Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Influenza

Archivio 2010

(23 dicembre 2010) Ecdc: segnalazione di casi gravi di influenza in Gran Bretagna

Il direttore dell’Ecdc Mark Spenger ha richiamato l’attenzione sulla situazione che si sta attualmente verificando in Gran Bretagna, dove, a fronte di un’incidenza dell’influenza compatibile con i livelli stagionali attesi, si sta riscontrando un numero elevato di casi gravi in soggetti non vaccinati (né per l’attuale stagione né per la scorsa). L’Ecdc raccomanda di tenere alto il livello di attenzione sulla situazione in Europa.

Consulta:

(18 novembre 2010) Ecdc: un focus sull’influenza stagionale

Ogni anno nell’Ue circa 40 mila persone muoiono prematuramente a causa dell’influenza stagionale. Per questi mesi, in cui l’Europa si avvicina alla prima stagione invernale dopo la pandemia di A/H1N1v, l’Ecdc ha deciso di mettere a punto un nuovo strumento, lo “Spotlight Seasonal Influenza”, una pagina tematica interamente dedicata all’influenza stagionale. Tre i messaggi chiave che il sito intende veicolare: l’influenza arriva ogni inverno e colpisce molte persone, l’influenza rimane una minaccia, la prevenzione può fare la differenza. Tra i materiali disponibili on line anche video, presentazioni, grafici animati e altri strumenti per la comunicazione. Leggi il comunicato dell’Ecdc e consulta il focus dell'Ecdc sull’influenza stagionale.

 

(21 ottobre 2010) Gli effetti sui neonati della vaccinazione antinfluenzale materna

Pubblicata il 4 ottobre 2010 su Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine, una indagine che aveva l’obiettivo di valutare l'effetto della vaccinazione contro l'influenza stagionale durante la gravidanza in neonati fino a 6 mesi di età, condotto su 1169 coppie di madri e figli delle riserve indiane Navajo e Apache delle Montagne bianche (6 ospedali nella riserva Navajo e 1 in quella degli Apache). Dallo studio di coorte osservazionale, prospettico e non randomizzato è emerso che la vaccinazione antinfluenzale delle madri era significativamente associata alla riduzione del rischio di infezione da virus influenzale e di ospedalizzazione per sindrome simil-influenzale nei neonati fino a 6 mesi di età e a un aumento dei titoli anticorpali influenzali nei bambini di 2 o 3 mesi di età. Vai all’articolo “Maternal Influenza Vaccination and Effect on Influenza Virus Infection in Young Infants”.

 

(14 ottobre 2010) Sorveglianza epidemiologica stagione influenzale 2008-2009

Secondo quanto riporta il rapporto Influnet con i risultati della sorveglianza epidemiologica relativi alla stagione influenzale 2008-2009 (pdf 1,3 Mb), come negli anni precedenti, l’ondata epidemica è stata sostenuta principalmente dalla popolazione appartenente alla fascia d’età 0-14 anni, che è quella più suscettibile perché non esposta alle precedenti epidemie influenzali e non vaccinata. Dall’analisi dei dati settimanali si può evidenziare che l’incidenza totale dell’influenza è stata molto bassa fino alla 51esima settimana del 2008 con valori inferiori o pari al 2 per 1000 assistiti. Dalla 52esima settimana del 2008 in poi, l’incidenza è aumentata in modo graduale ma costante fino alla 5a settimana del 2009 quando è stato raggiunto il picco epidemico (8,3 casi per 1000 assistiti). Dalla 6a settimana in poi si è osservato un graduale decremento dell’incidenza e l’attività dei virus influenzali è tornata a livelli di base nella 15esima settimana del 2009. Scarica il documento originale (pdf 1,3 Mb).

 

(2 settembre 2010) Le raccomandazioni per la stagione influenzale 2010-2011

Il ministro della Salute ha emanato la circolare con le raccomandazioni per la prevenzione dell’influenza stagionale 2010-2011. Il documento contiene l’elenco delle categorie cui offrire prioritariamente la vaccinazione, le misure preventive nei confronti dell’infezione, altre informazioni e indicazioni per la sorveglianza delle sindromi simil-influenzali e dei virus influenzali circolanti nel nostro Paese. Promossa dal Servizio sanitario nazionale e rivolta principalmente ai soggetti a rischio di complicanze severe e alle persone non a rischio che svolgono attività di particolare valenza sociale, la campagna di vaccinazione stagionale parte a ottobre.

 

La composizione del vaccino per la prossima stagione 2010-11 per l'emisfero settentrionale è:

  • antigene analogo al ceppo A/California/7/2009 (H1N1), il cosiddetto ceppo "pandemico"
  • antigene analogo al A/Perth/16/2009 (H3N2)
  • antigene analogo al ceppo B/Brisbane/60/2008.