Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Tubercolosi

Archivio 2016

3/11/2016 - Dall’Oms il report annuale sulla tubercolosi nel mondo

Il “Global tubercolosis report 2016” fornisce una valutazione sull’epidemia di tubercolosi, sui progressi fatti per quanto riguarda prevenzione, diagnosi e trattamento terapeutico, e sullo stato dei finanziamenti e della ricerca in questo campo. Il testo, che fornisce i dati di 202 Paesi e territori (coprendo il 99% della popolazione mondiale e dei casi di Tb), affronta anche il tema della copertura sanitaria universale, del sistema di protezione sociale e di altri Sustainable Development Goals. Si tratta del primo rapporto realizzato dopo il passaggio dal Millennium Development Goals (Mdg) ai Sustainable Development Goals (Sdg), adottati dalle Nazioni Unite nel 2015, e dalla Stop Tb Strategy alla End Tb Strategy, approvata dalla World Health Assembly a maggio 2014. Per approfondire leggi i dati nelle pagine dedicate agli aspetti generali sull’epidemilogia della Tb, alle forme resistenti e alla coinfezione Hiv-Tb.

 

30/6/2016 - Su The Lancet un commento alle nuove raccomandazioni Oms sul trattamento della Tubercolosi multiresistente

Un articolo pubblicato su The Lancet commenta l’aggiornamento delle raccomandazioni dell’Oms sul trattamento della tubercolosi multiresistente (Mdr-Tb) (pdf 1,3 Mb), che mettono in evidenza i vantaggi dei nuovi regimi brevi (9 mesi) per i casi di Mdr-Tb non precedentemente trattati con, né resistenti a, farmaci antitubercolari di seconda linea. In particolare, gli autori del commento esprimono delle preoccupazioni su: applicabilità del trattamento proposto nei vari contesti geografici in cui la tubercolosi è endemica, sia per la presenza di numerosi casi precedentemente trattati in alcune zone (come i Paesi dell’ex Unione Sovietica), sia per la scarsa disponibilità, nei Paesi in cui sono diffuse le forme resistenti, del test diagnostico rapido e delle altre attrezzature necessarie per testare la sensibilità ai farmaci. Gli autori dell’articolo concludono ricordando che l’utilizzo dei nuovi regimi farmacologici contro la tubercolosi dovrebbe essere affiancato ad un approccio ad ampio spettro, in cui vengano affrontate anche questioni operative e di politica sanitaria.

 

(19 maggio 2106) Annual Epidemiological Report 2016

L’edizione 2016 dell’Annual Epidemiological Report (Aer), del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), presenta, come nel 2015, la pubblicazione di rapporti di sorveglianza (Disease surveillance reports) per patologie e gruppi di malattie infettive. Ognuno di questi rapporti presenta una panoramica sulla situazione epidemiologica di una specifica patologia nell’ambito dei Paesi membri dell’Unione europea (Ue) e di quelli dell’Area economica europea (Eea), relativa ai dati del 2014. La decisione di suddividere la pubblicazione dell’Aer, sviluppandola su più settimane, riflette la disponibilità dei dati di sorveglianza al livello europeo con diverse scadenze a seconda della malattia. Ad oggi, su sito del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), nella pagina dedicata all’Aer 2016 sono disponibili i rapporti su: legionellosi, influenza stagionale, sifilide, Tubercolosi e influenza zoonotica. Consulta la pagina di EpiCentro dedicata Aer 2016.

 

(24 marzo 2016) World Tb Day 2016: uniamoci per eliminare la tubercolosi

La tubercolosi (Tb) continua ad essere un importante problema di sanità pubblica a livello globale, causando, ogni anno, quasi un milione e mezzo di decessi (che corrisponde a oltre 4000 morti al giorno), di cui la maggior parte in Paesi in via di sviluppo. Per sensibilizzare la popolazione, le associazioni, gli operatori sanitari e i decisori politici, sull’impatto di salute della tubercolosi e sulle misure per la prevenzione e controllo della malattia, ogni 24 marzo si svolge la Giornata mondiale contro la tubercolosi (World Tb Day). “Unite to end TB” (Unirsi per mettere fine alla Tb) è il tema principale dell’edizione 2016 del World Tb Day; un appello rivolto a tutti, per mettere fine all’epidemia di tubercolosi (nel mondo si verificano ogni anno, circa 9 milioni di casi di Tb). Leggi il commento di Antonietta Filia (reparto Epidemiologia delle malattie infettive, Cnesps-Iss).

 

(25 febbraio 2016) Il Piano di azione dell’Oms Europa 2016-2020 contro la TB

Il “Global Plan to Stop TB 2006-2015”, la roadmap mondiale per la lotta alla Tb, è giunto al termine nel 2015. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pertanto sviluppato il “Post-2015 Global TB Strategy” un ambizioso piano post-2015, approvato dalla 64ma Assemblea mondiale della sanità. Poiché il successo della strategia dipenderà dall’impegno dei Paesi membri e dei loro alleati nella lotta alla Tb, la risoluzione sollecita tutti gli Stati a mettere in atto le strategie del Piano, adattandole al contesto e alle priorità nazionali, e invita i partners regionali a dare supporto alla loro attuazione. Antonietta Filia (Cnesps-Iss) commenta il piano e illustra nel dettaglio la strategia europea.