Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

La sorveglianza Passi

Sorveglianza Passi: incontro con referenti e coordinatori regionali

24 maggio 2007

 

 

L’incontro del 24 maggio 2007 è stata l’occasione per fare il punto della situazione sul Passi, con approfondimenti e aggiornamenti sui principali ambiti di attività. È stato dato anche spazio alle Regioni per presentare le diverse esperienze dell’avvio del sistema di sorveglianza, nell’ottica di esporre gli aspetti di maggior interesse comune, affinché i contributi di ognuno possano essere al servizio di tutti. Dopo un’introduzione iniziale del direttore del Cnesps Stefania Salmaso, sei relatori hanno illustrato le proprie presentazioni.

 

Guarda le presentazioni:

 

Il punto della situazione, le prossime attività, il calendario degli incontri 2007

Sandro Baldissera - Gruppo tecnico Passi

La presentazione ha offerto alcuni dati sull’avvio del sistema di sorveglianza dal punto di vista della modalità di partecipazione, sull’adesione delle Regioni e sull’avvio della raccolta dati. Interessanti anche le novità sul sistema informativo, le sezioni sulla comunicazione, sulla formazione e sulla ripartizione dei fondi del progetto.

 

Il piano di monitoraggio

Pirous Fateh-Moghadam, Valentina Minardi – Gruppo tecnico Passi

All’interno del sistema di sorveglianza è importante procedere con un controllo costante delle attività del progetto, per consentire tempestivi provvedimenti correttivi e permettere la valutazione in itinere del progetto stesso. Il monitoraggio è utile agli operatori Passi, al Ccm e al Comitato interregionale di prevenzione (Cip). I requisiti: indicatori validi accurati e completi, riproducibili, immediati.

 

Vecchi e nuovi strumenti web: passidati.it, sito Passi, newsletter, faq e forum

Stefano Menna - Redazione EpiCentro, Gruppo tecnico Passi

Descrizione degli aggiornamenti relativi all’area riservata del sito Passi, della newsletter e, soprattutto, di due nuovi strumenti di comunicazione interna: il sito passidati.it e il forum. Il primo consente l’archiviazione sicura delle interviste e l’analisi dei dati. Il secondo permetterà invece lo scambio di esperienze, commenti e buone pratiche tra gli operatori coinvolti direttamente sul territorio.

 

Panorama internazionale della sorveglianza sui fattori di rischio: la XXIV Conferenza Brfss

Nancy Binkin - Cnesps, Iss

Il Behavioral Risk Factor Surveillance System (Brfss) è il più antico sistema di sorveglianza sui fattori di rischio comportamentale nel mondo. Anche questa primavera, come ogni anno, il gruppo Brfss del Cdc ha organizzato una conferenza ad Atlanta (Usa). La partecipazione al convegno è stata molto utile, in particolare per approfondire alcuni aspetti puntuali: per esempio, come il Brfss è organizzato e finanziato, come sono utilizzati i dati e come vengono divulgati.

 

Sintesi delle esperienze e dei contributi regionali

Barbara De Mei - Gruppo tecnico Passi

L’intervento ha analizzato gli aspetti principali messi in evidenza dalle prime esperienze sul campo. Tra questi: la comunicazione, la formazione, il questionario, il campionamento, l’anagrafe sanitaria. Inoltre la presentazione ha dato spazio a diversi aspetti legati al momento dell’intervista telefonica e al problema della privacy.

 

I temi di approfondimento, i prodotti attesi, l’organizzazione del lavoro

Giada Minelli – Gruppo tecnico Passi

La scelta di costituire dei gruppi di lavoro nasce dall’esigenza di condividere un processo di conoscenza, capace di contribuire al miglioramento del percorso sperimentale, che porterà alla realizzazione di un sistema di sorveglianza permanente a carattere nazionale. I gruppi, distinti per tematiche, e coordinati da alcuni membri del Gruppo tecnico, saranno aperti a tutti i referenti e coordinatori del progetto Passi. Sono previsti diversi livelli di partecipazione ed è necessario organizzare il lavoro in maniera sistematica.