Testata Passi-One

numero 17 • 30 luglio 2010

 

RAPPORTO NAZIONALE PASSI 2009: ON LINE LA SEZIONE “BENESSERE”
Ragazzi che passeggiano in un bosco
Pubblicata la prima sezione del rapporto nazionale Passi 2009, dedicata al benessere, con i capitoli sulla percezione dello stato di salute e sulla depressione. Lo staff centrale propone anche un approfondimento su come lavora il Passi nella sorveglianza dei disturbi depressivi e una dispensa tecnica sulla sorveglianza della qualità della vita, in relazione alla salute.

 

GLI APPUNTAMENTI D’AUTUNNO
Programmazione degli incontri nazionali Passi: le prossime date da ricordare e segnare in agenda per la seconda metà del 2010.

 

CONFERENZA IUHPE 2010: PROMOZIONE DELLA SALUTE SOTTO LA LENTE

Logo della conferenza IUHPE

Promozione della salute, sviluppo sostenibile ed equità sociale. Sono state queste le parole chiave della 20° edizione della conferenza internazionale sulla promozione della salute, organizzata a Ginevra dall’11 al 15 luglio 2010 dall’International Union for Health Promotion and Education (Iuhpe). Ampio spazio è stato dedicato ai sistemi di sorveglianza e alla necessità di costruire un ponte tra chi si occupa di monitoraggio e raccolta dati e chi fa promozione della salute sul campo. Il convegno è stato anche l’occasione per presentare l’esperienza del Passi. Leggi l’approfondimento.

 

AD AGOSTO ARRIVA IL CLIENT E-PASSI 4.1
Ad agosto 2010 sarà disponibile sul sito www.passidati.it (sezione “software/manuali”) la nuova versione del client e-Passi 4.1. Rispetto alla precedente versione 4.0, sono state risolte piccole imperfezioni, che comunque rappresentano motivo sufficiente per l’aggiornamento. Si chiede pertanto di far apportare l’adeguamento entro e non oltre il mese di agosto. È possibile installare il nuovo client in modo semplice: mandando in esecuzione il file eseguibile, la lista dei contatti, le interviste realizzate e la configurazione della Asl di appartenenza saranno mantenute e non ci sarà alcuna perdita dei dati.

 

FORMAZIONE IN COMUNICAZIONE
Giovedì 24 giugno si è tenuto il secondo appuntamento con “Comunicare i dati Passi alla comunità locale”, corso realizzato in collaborazione con il Programma di informazione e comunicazione a supporto degli obiettivi di Guadagnare Salute (Pinc). Scarica i materiali dall’area riservata del sito Passi (accesso con password).

 

PUGLIA: L’IMPATTO DEL FUMO SULLA MORTALITÀ
Sigaretta spenta in un posacenere

Dei circa 34 mila decessi che si sono registrati in Puglia nel 2007, si stima che 3.763 siano stati provocati da esposizione al fumo. Una percentuale molto più alta negli uomini, dove sfiora il 20%, che tra le donne in cui raggiunge solo il 2,5%. Rispetto alla normale aspettativa di vita, sempre a causa del fumo, i pugliesi nel 2007 hanno perso oltre 54 mila anni di vita. Questi e altri dati sono illustrati in un articolo uscito sul numero di giugno 2010 del Bollettino epidemiologico nazionale (Ben), con l’obiettivo di calcolare la mortalità attribuibile al fumo in Puglia e fornire ai decisori stime di impatto a livello di popolazione da utilizzare nella comunicazione.

