Guadagnare Salute: i progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia
Guadagnare Salute, Napoli 24-25 settembre 2009
comunicazione
convegno scientifico
Città della salute
guadagnare salute in Campania
gli altri appuntamenti
informazioni utili
Guadagnare Salute, Napoli 2009 > La filosofia e il supporto di comunicazione...
Convegno nazionale - Napoli, 24-25 settembre 2009
La filosofia e il supporto di comunicazione

Logo Città della saluteNapoli - città della salute. Un momento di incontro e confronto tra i professionisti di sanità pubblica, pianificatori e operatori economici. Obiettivo: far conoscere le iniziative e le attività di promozione della salute, in uno dei luoghi dove oggi è più urgente la necessità di far proprio il motto del programma nazionale Guadagnare Salute: “rendere facili le scelte salutari”.

 

Nell’ambito dell’evento in programma a Napoli il 24 e il 25 settembre 2009 a Castel Sant’Elmo “Guadagnare Salute: i progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia”, organizzato da Ministero del Lavoro, Salute e Politiche sociali, Istituto superiore di sanità e Regione Campania, è prevista la realizzazione di una mostra partecipativa delle esperienze più promettenti e interessanti per la promozione della salute.

 

Il valore della comunicazione

“Città della Salute”, questo il nome della manifestazione, sarà organizzata in una serie di strutture distribuite all’interno di Castel Sant’Elmo e visitabili lungo un itinerario.

Non si tratta di una vetrina né di una fiera: l’idea è creare l’occasione per presentare, valorizzare e condividere le esperienze più significative ed efficaci e renderle il più possibile fruibili attraverso una serie di strumenti utili.

Per questo, oltre alla progettazione e all’allestimento degli spazi espositivi della mostra, saranno messi a disposizione dei partecipanti anche appositi servizi dedicati alla comunicazione.

 

Vediamo in che modo.

 

Non solo stand: l’agorà

Tutti i partecipanti potranno portare i propri materiali e prodotti da esporre negli stand, ma la “Città della Salute” dovrà essere anche un luogo partecipato.

 

Per venire incontro a questa esigenza, sarà allestita un’agorà – una “piazza” all’interno del percorso della mostra – dove, sulla base di un programma parallelo rispetto a quello del convegno scientifico, i partecipanti potranno raccontare e presentare i risultati ottenuti, illustrare le iniziative più significative e mettere in evidenza punti di forza e di criticità.

 

In questo senso, la “Città della Salute” vuole essere un crocevia per l’incontro e il confronto pubblico tra e con gli altri operatori sui temi legati agli stili di vita e alla promozione della salute, ma anche sul modo di lavorare, sui risultati ottenuti e, perché no, anche sulle difficoltà incontrate. Condividere significa anche confrontarsi e magari trovare insieme delle soluzioni.

 

Entro i primi giorni di settembre sarà disponibile il programma dettagliato di questi incontri, che sarà via via arricchito anche sulla base delle proposte degli stessi partecipanti (scarica la scheda per il supporto comunicativo).

Al momento, sono già previsti specifici momenti per dibattere su:

  • sistemi di distribuzione automatica di frutta e verdura
  • rassegna delle migliori pratiche
  • la comunicazione per la promozione della salute
  • il supporto e il ruolo dei sistemi di sorveglianza epidemiologica per Guadagnare Salute
  • il ruolo della formazione degli operatori.

Appuntamenti con gli stakeholder

Sarà anche possibile coinvolgere e invitare a Napoli quegli stakeholder che potrebbero essere interessati agli stessi obiettivi dei progetti. Nella prospettiva intersettoriale promossa da Guadagnare Salute, infatti, anche la “Città della Salute” deve aprirsi al confronto con tutte le realtà che non necessariamente lavorano in ambito sanitario, ma che possono favorire l’adozione di stili di vita sani, secondo il motto Health in All Policies.

Gli stand di maggiori dimensioni potranno ospitare brevi riunioni, momenti di confronto, presentazioni animate.

 

Altri servizi di comunicazione: dalla radio al web 2.0

A ciascun partecipante sarà richiesta una breve presentazione degli aspetti più significativi o dei risultati già conseguiti da illustrare nella “Città della Salute”. Questo materiale sarà utilizzato per:

  • costruire una scheda-poster di presentazione, destinata allo stand
  • mettere a punto un set di diapositive animate che, raccogliendo tutti i progetti e le iniziative presentate alla “Città della Salute”, girerà in loop su schermi dislocati lungo il percorso dell’allestimento per garantire un’informazione completa e complessiva delle esperienze in mostra.

Alla valorizzazione dei lavori della città contribuirà poi un servizio di copertura audio-video, con finalità di promozione e documentazione dell’evento. I partecipanti alla “Città della Salute” potranno venire intervistati, sia prima sia durante la manifestazione: sarà infatti allestita una postazione di web radio, che trasmetterà on line in diretta sul sito EpiCentro per un’ora ogni giorno. Anche il video finale, che verrà pubblicato su EpiCentro al termine della manifestazione, darà ampio spazio agli eventi della “Città della Salute”.

 

Tutto questo materiale sarà poi consegnato in formato elettronico ai partecipanti, che potranno così riutilizzarlo in altre sedi e occasioni.

 

Analogo supporto sarà fornito dalle attività di promozione dell’evento previste sui siti web rivolti agli operatori sanitari (EpiCentro, Ccm, portali dell’Iss e del Ministero della Salute ecc). L’obiettivo è cercare di ottenere la maggiore visibilità possibile per la “Città della Salute” sui media specializzati.

 

Infine, l’evento in programma a Napoli vuole essere la prima occasione per dar vita a una comunità di esperti intorno ai temi della sorveglianza epidemiologica e, più in generale, della promozione della salute e di stili di vita sani. Uno degli strumenti più potenti e partecipativi che oggi la Rete mette a disposizione a questo scopo sono i social network: è quindi allo studio una copertura dell’evento su siti come Facebook e Twitter, per consentire a chiunque – anche a chi non sarà a Napoli – di seguire i lavori, discutere e partecipare.

 

Napoli - città della salute, luogo reale e virtuale per rendere più facili le scelte salutari. Insieme.

 

 


Ministero  Iss  Ccm  Cnesps  Passi  Regione Campania  ArSan Campania


Ultimo aggiornamento giovedi 23 luglio 2009