Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi d'Argento

Integrazione socio-sanitaria

31 luglio 2014 - L’integrazione socio-sanitaria è uno degli elementi caratterizzanti di Passi d’Argento e fondamentale per il successo del sistema. Il tumultuoso e rapido cambiamento della nostra società richiede una nuova configurazione dei servizi sanitari e di welfare, soprattutto un nuovo modo di dialogare e di interagire tra di loro. Il loro lavoro congiunto si rende necessario per evitare il rischio di erogare servizi fruibili soltanto da chi ha le competenze per accedervi. In questa nuova ottica, sarà indispensabile un ripensamento dei servizi sociali nei termini di capacità di influire su quei determinanti di salute che troppo spesso sono ignorati proprio da coloro che hanno minori risorse culturali, di informazione, economiche, sociali in genere. Sarà necessario porre l’accento anche sulla dimensione relazionale delle persone, poiché attraverso essa si potrà fare leva su elementi in grado di generare benessere, soprattutto se, anche attraverso i servizi, la comunità saprà valorizzare le relazioni che generano affettività e sostengono l’identità dei suoi componenti. Ciò è ancor più vero in un periodo della vita (oltre i 64 anni) nel quale, soprattutto in seguito al pensionamento, le persone devono affrontare il problema di perdita di ruolo nella società e di conseguenza anche di perdita della propria identità sociale, che richiede di essere ricostruita e soprattutto resa visibile ed accettata all’esterno. Un'esatta conoscenza di tutti gli aspetti che concorrono a formare l'unità della persona (biologici, psicologici, fisici e relazionali) e della loro interdipendenza, permetterà di avere un quadro completo sui bisogni e di programmare interventi adeguati sia da parte dei servizi che della società civile.

 

La raccolta della Normativa Socio-assistenziale delle Regioni rappresenta uno strumento utile alla consultazione delle leggi e degli atti amministrativi in materia socio-assistenziale, risulta in particolare utile come supporto giuridico all'attività svolta da chi lavora nel comparto socio-assistenziale.