Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

home > L’incidenza delle complicanze macrovascolari...

Integrazione, gestione e assistenza

L’incidenza delle complicanze macrovascolari

Studio DAI

I dati di incidenza delle complicanze macrovascolari provengono dallo studio DAI, nato dalla collaborazione tra DIAINF (gruppo di studio Diabete e Informatica), AMD (Associazione Medici Diabetologi) e Istituto Superiore di SanitÓ (ISS). Obiettivo principale di questo studio multicentrico di coorte Ŕ valutare la prevalenza, l’incidenza e i fattori di rischio delle complicanze macrovascolari nei pazienti con diabete di tipo 2, diagnosticato secondo i criteri dell’Organizzazione Mondiale della SanitÓ (glicemia a digiuno superiore a 140 mg/dL in almeno due occasioni, e/o glicemia superiore a 200 mg/dL 2 ore dopo un carico orale di glucosio di 75 gr).

 

I dati di incidenza si riferiscono a 11.644 persone con diabete (5.612 uomini e 6.032 donne), senza precedenti complicanze macrovascolari al momento dell’inizio dello studio, di etÓ superiore a 40 anni, visitati in 157 servizi di diabetologia dislocati su tutto il territorio nazionale e seguiti dal 1998-99 al 2002-03.

 

Complicanze macrovascolari per etÓ e sesso

Gli eventi considerati sono:

  • infarto del miocardio
  • interventi di rivascolarizzazione
  • cardiopatia ischemica
  • ictus
  • amputazioni periferiche.

Il tasso di incidenza standardizzato per etÓ (popolazione di riferimento: Italia, 1998) Ŕ stato di 35,7 per 1000 anni-persona (IC 95%: 32,0-39,4) negli uomini e di 29,8 (IC 95%: 26,2-33,4) nelle donne. Ovvero in un anno, circa 36 uomini ogni 1000 uomini e 30 donne ogni 1000 donne sviluppano un evento macrovascolare.

 

Eventi

 Uomini

 Donne

 

 

I x 1000

IC 95%

 

I x 1000

IC 95%

Cardiopatia ischemica

 

15,7

13,1-18,2

 

17,6

14,9-20,3

IMA

 

10,3

8,3-12,3

 

4,7

3,3-6,1

Ictus

 

5,5

4,2-6,8

 

6,3

4,5-8,2

Amputazioni

 

2,3

1,4-3,1

 

0,5

0,2-0,8

Eventi fatali

 

4,4

3,2-5,5

 

2,5

1,6-3,4

Rivascolarizzazioni

 

3,5

2,4-4,7

 

1,8

1,1-2,5

 

 

 

 

 

 

 

Coronarici maggiori

 

13,1

10,9-15,4

 

5,8

4,3-7,2

Tutti gli eventi

 

35,7

32,0-39,4

 

29,8

26,2-33,4

tassi per 1000 anni-persona standardizzati per etÓ

 

 

L’incidenza di complicanze Ŕ sempre pi¨ alta tra gli uomini, per qualunque fascia di etÓ.

 Grafico

 

Complicanze macrovascolari per area geografica e sesso

Nelle donne, l’incidenza standardizzata per etÓ delle complicanze macrovascolari Ŕ simile nelle tre aree geografiche, mentre tra gli uomini Ŕ inferiore al Sud rispetto al Centro e al Nord. Questa differenza permane, anche tenendo conto della presenza dei principali fattori di rischio (ipertensione, obesitÓ, fumo ecc).

 

Grafico