Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

malattie muscolo-scheletriche

Registro italiano ArtroProtesi: il primo report sui primi 10 anni di attività

11 dicembre 2014 - «Sono passati 10 anni da quando, per la prima volta, quelli che oggi definiremmo stakeholder si sono seduti intorno a un tavolo per parlare concretamente della realizzazione del Registro nazionale. Era il 24 maggio 2004. [...] Da quel momento il Registro italiano ArtroProtesi (Riap) è stato articolato in una serie di studi che, partendo dall’anca, hanno poi interessato il ginocchio e, recentemente, la spalla. Negli anni si è così arrivati alla definizione della metodologia per la raccolta dei dati e alla sua verifica sul campo, in una rete collaborativa sempre più ampia e fortemente interconnessa con gli altri flussi informativi già operativi nel Sistema sanitario nazionale». Così Marina Torre (Riap-Iss) introduce il volume “Progetto Registro italiano ArtroProtesi. Idea, sviluppo e avvio”, presentato lo scorso 24 novembre durante la sessione plenaria Spazio Siot, in occasione del 99° Congresso della Società italiana di ortopedia e traumatologia (Siot). Consulta e scarica l’executive summary del volume (pdf 323 kb).

 

Il testo ripercorre dall’inizio le fasi di preparazione e implementazione del progetto Registro italiano ArtroProtesi (Riap), finanziato dal ministero della Salute (Direzione Generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico) e coordinato dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Iss. Con questo primo report si è voluto fotografare l’attività svolta dall’avvio del progetto e sensibilizzare gli operatori e i decisori sul ruolo centrale di un Registro delle artroprotesi nella gestione della sicurezza dei pazienti e dei dispositivi medici impiantati.

 

Il volume sarà distribuito anche in occasione della VII Conferenza nazionale sui dispositivi medici (Roma, 18 e 19 dicembre 2014), nel corso della quale sarà dedicato uno spazio al Riap e a questo Primo Report.

 

Chi fosse interessato a ricevere gratuitamente una copia del volume “Progetto Registro italiano ArtroProtesi. Idea, sviluppo e avvio. Primo report”, può farne richiesta inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica riap@iss.it.