Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi d'Argento

Rapporto nazionale Passi d'Argento 2012: abitudine a fumo

 

A colpo d’occhio

 

Dopo i 65 anni una persona su 10 fuma, circa 3 anziani su 10 sono ex-fumatori e i restanti 6 sono non fumatori. Più della metà dei fumatori consuma più di 10 sigarette al giorno. Si rileva una generale diminuzione del consumo di sigarette con l’avanzare dell’età, con differenze fra uomini e donne che rimangono importanti: in media 5 punti percentuali di differenza. Il 72% di coloro che fumano ha ricevuto il consiglio di smettere di fumare da parte di un operatore.

 

I dati sul fumo di sigaretta e le caratteristiche dei fumatori

  • Dopo i 65 anni una persona su 10 fuma, circa 3 anziani su 10 sono ex-fumatori e i restanti 6 sono non fumatori. Più della metà dei fumatori consuma più di 10 sigarette al giorno. Si rileva una generale diminuzione del consumo di sigarette con l’avanzare dell’età, con differenze fra uomini e donne che rimangono importanti: in media 5 punti percentuali di differenza.
  • La prevalenza di fumatori è più alta fra le persone che riferiscono maggiori difficoltà economiche (13%), è maggiore fra gli uomini (13%) rispetto alle donne (8%) e tra gli anziani nella fascia di età 65-74 anni (14%) rispetto agli over-75enni (75-84: 8%; 85 e più:3%).

Le differenze regionali e i cambiamenti temporali nella prevalenza dei fumatori

  • Non emerge una forte variabilità geografica e non si osserva un chiaro gradiente nelle 3 macroaree Nord, Centro e Sud. Lazio, Liguria, Lombardia e Sicilia sono le Regioni in cui si riscontra un’alta percentuale di fumatori. È elevato anche il valore rilevato nel Friuli Venezia Giulia che ha partecipato all’indagine PdA solo con la Asl Triestina che risulta avere una percentuale di fumatori (14%) significativamente superiore al valore medio di pool (10%). Trento (6%) e Puglia (7%) sono le Regioni in cui si rilevano prevalenze significativamente più basse del pool.

Gli ex-fumatori

  • La prevalenza di ex fumatori (complessivamente pari al 26% degli intervistati) è significativamente più alta fra gli anziani tra i 65 e i 74 anni, fra gli uomini (45% vs 13%), fra coloro che hanno un’istruzione più elevata (34% vs 22%) e per coloro che dichiarano di non avere difficoltà economiche (32%).
  • La distribuzione geografica mostra un chiaro gradiente Nord-Sud a sfavore delle Regioni meridionali (30%-28%-22%) in cui si registrano le prevalenze più basse di ex-fumatori (Calabria 17%), con l’eccezione della Sardegna che presenta una percentuale alta di ex-fumatori (29%). In Valle d’Aosta si riscontra il valore più elevato (36%).

L’attenzione degli operatori sanitari all’abitudine al fumo

  • Complessivamente circa il 72% delle persone che fumano ha ricevuto il consiglio di smettere di fumare da parte di un medico o un operatore sanitario nei 12 mesi precedenti l’intervista.
  • L’attenzione degli operatori sanitari a questa abitudine risulta maggiore in Lombardia (84%), Valle d’Aosta (84%) e Puglia (79%). Le percentuali più basse di fumatori che hanno ricevuto il consiglio di smettere risultano invece a Trento (55%), nelle Marche (56%) e in Veneto (59%). Non emerge una forte variabilità geografica e non si osserva un chiaro gradiente Nord-Sud.

 

 

Abitudine al fumo di sigaretta - pool PdA 2012 (n=24.129)

 

%
(IC95%)

Non fumatori1

63,8

(62,9-64,6)

Fumatori2:

9,9

(9,4-10,4)

10 o più sigarette al giorno (forte fumatore3)

5,5

(5,2-5,8)

Ex fumatori4

26,4

(25,6-24,1)

1Non fumatore = soggetto che dichiara di non aver mai fumato o di aver fumato meno di 100 sigarette nella sua vita e che attualmente non fuma.

2Fumatore = persona che ha fumato 100 o più sigarette nella sua vita e che fuma tuttora

3Forte fumatore = fumatore che dichiara di fumare 10° più sigarette al giorno

4Ex fumatore = persona che attualmente non fuma e che ha smesso da più di 1 anno.

 

 

Fumatori

Prevalenze per caratteristiche socio-demografiche e stime di popolazione - PdA 2012 (n=23.635)

 

Fumatori

Prevalenze per Regione di residenza - 2012-2013

Pool di Asl:9,9% (IC 95%: 9,2-10,6%)

 

* Lombardia, Fvg e Marche hanno partecipato solo con una Azienda.

 

Scarica la tabella dei dati per Regione (xls 20 Kb)

 

 

Ex-fumatori

Prevalenze per caratteristiche socio-demografiche e stime di popolazione - PdA 2012 (n=23.635)

 

Attenzione degli operatori sanitari - pool PdA 2012

 

%
(IC95%)

Consiglio del medico/operatore di smettere di fumare, ai fumatori attuali1

(% attuali fumatori che hanno ricevuto il consiglio di smettere di fumare)

71,5

(69,4-73,6)

 

 

Fumatori che hanno ricevuto il consiglio di smettere di fumare

Prevalenze per Regione di residenza

Pool PdA 2012: 69,1% (IC 95%: 66,2-71,8%)

* Lombardia, Fvg e Marche hanno partecipato solo con una Azienda.

 

Scarica la tabella dei dati per Regione (xls 20 Kb)