Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

influenza aviaria

Studi

Outbreaks of highly pathogenic avian influenza A(H5N8) in Europe, updated rapid risk assessment

Rapid risk assessment pubblicato dall’Ecdc il 18 novembre 2016 e relativo ai casi di influenza aviaria da virus A(H5N8) altamente patogenico tra uccelli selvatici, volatili degli zoo e allevamenti di pollame riportati da otto Paesi europei. Per maggiori informazioni consulta il documento completo “Outbreaks of highly pathogenic avian influenza A(H5N8) in Europe, updated rapid risk assessment” e il comunicato stampa dell’Ecdc.

 

Situation overview: highly pathogenic avian influenza virus A of H5 type (pdf 857 kb)

Rapid Risk Assesment Ecdc pubblicato il 4 dicembre 2015.

 

Influenza A (H5N1) cases increasing in Egypt; risk to EU unchanged (pdf 794 kb)

Rapid Risk Assessment pubblicato dall’Ecdc il 13 marzo 2015 a seguito dell’aumento dei casi di influenza aviaria A(H5N1) in Egitto. Dal documento non emerge un aumentato rischio per l’Europa.

 

Human infection by low pathogenic avian influenza A(H7) viruses (pdf 831 kb)

Rapid Risk Assessment Ecdc dell’11 febbraio 2015, pubblicato a seguito di un focolaio di influenza aviaria A(H7N7) a bassa patogenicità in un allevamento di polli nel Regno Unito.

 

Human infection with avian influenza A(H5N6) virus – China. Disease outbreak news del 12 February 2015

Il 9 febbraio 2015 il National Health and Family Planning Commission cinese ha segnalato all’Oms un caso confermato di influenza aviaria A(H5N6) in un uomo di 44 anni venuto a contatto con carcasse di pollame selvatico.

 

Avian influenza events – rapporto Fao del 12 febbraio 2015 (pdf 299 kb)

Questo rapporto Fao del 12 febbraio 2015 riporta la segnalazione di un caso di infezione da virus A(H9N2) in Egitto in un bambino di tre anni che ha avuto contatti con pollame da cortile apparentemente sano (in Egitto i casi di pollame infetto da H9N2 risalgono al 2011 ma è la prima volta che viene confermato un caso umano).

 

Rapid Risk Assessment: Human infection with influenza virus A(H7N9) virus

Quarto update del rapid risk assessment Ecdc sull’infezione da virus dell’influenza aviaria A(H7N9) nell’uomo. Il documento, pubblicato il 2 febbraio 2015, riassume le informazioni epidemiologiche e virologiche sulla malattia in Cina e Canada e valuta il rischio per la salute pubblica per i Paesi Ue ed Eea.

 

Rapid risk assessment: human infection with avian influenza A(H5N1) virus, Egypt, 23 December 2014

Documento pubblicato dall’Ecdc a dicembre 2014, in seguito al focolaio di influenza A(H5N1) riportata in Egitto a partire da novembre 2014.

 

Influenza aviaria A(H5N8) negli gli allevamenti avicoli europei

Approfondimento sui focolai di A(H5N8) in allevamenti avicoli registrati in alcuni Paesi europei a partire da novembre 2014.

 

Scientific Report: Highly pathogenic avian influenza A subtype H5N8

Documento pubblicato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) - in collaborazione con gli Stati membri e il Laboratorio di riferimento dell’Ue - il 15 dicembre 2014 relativo alle modalità di accesso del virus in Europa.

 

Outbreaks of highly pathogenic avian influenza A(H5N8) in Europe. Updated 20 November 2014 (pdf 462 kb)

Risk Assessment Ecdc pubblicato il 20 novembre 2014 a seguito dell’identificazione di tre focolai di influenza aviaria A(H5N8) in Europa (Germania, Olanda, Inghilterra).

 

Outbreak of highly pathogenic avian influenza A(H5N8) in Germany

Rapid Risk Assessment Ecdc pubblicato il 13 novembre sul focolaio di influenza aviaria A(H5N8) altamente patogeno in un allevamento di tacchini in Germania.

 

Rapid risk assessment sulle attività di ricerca sul virus aviario A/H5N1 (pdf 1,5 Mb)

Documento Ecdc che definisce quali possano essere le questioni di sanità pubblica e scientifiche intorno allo studio, condotto in collaborazione da due gruppi di ricerca nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti, relativo alla produzione in laboratorio di un virus dell’influenza aviaria A/H5N1 modificato con maggiore potenziale di trasmissione tra i furetti (il modello animale che meglio simula il comportamento negli esseri umani).

 

Can Preening Contribute to Influenza A Virus Infection in Wild Waterbirds?

