Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità



Influenza

INFLUENZA 2002 – L’EPIDEMIA CHE ANCORA NON C’È

Sono stati già individuati due ceppi virali in circolazione nel nostro paese, ma rispetto agli anni scorsi, il picco dell’epidemia sembra ancora lontano. Come confermano i dati epidemiologici raccolti dal sistema di Sorveglianza Epidemiologica e Virologica dell'Influenza (FLU-ISS) coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) - Laboratorio di Epidemiologia e Biostatistica e Laboratorio di Virologia.

L'incidenza totale stimata nella 1a settimana del 2002 raggiunge in media il valore di 2 casi per 1000 assistiti: in particolare nella fascia di età 0-14 anni sono stati registrati 2,75 casi su 1000, fra 15 e 64 anni ci sono stati 2,06 casi e 1,30 tra le persone di età superiore a 64 anni. Stime che indicano una scarsa circolazione dei virus influenzali e l'osservazione sulle sindromi cliniche è confermata anche dagli scarsi isolamenti virali in Italia e nel resto d'Europa.
Sul sito Flu-Iss è possibile trovare dati e grafici relativi all’andamento dell’epidemia di quest’anno rispetto agli anni passati, mentre sulle pagine del sito del Ministero della Salute, di InFluNet, dedicate alla sorveglianza sull’influenza, si possono trovare le tabelle dei casi, settimana per settimana. Su Epicentro è possibile consultare le pagine dedicate all’influenza, ricche di informazioni sui ceppi virali, sulla rete di sorveglianza attiva nel nostro paese e tanti link utili.

Per quanto riguarda i ceppi virali in circolazione, alla fine di dicembre è stata data la notizia dell’isolamento del primo virus influenzale 2002: è stato identificato presso l’Università di Milano e il virus appartiene al tipo B, già circolante in altri Paesi Europei. Un secondo ceppo in circolazione sarebbe stato identificato nei primi giorni del 2002, ma le indagini per la tipizzazione genetica sono tutt'ora in corso. Aggiornamenti settimanali sui virus in circolazione si possono trovare su InFluNet, del Ministero della Salute.

Mentre è alta la sorveglianza sui casi di influenza 2001-2002, i virologi lavorano in vista della riunione annuale prevista per la metà di febbraio, presso la sede di Ginevra dell’Oms, dei responsabili dei centri di sorveglianza delle diverse nazioni e delle case farmaceutiche per decidere il vaccino per contrastare l’influenza nel prossimo anno 2002-2003.