 

L’USO DELLE MISURE DI ATTRIBUZIONE IN PASSI
Un’informazione che incorpori la frequenza del fattore di rischio e l’associazione tra questo fattore e lo stato di salute può favorire l’utilizzo dei dati Passi, come dimostra l’articolo del Ben. Simili strumenti, noti come “misure di attribuzione”, sono utili ai professionisti di sanità pubblica impegnati nell’applicazione delle politiche e dei programmi di prevenzione, perché aiutano a definire le priorità e stabilire quali sono gli interventi più efficaci. Lo staff Passi mette a disposizione degli operatori:

17-18 GIUGNO: L’ESITO DELLA RIUNIONE DEL COORDINAMENTO NAZIONALE
Non solo comunicazione al centro del workshop del coordinamento nazionale Passi, che si è svolto il 17 e 18 giugno scorsi all’Iss. Sono state infatti presentate anche alcune proposte di modifiche al questionario per il 2011 ed è stato illustrato il ruolo delle sorveglianze per il nuovo Piano nazionale della prevenzione. L’incontro è stato infine l’occasione per approvare un documento (pdf 70 kb) sull’individuazione degli autori di articoli scientifici, che rende trasparente la procedura per utilizzare il dataset nazionale per queste finalità. Vai all’approfondimento sul workshop e guarda le diapositive presentate.

 

DALLA CITTÀ ALLA PROVINCIA: COME CAMBIA LA VITA DELL’INTERVISTATORE
Telefonate durante tutta la settimana, tentativi di sera e a volte anche nel week-end: dura la vita del passista. Ma essere intervistatori in una grande città come Roma o in un piccolo centro come Avezzano, non è la stessa cosa. La redazione di EpiCentro ne ha parlato con Cleofe Gentile, intervistatrice prima alla Asl Roma C e poi presso la ex Asl di Avezzano-Sulmona, ora accorpata con quella de L’Aquila: leggi l’articolo.

 

PIEMONTE: GLI STILI DI VITA DEI GIOVANI
Gruppo di giovaniSolo il 41% dei giovani piemontesi tra i 18 e i 24 anni dice di svolgere attività fisica ai livelli raccomandati dall’Oms, il 14% è obeso o in sovrappeso, quasi 4 su 10 fumano e almeno 2 su 5 rientrano nella categoria dei bevitori a rischio. Sono alcune delle informazioni raccolte dal Passi in Piemonte tra i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni e riportate in un articolo pubblicato sul numero di giugno 2010 del Bollettino epidemiologico nazionale (Ben).

 

AGGIORNAMENTI DALL’EMILIA-ROMAGNA
Pubblicati una serie di report a cura delle Ausl di Parma, Modena, Imola, Ravenna e Cesena, con i dati 2007-2008. Il 10 giugno si è svolto a Modena un seminario durante il quale sono stati presentati i dati Passi raccolti nel 2008 in provincia. Diversi gli spunti per il miglioramento e il consolidamento della sorveglianza e della comunicazione dei risultati. Guarda le diapositive presentate e leggi l’intervista a Giuliano Carrozzi (Ausl Modena).

 

PASSI 2009: LA TABELLA RIASSUNTIVA DEGLI INDICATORI
Sono disponibili i risultati Passi 2009 relativi al pool di Asl partecipanti (accesso riservato con password). Lo scopo è fornire i valori di confronto necessari per la stesura del rapporto regionale: non si tratta quindi dell’insieme di tutte le informazioni ottenibili dal questionario, ma di uno strumento che serve da riferimento per le Regioni. Il documento contiene anche le indicazioni sul metodo di pesatura e di scelta delle Asl/Regioni che hanno contribuito al pool.

 

MENS SANA IN CORPORE SANO: PERCORSI DI LETTURA A TRENTO
La biblioteca comunale di TrentoNonostante, secondo i dati Passi, in Trentino la popolazione sia più attiva rispetto alla media delle altre Regioni, più della metà degli adulti non si muove abbastanza. L’Azienda provinciale per i servizi sanitari e la Biblioteca comunale di Trento hanno avviato il progetto “La cultura di camminare”, un percorso bibliografico per incoraggiare i cittadini al movimento a piedi. L’iniziativa rientra nel progetto Guadagnare Salute e mira a rendere più facile una scelta salutare, come appunto quella del camminare, attraverso il coinvolgimento di settori diversi da quello sanitario. La redazione di EpiCentro ne parla con Alberto Betta (Apss Trento) ed Eusebia Parrotto (Biblioteca comunale di Trento).

