Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

febbre dengue

Archivio 2016

15/9/2016 - Sorveglianza delle Arbovirosi: il nuovo sito dell’Iss

È ora disponibile on line il sito dell’Istituto superiore di sanità (Iss) dedicato alle Arbovirosi. Le pagine forniscono una panoramica sui dati italiani delle sorveglianze delle principali Arbovirosi (West Nile, Chikungunya, Dengue e infezione da virus Zika) e rappresentano una risorsa utile per gli operatori che si occupano di questo tema. Dal sito è possibile scaricare il nuovo Piano nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare con particolare riferimento a virus Chikungunya, Dengue e virus Zika, ma anche documenti di stampo operativo (come le schede di sorveglianza, le istruzioni sulle modalità di raccolta dei campioni da inviare all’Iss, le definizioni di caso, ecc). Per maggiori informazioni consulta il sito “Sorveglianza delle Arbovirosi”.

 

1/9/2016 - Arbovirosi: nuovi documenti dal ministero della Salute

Con la circolare del 10 agosto 2016, il ministero della Salute pubblica il “Piano nazionale integrato di sorveglianza e risposta al virus della West Nile 2016” (pdf 1,8 Mb) che, per la prima volta integra in un unico Piano la sorveglianza veterinaria (animale ed entomologica) – essenziale per la stima del rischio – e quella dei casi umani. L’obiettivo principale della sorveglianza integrata è quello di individuare precocemente, attraverso programmi mirati, la circolazione del virus West Nile (Wnv) sul territorio nazionale negli uccelli, insetti o mammiferi per valutare il rischio di trasmissione della malattia all’uomo e mettere in atto tutte le misure disponibili per prevenire la trasmissione (controllo del vettore, misure nei confronti delle donazioni di sangue ed emocomponenti, organi e tessuti). Con la Nota del 22 agosto 2016 (pdf 1 Mb “Attività di disinfestazione per la tutela della sanità pubblica”), invece, il Ministero si rivolge ai Comuni italiani per sottolineare l’importanza dell’attività di disinfestazione per la tutela della sanità pubblica. Infine, con la Nota del 25 agosto 2016 (pdf 620 Mb, “Sorveglianza delle arbovirosi diverse da Chikungunya, Dengue, Zika e West Nile, e hantavirus - 2016”), il ministero della Salute richiama l’attenzione di Regioni e Province Autonome sulla necessità di segnalare (tramite apposita scheda di notifica) gli eventuali casi umani relativi alle arbovirosi elencate nella tabella 1 della Nota.

 

(23 giugno 2016) Piano nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi

In Italia, la sorveglianza dei casi di malattia da virus Chikungunya, Dengue e Zika è regolata dal “Piano nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare (Aedes sp.) con particolare riferimento a virus Chikungunya, Dengue e virus Zika – 2016”, pubblicato il 16 giugno 2016 dal ministero della Salute. Nonostante il sistema di sorveglianza dei casi umani sia attivo tutto l’anno, nel periodo di maggiore attività vettoriale (1 giugno-31 ottobre) viene potenziato su tutto il territorio nazionale, per permettere l’identificazione rapida dei casi e l’eventuale adozione immediata delle necessarie misure di controllo. A questo proposito, il Piano fornisce agli operatori sanitari indicazioni precise sulle procedure di segnalazione dei casi sospetti. Riguardo alla sorveglianza entomologica e alla valutazione dei diversi livelli di rischio di trasmissione, il documento sottolinea che Regioni e Comuni sono responsabili di effettuare tempestivamente le attività per il controllo delle zanzare invasive, applicando le raccomandazioni riportate (interventi di riduzione dei focolai larvali, interventi ordinari di controllo con prodotti larvicidi e interventi con uso di adulticidi in situazioni di elevata densità del vettore, ecc). Il Piano pone in evidenza l’importanza degli aspetti di comunicazione (corretta informazione, educazione alla salute, comunicazione del rischio, formazione) e delle misure di precauzione (e isolamento) nei confronti del paziente e dei familiari e/o conviventi. In particolare, rispetto al virus Zika, il documento segnala anche le misure di prevenzione per la trasmissione tramite vettore, per via verticale. Per le misure di prevenzione trasfusionale il Piano rimanda alle raccomandazioni periodicamente aggiornate e disponibili sul sito del Centro nazionale sangue (Cns), e a quelle del Centro nazionale trapianti (Cnt) relative alla donazione di organi, tessuti, cellule staminali emopoietiche e gameti. Da quest’anno il Piano non contiene le indicazioni per la sorveglianza e controllo del virus West Nile in quanto verranno pubblicate a breve con un Piano specifico. Per approfondire consulta: la Circolare del 16 giugno 2016 (pdf 845 kb), il comunicato stampa sul sito del ministero della Salute, le raccomandazioni del Cns e le raccomandazioni del Cnt.

