Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

salute sul lavoro

Archivio 2007

(13 settembre 2007) Inail: meno infortuni, ma più morti nel 2006

Il rapporto sull’andamento infortunistico nel 2006 dell’Inail presenta i dati definitivi sulla situazione della salute e della sicurezza dei lavoratori in Italia: rispetto al 2005, sono in calo gli infortuni, ma aumentano le morti bianche. Resta invece sostanzialmente invariato il numero delle malattie professionali. Leggi l’approfondimento.

 

(28 giugno 2007) Conferenza di Torino: risultati e prospettive
La prima conferenza del Servizio sanitario nazionale dedicata alla promozione della salute nei luoghi di lavoro (“Lavorare in salute e sicurezza”, tenuta a Torino il 25 e il 26 giugno 2007) fotografa il quadro della situazione infortunistica nazionale sui luoghi di lavoro. Dal 2001 al 2005, secondo l’Inail si sono verificati 1 milione di infortuni sul lavoro, di cui circa 1.200 con esito mortale. I settori a più alto rischio di infortunio sono le costruzioni e la lavorazione dei metalli, dei minerali non metalliferi e del legno. Per gli infortuni mortali, invece, l’incidenza è più alta nei settori dell’edilizia, dell’industria manifatturiera e dei trasporti. Il ministro della Salute Livia Turco ha ricordato le principali azioni del Governo e del ministero, tra cui la messa a punto del "Testo unico" (pdf 26 kb) per semplificare e migliorare la normativa sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, al momento al vaglio delle Camere. L’approfondimento sul convegno è a cura del sito del ministero della Salute.

 

(17 maggio 2007) Disuguaglianze sul lavoro: il rapporto dell’Ilo

L’Organizzazione internazionale del lavoro ha pubblicato il rapporto “Equality at work: tackling the challenges”, in cui vengono analizzate le discriminazioni sul mondo del lavoro e il loro effetto sulla salute. Accanto a quelle “storiche” (etniche, sessuali, religiose) stanno aumentando sempre di più quelle legate a questioni sanitarie e di stili di vita: sono discriminati i disabili, i sieropositivi e i fumatori. Negli ultimi tempi poi si è posto il problema delle discriminazioni in base a caratteristiche genetiche. Leggi la sintesi, a cura della redazione di EpiCentro.


(19 aprile 2007) Salute sul lavoro: approvato disegno di legge per il Testo unico
Il 13 aprile il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo disegno di legge per l’emanazione del Testo unico sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, predisposto dai ministri del Lavoro e della Salute, le cui linee guida erano state illustrate nel corso della seconda conferenza nazionale che si è tenuta a Napoli dal 25 al 26 gennaio. Obiettivo del testo è modificare la normativa esistente, assicurando il pieno rispetto delle disposizioni comunitarie, l’equilibrio tra Stato e Regioni e, soprattutto, l’uniformità della tutela sull’intero territorio nazionale. Leggi il testo completo del provvedimento e il commento della Società nazionale degli operatori della prevenzione (Snop).

 

(15 febbraio 2007) Conferenza nazionale salute e sicurezza sul lavoro

In occasione della seconda conferenza nazionale salute e sicurezza sul lavoro, che si è tenuta a Napoli il 25 e 26 gennaio scorsi, l’Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) ha presentato gli ultimi dati sulle vittime di infortunio, incidenti e malattie professionali. Domenico Taddeo, presidente della Società nazionale degli operatori della prevenzione (Snop), propone un commento sul rapporto dell’Anmil e una riflessione generale sull’incontro. Guarda anche sul sito del ministero della Salute lo speciale sulla conferenza di Napoli.