 

REGIONI E AZIENDE A RAPPORTO
Lazio: ecco il rapporto aziendale 2009 della Asl Roma D (pdf 565 kb).
Veneto: arriva il rapporto breve 2009 (pdf 530 kb).
Friuli-Venezia Giulia: on line la sintesi del rapporto regionale 2009 (pdf 3,2 Mb).
Piemonte: il report regionale 2008 (pdf 2,3 Mb) e "Maschile e femminile", schede tematiche di genere costruite sulla base dei dati 2007 e 2008 su: situazione sociodemografica e salute percepita (pdf 60 kb), Guadagnare salute (pdf 110 kb), rischio cardiovascolare e rispetto delle regole (pdf 95 kb).

 

FUMO: I DATI 2009 E LE INIZIATIVE SUL TERRITORIO PER LA GIORNATA MONDIALE
In Italia tre adulti su dieci fumano sigarette. Nel 2009, più di un terzo dei fumatori ha comunque tentato di smettere. È buona la percezione del rispetto della normativa nei locali pubblici e sui luoghi di lavoro, ma con qualche problema in più al Sud. E le donne? Fumano meno e con meno intensità degli uomini. Proprio a loro è dedicata l’edizione 2010 della Giornata mondiale senza tabacco, in occasione della quale il Cnesps-Iss presenta i nuovi dati su abitudine al fumo e fumo passivo prodotti dal sistema di sorveglianza Passi.
Per rendere più efficiente la comunicazione dei dati per la promozione della salute, lo staff Passi ha chiesto a coordinatori e referenti di registrare l’uso dei dati nelle Regioni, nelle Asl e nelle comunità locali in occasione della Giornata mondiale contro il fumo: leggi la rassegna dei prodotti e delle iniziative.

 

BRFSS 2009: I COMPORTAMENTI E I RISCHI PER LA SALUTE DEGLI AMERICANI
Un obeso seduto su una panchinaGli uomini americani dovrebbero prestare più attenzione alla propria salute, assumendo comportamenti adatti a preservarla, come praticare attività fisica, mangiare in modo sano, e ridurre il consumo di alcol e di tabacco. Lo dicono chiaramente i dati 2009 del Behavioral risk factor surveillance system (Brfss) dei Cdc sui comportamenti e i rischi per la salute nella popolazione adulta degli Stati Uniti. Prendendo in considerazione i soli uomini, tra il 1999 e il 2009 si è infatti verificato un calo nei consumi di tabacco e alcol. È aumentata invece l’incidenza di condizioni croniche come il diabete, l’obesità e l’ipertensione. Leggi l’approfondimento.

 

SCREENING DEL TUMORE DELLA CERVICE UTERINA: LA SITUAZIONE IN ITALIA
Al workshop promosso dall’Osservatorio nazionale screening in occasione del convegno del Gruppo italiano screening del tumore del collo dell’utero (Venezia, 26-28 maggio 2010), il Gruppo tecnico nazionale Passi ha presentato la relazione “La situazione italiana attraverso le survey (Multiscopo, Passi e Ons): sovrapposizione, intervalli, copertura” (ppt 3,5 Mb).

 

DATASET AZIENDALI 2007-2009 E KIT DI ANALISI
Nella sezione “documenti” del portale www.passidati.it (accesso riservato con password) è disponibile per tutti i coordinatori aziendali il kit di analisi, con il materiale necessario per la stesura del rapporto aziendale standard e il dataset delle interviste relative al triennio 2007-2009. Le Asl possono scaricare il proprio dataset dalla sezione “monitoraggio”.


Coordinamento editoriale
Eva Benelli • redazione EpiCentro
Stefano Menna • redazione EpiCentro
Web design
Corinna Guercini • redazione EpiCentro

Supervisione e consulenza scientifica
Paolo D’Argenio • Gruppo tecnico Passi

Valentina Possenti • Gruppo tecnico Passi
Stefania Salmaso • direttore Cnesps
Supporto tecnico editoriale
Pierfrancesco Barbariol • siti web Cnesps


Logo Guadagnare Salute Logo Cnesps logo CCM