Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

campylobacter

Documentazione

In Europa

 

The European Union Summary Report on Trends and Sources of Zoonoses, Zoonotic agents and Food-borne Outbreaks in 2014 

Report 2014, pubblicato a dicembre 2015 da Efsa-Ecdc, su zoonosi e focolai di tossinfezione a trasmissione alimentare nell’Ue.

 

The European Union Summary Report on Trends and Sources of Zoonoses, Zoonotic agents and Food-borne Outbreaks in 2012 (pdf 13 Mb)

Report 2012, pubblicato a febbraio 2014 da Efsa-Ecdc, su zoonosi e focolai di tossinfezione a trasmissione alimentare nell’Ue. Scarica anche l’infografica (pdf 302 kb).

 

European Union Summary Report on Trends and Sources of Zoonoses, Zoonotic Agents and Food-borne Outbreaks in 2011 (pdf 11,4 Mb)

Rapporto annuale pubblicato ad aprile 2013 da Efsa ed Ecdc sulle zoonosi e focolai di tossinfezione a trasmissione alimentare nell’Ue. La pubblicazione presenta i dati relativi al 2011 su Salmonella, Campylobacter, Listeria monocytogenes, Escherichia coli produttore di verocitotossina, Mycobacterium bovis, Brucella, Trichinellae Echinococcus da animali, alimenti e mangimi. Leggi il commento a cura di Caterina Graziani, Luca Busani, Gaia Scavia (Dipartimento di Sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare, reparto di Epidemiologia veterinaria e analisi del rischio, Iss).

 

European Union Summary Report on Trends and Sources of Zoonoses, Zoonotic Agents and Food-borne Outbreaks in 2010 (pdf 17,4 Mb)

Report annuale Ecdc-Efsa sulle zoonosi e malattie trasmesse da alimenti, pubblicato a marzo 2012. Leggi la riflessione di Luca Busani, Gaia Scavia, Caterina Graziani (Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare, Reparto di Epidemiologia Veterinaria e Analisi del Rischio, Iss).

 

The European Union summary report on antimicrobial resistance in zoonotic and indicator bacteria from humans, animals and food in 2010 (pdf 12,3 Mb)

Secondo rapporto sulla resistenza agli antibiotici in batteri zoonosici riscontrati nell’uomo, negli animali e negli alimenti pubblicato da Efsa ed Ecdc a marzo 2010. Nel report sono presentati i dati relativi al 2010 di 26 Stati membri e di 3 Stati Efta. Gli agenti zoonosici per i quali si sono raccolti dati di resistenza agli antibiotici sono Salmonella e Campylobacter isolati da casi umani, animali e alimenti di origine animale. Il report inoltre presenta i dati di resistenza di batteri commensali della flora intestinale, Escherichia coli ed Enterococchi da animali e da alimenti di origine animali a scopi comparativi, considerando che tali batteri sono comunemente diffusi in tutte le specie. Il report presenta anche dati più limitati relativi alla diffusione negli animali di isolati di Staphilococcus aureus resistenti alla Meticillina (Mrsa), un importante agente patogeno umano. Leggi la riflessione di Luca Busani e Caterina Graziani (Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare, Reparto di Epidemiologia Veterinaria e Analisi del Rischio, Iss).

 

Scientific opinion on Campylobacter in broiler meat production: control options and performance objectives and/or targets at different stages of the food chain

Valutazione del Gruppo di esperti sui pericoli biologici (Biohaz) dell’Efsa, sull’impatto di alcune misure specifiche, come la riduzione dell’età del macello e l’interruzione delle pratiche di diradamento, in grado di contribuire alla riduzione del Campylobacter nei polli, prima e dopo la macellazione.

 

Relazione annuale sulle zoonosi e sulle epidemie di origine alimentare nell’Ue per il 2009

Il documento Efsa-Ecdc pubblicato a marzo 2011. La relazione riferisce anche che nel 2009, nell’Ue, sono stati segnalate oltre 5000 epidemie di origine alimentare che hanno colpito oltre 48 mila persone e causato 46 decessi. Le cause di epidemie a trasmissione alimentare riferite più di frequente sono state Salmonella (31% di tutte le infezioni), virus (19%) e tossine batteriche (10). Leggi il comunicato stampa in italiano sul sito dell’Efsa e il documento completo.