 

(28 aprile 2016) Arbovirosi: se ne parla all’Iss

Presentare un quadro delle complesse attività epidemiologiche, virologiche ed entomologiche in campo umano e veterinario relative alle Arbovirosi in Italia: questo l’obiettivo del convegno che si è svolto il 19 aprile all’Istituto superiore di sanità (pdf 490 kb). Per approfondire leggi la riflessione di Caterina Rizzo, Giulietta Venuti e Giovanni Rezza (Iss), consulta la pagina con i materiali (video e presentazioni) della giornata e consulta la pagina di presentazione sul sito del Mipi-Iss.

 

(21 aprile 2016) Nuove Fact sheet aggiornate sul sito Oms

Il sito dell’Oms ha aggiornato la pagina sulle fact sheet della febbre dengue. Numerose le informazioni disponibili: una panoramica sugli ultimi dati epidemiologici disponibili, i sintomi, la diagnosi e il trattamento dell’infezione; le strategie di prevenzione e l’impegno dell’Oms.

 

(14 aprile 2016) Attività di preparedness correlate alla malattie trasmesse da vettore: un nuovo report Ecdc

Vista la minaccia posta a livello internazionale dall’infezione da Zika virus, l’Ecdc, in un technical document pubblicato l’8 aprile, sottolinea la necessità di rinforzare le attività di preparedness correlate alla malattie trasmesse da vettore all’interno dei Paesi Ue/Eea. Obiettivo del documento è evidenziare, in particolare, le misure che possono ridurre in modo efficace il rischio di importazione e di trasmissione locale dei patogeni trasmessi dall’Aedes aegypti and Aedes albopictus. In tal senso le principali malattie da tenere sotto osservazione sono l’infezione da Zika virus, la febbre dengue, la chikungunya e la febbre gialla. Per maggiori informazioni consulta il documento completo “Zika virus disease epidemic: Preparedness planning guide for diseases transmitted by Aedes aegypti and Aedes albopictus”.

 

(25 febbraio 2016) VectorNet: Ecdc ed Efsa presentano la nuova versione

Nel meeting annuale, tenutosi ad Anversa dal 16 al 18 febbraio scorso è stata lanciata la nuova piattaforma on line “Vectornet Tool”, il cui database consente la costruzione e visualizzazione di mappe di distribuzione delle varie specie vettrici, aggiornate su base trimestrale. Il progetto VectorNet, iniziato nel maggio del 2014 e finanziato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), prevede infatti la raccolta e la condivisione di dati sugli insetti vettori, quali zecche, zanzare, flebotomi e culicoides, e sulle malattie da essi trasmesse. Con la nuova versione del tool, oltre alla possibilità di caricare un maggior numero di dati e presentare un design e un interfaccia grafico più facili da usare, sarà possibile l’inserimento di dati anche da parte di esperti esterni al progetto stesso. Per ulteriori dettagli consulta il comunicato stampa sul sito Ecdc (e quello in italiano sul sito dell’Efsa) e accedi allo strumento VectorNet.

 

(11 febbraio 2016) Zanzare, zecche e flebotomi: aggiornate le mappe di distribuzione Ecdc

Sul sito dell’Ecdc sono disponibili le mappe relative alla distribuzione di zanzare esotiche, zecche e flebotomi in Europa, aggiornate a gennaio 2016. L’obiettivo è fornire informazioni aggiornate sulla diffusione di questi vettori mostrando anche il livello di distribuzione regionale. Per maggiori informazioni leggi il comunicato stampa e consulta la pagina del sito Ecdc dedicata alle Vector Maps.

 


 

trova dati