Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

demenze

Osservatorio Demenze: il sito web e la mappa on line dei servizi dedicati

26 novembre 2015 – Quali sono le linee portanti del Piano nazionale demenze (Pnd)? Quale è l’attività di monitoraggio della sua implementazione a livello regionale? E quali sono a livello internazionale le attività su questo tema?

 

A queste domande si è cercato di rispondere, lo scorso 13 novembre durante il convegno “Il contributo dei Centri per i disturbi cognitivi e le demenze nella gestione integrata dei pazienti”. L’evento, giunto alla nona edizione, è stato organizzato dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e prevenzione della salute (Cnesps) dell’Istituto superiore di sanità (Iss) al fine di documentare quali attività assistenziali e di ricerca vengono comunemente effettuate presso le strutture deputate, nell’ambito del Servizio sanitario nazionale (Ssn), all’assistenza dei pazienti con demenza e ai loro familiari, nel contesto del Piano nazionale demenze (Pnd).

 

Durante l’evento sono stati presentati i risultati del progetto “Survey dei servizi socio-sanitari dedicati alle demenze e costruzione di un portale specifico denominato Osservatorio sulle demenze”, affidato dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) del ministero della Salute, al Cnesps-Iss con responsabile scientifico Nicola Vanacore (Cnesps-Iss). Il progetto, della durata di un anno e mezzo, ha effettuato una ricognizione dei servizi sanitari e socio-sanitari per le demenze e ha realizzato una mappa dinamica di questi servizi (da aggiornare periodicamente), da rendere disponibile on line su un sito dedicato contestualmente costruito.

 

Al tal fine è stato costruito e presentato durante la giornata il sito istituzionale Osservatorio Demenze, realizzato come sito tematico all’interno del portale dell’Iss, con l’obiettivo di fornire una comunicazione mirata sul tema. Attraverso il sito, in una sezione dedicata, è stata messa a disposizione, a supporto dei cittadini, dei familiari e di quanti operano in questo ambito, la mappa on line dei servizi per le demenze.

 

La mappa on line dei servizi consente una ricerca, per tipo di Servizio e per Regione e Province, degli indirizzi e di alcune informazioni di approfondimento utili per l'accesso ad oltre 2000 servizi per le demenze. La mappa è frutto di un lavoro di ricognizione dei servizi dedicati che non erano facilmente identificabili nelle diverse Regioni e attraverso il quale sono stati identificati 591 Centri per i disturbi cognitivi e demenze (Cdcd), quelli che prima erano chiamate Unità di valutazione Alzheimer (Uva), 607 Centri diurni e 1304 strutture residenziali, servizi pubblici o convenzionati che accolgono persone con demenza.

 

La ricchezza dei dati e la copertura nazionale del territorio è stata possibile grazie alla condivisione dell'identificazione dei servizi con i referenti regionali per le demenze e con le Direzioni generali alla salute delle rispettive Regioni oltre che con il ministero della Salute.

 

La mappa on line dei servizi per le demenze è stata costruita con l'obiettivo di essere costantemente aggiornata in modo da rendere conto dell'evoluzione nel numero e nelle caratteristiche dell'offerta dei servizi che sono ampiamente dettagliate nel sito. L’aggiornamento della mappa on line sarà possibile con la collaborazione dei referenti regionali delle demenze e degli operatori socio-sanitari per i quali è attivo l’indirizzo di posta elettronica: osservatorio.demenze@iss.it

 

La mappa on line, dunque, avvia uno degli obiettivi del Piano nazionale demenze, promosso dal ministero della Salute in stretta collaborazione con le Regioni, l’Iss e le tre associazioni nazionali dei familiari dei pazienti, e nel nostro Paese rappresenta uno strumento da cui partire per realizzare azioni efficaci su questo problema che è diventato una vera e propria emergenza di sanità pubblica a livello mondiale. Soltanto nel nostro Paese la demenza interessa 1 milione di persone colpite direttamente dalla patologia e tre milioni di persone che vivono insieme a loro. Per questi cittadini la mappa on line rappresenta uno strumento utile per orientarsi nell'offerta dei servizi sanitari pubblici o convenzionati in un ambito nevralgico per la sanità pubblica, sul quale si gioca una delle sfide più importanti dei sistemi sanitari del futuro.

 

Sul sito Osservatorio Demenze sono disponibili le sintesi delle relazioni e dei poster presentati durante il convegno e le slide delle presentazioni.

 

Risorse utili