Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

streptococcus suis

Epidemia da Streptococcus suis
Nel mese di luglio 2005 sono pervenute notizie allarmanti dalla Provincia di ichuan in Cina, dove si sono verificati numerosi casi di infezione nell’uomo da Streptococcus suis, un batterio di origine animale. I dettagli clinici e microbiologici su questo episodio sono ancora piuttosto incerti, ma in data 3 agosto l’Organizzazione mondiale della sanità  ha confermato l’esistenza di un’epidemia. Negli ultimi anni le malattie infettive trasmesse dagli animali all’uomo (zoonosi) hanno suscitato particolare interesse e allarme e anche in questo caso i media hanno riportato con risalto l’avvenimento. La nota che pubblichiamo, ha lo scopo di fornire alcune informazioni sia ai cittadini che agli operatori sanitari che potrebbero trovarsi a fronteggiare un caso di infezione da Streptococcus suis.

 

 

8 agosto2005

Streptococcus suis, allarme dalla Cina per una zoonosi poco considerata

Alfredo Caprioli1, Annalisa Pantosti2, Loris Alborali3

1Dipartimento di Sanità Alimentare e Animale e 2Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie e Immunomediate, Istituto Superiore di Sanità, Roma3 Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia, Brescia

 

Leggi anche la traduzione del comunicato dell’Oms e la scheda su Streptococcus suis.



 

trova dati

 

TOP