 

Report dell’Efsa sulla presenza di Campylobacter e Salmonella nei polli 

Indagine dell’Efsa, condotta nel 2008, sulla presenza del Campylobacter e della Salmonella nei polli da macello. Lo studio rileva che su 10.132 polli provenienti da 561 macelli di 26 Paesi dell’Unione europea (più Norvegia e Svizzera), nel 71% di quelli giunti al macello e nel 76% di quelli macellati è presente il Campylobacter.

 

Parere dell’Efsa su carne di pollo e campilobatteriosi nell’uomo (2009)

Un parere scientifico dell’Efsa conferma che la carne di pollo è una delle principali cause di campilobatteriosi nell’uomo, infatti tra il 20 e il 30% dei casi di infezione da Campylobacter sono riconducibili direttamente alla manipolazione, alla preparazione e al consumo di carne ottenuta dai broiler (tipologia di pollo allevato in modo specifico per la produzione di carne). La campilobatteriosi è la più comune malattia infettiva trasmissibile dagli animali agli essere umani attraverso l’ingestione degli alimenti e l’analisi dell’Efsa costituisce la prima parte di un più ampio lavoro in questo settore che mira a identificare le possibili opzioni di controllo e le azioni per ridurre la presenza di Campylobacter nelle diverse fasi della filiera della carne ottenuta dai broiler.

 

Relazione Efsa su zoonosi ed epidemie di origine alimentare nell'Unione europea (2008)

Secondo quanto riporta il documento, pubblicato da Efsa ed Ecdc, nel 2008 nell’Unione europea è calato il numero di casi di infezione provocati dalle tre zoonosi più diffuse. Al primo posto per numero d’infezioni si conferma il Campylobacter (oltre 190 mila casi), seguito dalla Salmonella (oltre 131 mila casi).

 

Assessing health benefits of controlling Campylobacter in the food chain

Relazione del meeting organizzato a Roma a dicembre 2008 dall’Efsa sulla stima dei benefici sanitari che derivano dal controllo di Campylobacter nella catena alimentare.

 

Rapporto 2007 Efsa-Ecdc sulle tossinfezioni alimentari

Con 590 casi confermati, 8922 persone coinvolte e 10 decessi, la Salmonella è la prima causa più frequente di focolai di tossinfezioni alimentari nel 2007 nell’Unione europea. In tutto, sono stati segnalati 5609 episodi, che hanno coinvolto quasi 40 mila persone e causato 19 decessi. L’approfondimento è a cura della redazione di EpiCentro.

 

Report Efsa-Ecdc 2007 sulle zoonosi

Relazione annuale sulle zoonosi in Europa, a cura dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) in collaborazione con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Leggi la traduzione in italiano del comunicato, a cura della redazione di EpiCentro.

 

Ecdc: rapporto sull’epidemiologia delle malattie infettive in Ue (pdf 27 kb)

Il primo rapporto completo dell’Ecdc, pubblicato nel 2007, sulle malattie infettive nella popolazione dell’Unione europea.

 

Report Efsa 2006

Relazione annuale Efsa sulle malattie zoonotiche. L’approfondimento è a cura della redazione di EpiCentro.

 

Report on proposed technical specifications for a coordinated monitoring programme for Salmonella and Campylobacter in broiler meat in the EU

Un rapporto dell’unità operativa dell’Efsa per la raccolta di dati sulle zoonosi; dati tecnici per un programma di monitoraggio coordinato su Salmonella e Campylobacter.

 

Report Efsa 2005

Relazione annuale Efsa sulle malattie zoonotiche. L’approfondimento è a cura della redazione di EpiCentro.

 

Raccomandazioni Efsa sulla prevenzione e la riduzione delle zoonosi

In seguito a una richiesta del Consiglio dei ministri dell’Unione europea (Ue), l’Efsa ha formulato nel novembre 2006 una serie di raccomandazioni scientifiche e ha definito alcune iniziative di comunicazione del rischio per prevenire e ridurre le zoonosi in Europa. L’approfondimento è a cura della redazione di EpiCentro.