Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

attività fisica

Iniziative e progetti

Nel mondo

 

Giornata mondiale per l’attività fisica

Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nel mondo 1 adulto su 4 non è sufficientemente attivo e l’80% degli adolescenti non raggiunge i livelli raccomandati di attività fisica. Inoltre, sottolinea l’Oms, solo il 56% degli Stati membri ha avviato politiche nazionali di intervento per la promozione dell’attività fisica. Dati che fanno riflettere, anche alla luce della Giornata mondiale per l’attività fisica, celebrata come ogni anno il 6 aprile. L’iniziativa, sostenuta dalle Nazioni Unite e promossa dall’Organizzazione brasiliana Agita Sao Paulo della rete AgitaMundo, si concentra quest’anno sullo slogan “Active Child: Healthy Adult!” (Bambino attivo: adulto in salute), per sottolineare l’importanza di tenersi attivi ad ogni età della vita. Leggi l’approfondimento a cura di Angela Spinelli, Paola Nardone (reparto di salute della donna e dell'età evolutiva, Cnesps-Iss).

 

Giornata mondiale per l’attività fisica 2011

Lo slogan dell’evento, organizzato dal network sud americano Agita mundo è “Insieme per una vita attiva e felice”. Una frase scelta apposta per tenere insieme i concetti, ormai imprescindibili, di qualità della vita e di promozione dell’attività fisica. La giornata si celebra il 6 aprile con iniziative in tutto il mondo. Leggi l’approfondimento su Azioni.

 

Healthy people 2010

Negli Stati Uniti, il programma Healthy People 2010 individua l’attività fisica come uno degli obiettivi di salute principali per il Paese.

 

Steps to health: a European framework to promote physical activity for health (pdf 502 kb) Move for Health Day: nel 2007, la giornata mondiale per la promozione dell’attività fisica ha l’obiettivo di sensibilizzare e incentivare la creazione di luoghi di lavoro che favoriscono il movimento. Leggi l’approfondimento su EpiCentro.