Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Malattie batteriche invasive (sepsi e meningiti)

Documentazione

In Europa

 

Rapid Risk Assessment: Outbreak of invasive meningococcal disease in the EU associated with a mass gathering event, the 23rd World Scout Jamboree, in Japan

Rapid risk assessment pubblicato dall’Ecdc il 21 agosto 2015. Il documento fa il punto sui potenziali rischi per i Paesi Ue legati a un focolaio di malattia invasiva da meningococco registrato nel Regno Unito e in Svezia e direttamente correlato al 23simo raduno mondiale Scout che si è tenuto in Giappone dal 28 luglio all’8 agosto 2015.

 

Surveillance of invasive bacterial diseases in Europe Invasive pneumococcal disease, invasive Haemophilus influenzae disease and invasive meningococcal disease 2012 (pdf 3,4 Mb)

Questo rapporto dell’Ecdc, pubblicato a febbraio 2015, descrive l’epidemiologia della malattie batteriche invasive causate da Haemophilus influenzaeNeisseria meningitides e Streptococcus pneumoniae in tutti i Paesi appartenenti all’Unione europea e allo Spazio economico europeo nel 2012.

 

Annual epidemiological report Vaccine-preventable diseases – invasive bacterial diseases 2014 (pdf 1,3 Mb)

A febbraio 2015 l’Ecdc a sezione dell’Annual Epidemiological Report (Aer) dedicata alle malattie batteriche invasive. Da quest’anno, infatti, l’Aer viene diffuso in sezioni specifiche per gruppo di malattia (pubblicati in report “parziali”) e, a conclusione, in un documento di sintesi sui dati di sorveglianza di oltre 52 malattie infettive nei Paesi membri dell’Unione europea e nei 3 Paesi dell’Area economica europea (Eea). Per maggiori informazioni consulta la pagina del sito Ecdc dedicata all’Annual Epidemiological Report.

 

Surveillance of invasive bacterial diseases in Europe 2010 (pdf 1,9 Mb)

Questo report Ecdc, pubblicato a dicembre 2013, descrive l’epidemiologia della malattie batteriche invasive causate da Haemophilus influenzae e Neisseria meningitides in tutti i Paesi appartenenti all’Unione europea e allo Spazio economico europeo nel 2010. Per approfondire leggi il commento di Paolo Fortunato D’Ancona (Cnesps-Iss).

 

Surveillance of invasive bacterial diseases in Europe 2011 (pdf 2,3 Mb)

Questo report Ecdc, pubblicato a dicembre 2013, descrive l’epidemiologia della malattie batteriche invasive causate da Haemophilus influenzae, Neisseria meningitides e Streptococcus pneumoniae in tutti i Paesi appartenenti all’Unione europea e allo Spazio economico europeo nel 2011. Per approfondire leggi il commento di Paolo Fortunato D’Ancona (Cnesps-Iss).

 

Increased risk of invasive meningococcal disease among men who have sex with men in Europe (pdf 373 kb)

Rapid risk assessment pubblicato dall’Ecdc il 3 luglio 2013 dopo che 3 Paesi europei hanno riportato un totale di 7 casi del ceppo di Neisseria meningitidis di tipo C tra gli Msm: Germania (3 casi), Francia (3 casi) e Belgio (1 caso).

 

Surveillance of invasive pneumococcal disease in Europe 2010 (pdf 3,1 Mb)

Pubblicato a dicembre 2012, questo report Ecdc racchiude le informazioni ottenute dal primo anno di attività del sistema di sorveglianza per le malattie pneumococciche invasive (invasive pneumococcal diseases, Ipd) voluto dall’Unione europea e coordinato dall’Ecdc. Per maggiori informazioni visita il sito Ecdc e scarica il documento completo (pdf 3,1 Mb).

 

Guidance for public health management of meningococcal disease in the UK (pdf 1,4 Mb)

Documento pubblicato a marzo 2012 dall’Health Protection Agency Meningococcus and Haemophilus Forum. L’obiettivo: fornire una guida per la gestione da parte delle sanità pubblica delle malattie meningococciche nel Regno Unito.

 

Surveillance of invasive bacterial diseases in Europe 2008/2009 (pdf 2,6 Mb)

Documento, pubblicato dall’Ecdc a luglio 2011, che descrive l’epidemiologia delle infezioni batteriche invasive (in particolare delle infezioni causate da Haemophilus influenzae e Neisseria meningitidis) tra il 2008 e il 2009, in 29 Paesi Ue-Eaa. I dati sul nostro Paese provengono dal sistema di sorveglianza italiano per le malattie batteriche invasive. Leggi anche il comunicato stampa sul sito dell’Ecdc

 

Guidance on public health management of sporadic cases of invasive meningococcal disease (pdf 1,6 Mb)

Documento pubblicato dall’Ecdc a ottobre 2010 con lo scopo di fornire una guida basata su evidenze di buone pratiche nella gestione di casi sporadici di malattia da meningococco e dei relativi contatti. La guida si prefigge inoltre l’obiettivo di assistere i Paesi europei nel prendere decisioni in merito a misure adeguate di controllo e prevenzione della malattia da meningococco a livello nazionale e regionale. Questo documento guida dovrebbe aiutare i Paesi europei a rivedere le proprie politiche in materia di gestione della salute pubblica e di diagnosi microbiologica della malattia da meningococco. I risultati presentati nel documento non comprendono indicazioni per la gestione di operatori sanitari esposti né dei focolai in comunità, ma coprono le seguenti aree pertinenti: test di laboratorio per confermare la diagnosi di malattia invasiva da meningococco; uso di antibiotici alla dimissione dall’ospedale; chemioprofilassi per contatti stretti tenendo conto di diversi ambienti; scelta degli antibiotici per la chemioprofilassi per i diversi gruppi (adulti, bambini, donne incinte); uso del vaccino meningococcico in aggiunta alla chemioprofilassi.

 

2008 EU Case Definition (2008/426/EC) for meningococcal disease, invasive

Definizione di caso secondo per malattia meningococcica, secondo la decisione della Commissione Europea del 2008.

 

Managing meningococcal disease (septicaemia or meningitis) in higher education institutions (pdf 1,3 Mb)

Documento pubblicato nel 2004 dall’Health Protection Agency and Public Health Medicine Environmental Group in collaborazione con Universities UK. Sono linee guida sulla gestione della malattia meningococcica nelle università. In proposito leggi anche l’articolo pubblicato su Eurosurveillance il 7 aprile 2005 “UK guideline for managing meningococcal disease in university settings may have relevance for other European countries”.