprile 2010 presso l’Università degli Studi di Milano una giornata di studio dal titolo “La pandemia influenzale: lezioni dal passato, riflessioni sul presente”, per analizzare le problematiche legate all’implementazione dei piani pandemici nelle realtà locali. La Asl di Brescia, in qualità di project leader del progetto europeo “Health Threats”, finanziato dalla European Agency for Health and Consumer (EAHC), parteciperà alla giornata di studio per presentare le esperienze maturate nell’ambito del progetto. Scarica la locandina ed effettua l’iscrizione on line.

 

L’Oms e la distribuzione dei vaccini pandemici

Per aiutare i Paesi a proteggere le popolazioni dalla pandemia di influenza, l’Oms sta coordinando la distribuzione di vaccini donati dai Paesi avanzati ai Paesi ritenuti idonei. Questo documento è un aggiornamento sugli sforzi per mobilitare le risorse, garantire un approvvigionamento sufficiente di vaccini, supportare la distribuzione di vaccini e prodotti accessori (come siringhe e cassette di sicurezza) ai Paesi a basso e medio reddito. L’Oms ha ricevuto promesse per circa 200 milioni di dosi di vaccino, 70 milioni di siringhe e 48 milioni di dollari per le operazioni di distribuzione. L’Oms e i partner stanno aiutando tutti i Paesi che hanno i requisiti a ricevere e utilizzare vaccini. Prima di ottenere i vaccini, questi Paesi devono completare tre passaggi: 1) richiedere la donazione di vaccini, 2) firmare un accordo che accetti i termini e le condizioni dell’aiuto e 3) sviluppare un piano nazionale di distribuzione dei vaccini. Al 31 marzo 2010, 94 Paesi hanno fatto richiesta per ricevere la donazione di vaccini, 82 Paesi hanno firmato accordi con l'Oms, 54 hanno predisposto piani nazionali di distribuzione. Tra il 1 gennaio e il 31 marzo l’Oms ha consegnato 10.345.200 dosi di vaccino a 26 Paesi e ad aprile si appresta a fornire altre 14.508.200 dosi a 24 Paesi. Scarica l’aggiornamento “Pandemic (H1N1) 2009 vaccine deployment update - 31 marzo 2010” relativo alla distribuzione dei vaccini (pdf 37 kb).

 

Cdc: in aumento i ricoveri nello Stato americano della Georgia

I Cdc segnalano un aumento delle ospedalizzazioni correlate al virus dell’A/H1N1v in Georgia e in pochi altri Stati del Sud-est, in particolare tra gli adulti con patologie croniche (come diabete, Bpco, malattie cardiache). Alla fine di marzo, la Georgia ha segnalato 40 ricoveri per influenza pandemica. Per la terza settimana consecutiva lo Stato ha registrato il maggior numero di ricoveri per A/H1N1v nel Paese, e il numero di ricoveri sembra essere in aumento. Anche Alabama e Carolina del Sud stanno riportando attività pandemica regionale, mentre altri otto Stati stanno osservando attività a livello locale. I Cdc raccomandano vivamente agli adulti, soprattutto quelli con condizioni mediche pregresse e con più di 65 anni, di vaccinarsi contro il virus dell’A/H1N1v. Leggi la trascrizione della conferenza stampa dei Cdc del 29 marzo 2010.

 


 

trova dati