Un articolo pubblicato sulla rivista PLoS One il 25 giugno 2010, illustra i risultati di una ricerca alla quale ha collaborato anche l’Istituto superiore di sanità, secondo cui i virus dell’influenza aviaria si legano ai grassi secreti dalla ghiandola dell’uropigio che i volatili spalmano sul corpo per impermeabilizzare il piumaggio (preening).

 

1 settembre 2005. Avian influenza bullettin. Bollettino Fao sulla diffusione del virus in Asia e in Europa, con modellizzazione del ciclo di trasferimento.

 

Who avian influenza preparedness plan. Piano pandemico messo a punto dall’Oms in concertazione con tutti i paesi membri. Aggiornato costantemente, indica tutte le azioni preventive e di risposta al rischio di pandemia.

 

Epidemiology of H5N1 Avian Influenza in Asia and Implications for Regional Control. Report from january 2003 to february 2005. Rapporto Fao sui dati epidemici in tutta la regione asiatica: oltre 3000 focolai in due anni.

 

Misure di polizia veterinaria in materia di malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile. Ordinanza ministeriale del 26 agosto 2005, in cui il ministero della Salute italiano dispone di misure precauzionali per la prevenzione della diffusione del virus aviario negli allevamenti e sui mercati di carne in Italia.

 

Avian flu: H5N1 virus outbreak in migratory waterfowl. Di H. Chen e colleghi, articolo apparso il 6 luglio 2005 su Nature sulla stabilizzazione del virus nella popolazione aviaria asiatica e il rischio di trasferimento ad altre specie.

 

Strategies for containing an emerging influenza pandemic in Southeast Asia. Un articolo di Neil Ferguson e colleghi, che propone un modello di diffusione del virus dell’influenza aviaria in Tailandia. Modello utile a disegnare gli andamenti di una ipotetica epidemia umana e quindi per prevedere misure di contenimento. Nature, 3 agosto 2005.

 

Containing pandemic influenza at the source. Articolo a cura di I. Longini e colleghi, pubblicato sulla rivista Science, con modellizzazione della diffusione del virus in una piccola regione asiatica. Risultati concordanti con l’articolo di Ferguson. Science, 08 agosto 2005.

 

Manuale operativo in caso di influenza aviaria Un manuale pubblicato dall'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, del Centro regionale di epidemiologia veterinaria Regione Veneto e dal Centro di referenza nazionale per la malattia di Newcastle e per l'influenza aviaria. Il manuale, consultabile in pdf sul sito del ministero della Salute, contiene indicazioni operative sulla segnalazione dei casi di influenza e sulle procedure da mettere in atto.

 

Eradication of low pathogenicity avian influenza of the H7N3 subtype from Italy. Un articolo pubblicato su Veterinary Record il 15 maggio 2004 (vol 154: 639-640) da I.Capua,S. Marangon e L. Bonfanti su un’esperienza di eradicazione di un virus a bassa patogenicitá in Italia.

 

Guidelines, recommendations, descriptions Linee guida e raccomandazioni per gli operatori sulle procedure di valutazione del rischio e sulla sicurezza di operatori sanitari e della popolazione in generale, messe a punto dall'Oms.

 

Operational Procedures Manual Australian Veterinary Emergency Plan (AUSVETPLAN) 2000. Un manuale contenente procedure operative per la decontaminazione.

 

FAO/OIE Emergency Meeting on Avian Influenza Control in Animals in Asia Rapporto, consultabile in pdf, sul meeting che si è tenuto a Bangkok il 26-28 febbraio 2004 organizzato congiuntamente dalle due organizzazioni internazionali per produrre raccomandazioni e discutere le strategie di controllo.

 

WHO Communicable Disease Surveillance & Response Una serie di report dell'Oms sulla valutazione del rischio per gli esseri umani rappresentato dal virus H5N1. Disease Outbreak News, 8 Luglio 2004.

 

Infectious diseases. Avian influenza makes a comeback, reviving pandemic worries. Un'analisi sul rischio di pandemia pubblicata da D. Normile e M. Enserink su Science il 16 luglio 2004,Vol. 305:321.

 

Genesis of a highly pathogenic and potentially pandemic H5N1 influenza virus in eastern Asia. Un articolo di Li KS, Guan Y, Wang J, Smith GJD, Xu KM, Duan L, et al. pubblicato sulla rivista Nature (2004), Vol. 430: 209-13, sulla genesi dell'epidemia di influenza nella zona asiatica e in particolare in Cina.

 

The evolution of H5N1 influenza viruses in ducks in southern China. Un lavoro di H Chen, G Deng, Z Li, G Tian, Y Li, P Jiao, et al. Sull’analisi dell'evoluzione genetica del virus H5N1, pubblicato sui Proceedings of the Natural Academy of Science USA (2004), Vol 101:10452-7. Disponibile online dal 2 luglio 2004.