Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

diabete

Archivio 2014

(13 novembre 2014) World Diabetes Day 2014: diabete e malattie croniche, un impegno globale

L’edizione di quest’anno della Giornata mondiale del diabete (14 novembre) mira a sottolineare l’importanza di una dieta sana (e in particolare della colazione) per prevenire il diabete di tipo 2 ed evitare complicanze. L’iniziativa, promossa a livello mondiale dall’International Diabetes Federation (Idf) e dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), si inserisce nel quadro delle strategie globali discusse a settembre 2011 all’assemblea Onu sulle malattie croniche, delle politiche europee raccolte nell’Action Plan 2012−2016 sulle malattie croniche e ribadite durante il summit europeo che si è svolto a Bruxelles lo scorso aprile. La riflessione di Marina Maggini - reparto Farmacoepidemiologia (Cnesps, Iss).

 

(6 febbraio 2014) Il database Sdo come strumento per il monitoraggio del diabete di tipo 1 nei bambini

Nel periodo 2005-2010, in Italia, il valore medio nazionale del tasso di incidenza del diabete mellito di tipo 1 tra i bambini di 0-4 anni di età è pari a 13,4 per 100.000 (IC95%: 12,8-14,0), e risulta più elevato tra i maschi (14,1; IC95%: 13,3-14,9) rispetto alle femmine (12,7; IC995%: 11,9-13,4). La distribuzione geografica del tasso di incidenza risulta molto eterogenea, con le Regioni meridionali che presentano nel complesso valori lievemente più elevati rispetto a quelle del Nord. Il primato spetta però alla Sardegna che mostra il tasso di incidenza più alto rispetto al resto del Paese (55,6 per 100.000). È quanto emerge dai risultati di uno studio condotto dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell’Istituto superiore di sanità, in collaborazione con diabetologi pediatri della Seconda Università di Napoli e dell’Università di Padova, e pubblicato a gennaio 2014 sulla rivista Acta Diabetologica. Leggi l’approfondimento a cura di Monica Vichi (Ufficio di Statistica, Cnesps-Iss) e Lorenza Nisticò (reparto di Epidemiologia genetica, Cnesps-Iss).

 


 

trova dati