Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

attività fisica

Iniziative e progetti

Nelle Regioni

 

Mappa della salute

“Basta poco e ci guadagni in salute” è lo slogan della campagna con cui la Regione Emilia-Romagna sta promuovendo l’attività fisica tra i cittadini. Leggi l’approfondimento a cura di Barbara De Mei (Iss).

 

MuoverSì

Progetto che fa capo al Settore Promozione e Sviluppo Igiene e Sanità Pubblica della Regione Veneto. È capofila del progetto il Servizio Progetti e Promozione della Salute (Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 20), che partecipa, coordina o gestisce direttamente diversi progetti di promozione della salute (e dell’attività fisica) inseriti nel Piano Nazionale della Prevenzione, nei quali mette a disposizione l’esperienza maturata sul territorio dell’Ulss e della Regione, con una collaborazione costante con il Ccm del ministero della Salute e con l’Istituto superiore di sanità. I progetti e le iniziative di promozione dell’attività fisica si sono articolati nel tempo su tre livelli (locale, regionale e nazionale), in un’ottica intersettoriale (coinvolgendo i diversi settori della società civile: sanità, trasporti, istruzione, urbanistica, ecc) e con azioni rivolte a target eterogenei.

 

Ausl Bergamo e gruppi di cammino: cartone animato a cura di Bruno Bozzetto

Strumento di comunicazione per incoraggiare i gruppi di cammino, pensato dall’Ausl di Bergamo. Un esempio interessante di come l’arte può contribuire alle campagne di promozione della salute. L’idea nasce nell’ambito di un progetto aziendale sui gruppi di cammino come strategia per promuovere l’attività fisica nell’adulto (sano o portatore di cronicità). Leggi anche l’approfondimento sul sito di Azioni.

 

L’attività motoria nelle scuole: un progetto della Asl 2 di Perugia

All’interno della cornice del programma nazionale Guadagnare Salute, la direzione della Asl 2 di Perugia ha presentato a marzo del 2008 un progetto quinquennale sull’attività motoria rivolto al mondo della scuola. La prima edizione, cominciata a ottobre 2008, si è conclusa con un convegno internazionale di quattro giorni a Perugia (20-23 maggio 2009). L’adesione al progetto è stata molto alta: 4016 ragazzi (con le rispettive famiglie), 296 classi e 386 insegnanti. Leggi il commento di Bruno Stafisso, responsabile del Servizio di medicina dello sport (Asl 2 Perugia).

 

Mappa dell’attività fisica (pdf 110 kb)

Progetto di ricognizione delle opportunità per fare attività fisica nei comuni del territorio cesenate per dare la possibilità alle persone anziane sedentarie di praticare movimento.

 

Progetto Botero (pdf 140 kb)

L'obiettivo del progetto dell'Azienda sanitaria di Cesena è migliorare lo stato di salute della popolazione attraverso la riduzione dell'obesità, del sovrappeso e della sedentarietà con interventi mirati a migliorare l'alimentazione e aumentare il livello di attività fisica.

 

San Mauro si mette in moto (pdf 65 kb)

Obiettivo principale del progetto dell'Azienda sanitaria di Cesena è incrementare l’attività fisica, in particolare nella fascia più sedentaria della popolazione. La caratteristica di progetto “itinerante” ha fatto sì che molte persone si avvicinassero all’attività fisica, anche solo per curiosità. Quasi tutte le persone coinvolte ne hanno tratto beneficio, anche a livello relazionale e sociale.

 

La promozione dell’attività fisica nel paziente in sovrappeso e obeso nelle cure primarie:

un’esperienza di counselling condotta nell’Azienda sanitaria di Cesena (2002-2003) (pdf 155 kb)

Tra gli obiettivi, incrementare il numero di persone che praticano una regolare attività fisica, in particolare tra quelle in soprappeso e obese; sperimentare un modello organizzativo di promozione e sviluppo dell’attività fisica, inizialmente rivolto alla popolazione obesa e in sovrappeso, ma allargabile alle persone con stile di vita sedentario e valorizzare il ruolo del medico di medicina generale nell’educazione e promozione della salute.

 

Corsi di auto aiuto per implementare l’attività fisica in soggetti obesi e in sovrappeso (pdf 95 kb)

L’obiettivo del progetto dell'Azienda sanitaria di Cesena è contribuire alla riduzione delle patologie correlate all’obesità, in particolare le malattie cardiovascolari, attraverso un intervento di promozione dell’attività fisica e di educazione alimentare rivolto alla popolazione obesa e in sovrappeso.

 

Sali le scale e sale la salute (pdf 144 kb)

Campagna di promozione dell’uso delle scale, a cura dell'Azienda sanitaria di Cesena: fare le scale anziché prendere l’ascensore è infatti un modo semplice per aumentare il movimento quotidiano e migliorare così la salute.