Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

morbillo

Archivio 2015

(22 dicembre 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di dicembre 2015

Nel mese di novembre 2015, sono stati segnalati 30 casi di morbillo portando a 204 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 23 anni (range: 0-83 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di novembre 2015, non sono stati segnalati casi e i casi segnalati dall’inizio dell’anno sono 36. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di dicembre 2015 (pdf 1,3 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(26 novembre 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di novembre 2015

Nel mese di ottobre 2015, sono stati segnalati 15 casi di morbillo portando a 172 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 24 anni (range: 0-83 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di ottobre 2015, sono stati segnalati 2 casi, portando a 38 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di novembre 2015 (pdf 1,3 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(19 novembre 2015) Le fact sheet aggiornate dell’Oms

A livello globale, nel 2014, sono stati registrati 114.900 decessi a causa del morbillo, una malattia che ha nella vaccinazione una delle migliori risorse di prevenzione per la sanità pubblica (nel periodo 2000-2014 la vaccinazione anti morbillo ha permesso di prevenire circa 17,1 milioni di morti). Con questi numeri, l’Oms aggiorna le fact sheet sul morbillo, in cui presenta le informazioni sulle modalità di trasmissione, sui trattamenti terapeutici, sui vaccini, sulle strategie di prevenzione, ecc.

 

(29 ottobre 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di ottobre 2015

Nel mese di settembre 2015, sono stati segnalati 18 casi di morbillo portando a 171 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 21 anni (range: 0-83 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di settembre 2015, è stato segnalato 1 caso, portando a 34 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di ottobre 2015 (pdf 1,3 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(1 ottobre 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di settembre 2015

Nel mese di agosto 2015, sono stati segnalati 12 casi di morbillo portando a 150 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 21 anni (range: 0-59 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di agosto 2015, sono stati segnalati 2 casi, portando a 32 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di settembre 2015 (pdf 1,6 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(3 settembre 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di agosto 2015

Nel mese di luglio 2015, sono stati segnalati 17 casi di morbillo portando a 140 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 21 anni (range: 0-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di luglio 2015, sono stati segnalati 2 casi, portando a 29 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di agosto 2015 (pdf 1,2 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(30 luglio 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di luglio 2015

Nel mese di giugno 2015, sono stati segnalati 17 casi di morbillo portando a 123 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 20 anni (range: 0-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di giugno 2015, sono stati segnalati 7 casi, portando a 25 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di luglio 2015 (pdf 1,2 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(2 luglio 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di giugno 2015

Nel mese di maggio 2015, sono stati segnalati 33 casi di morbillo portando a 101 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 19 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di maggio 2015, sono stati segnalati 2 casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di giugno 2015 (pdf 1,2 Mb) del bollettino periodico Morbillo & Rosolia News.

 

(2 luglio 2015) La sorveglianza integrata morbillo-rosolia e la sorveglianza della rosolia congenita e in gravidanza in vista dell’obiettivo di eliminazione: i materiali del convegno

Migliorare la sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia e la sorveglianza della rosolia congenita e in gravidanza, in vista dell’obiettivo dell’eliminazione di queste malattie stabilito dall’Oms; illustrare le procedure di verifica dell’eliminazione del morbillo, della rosolia e della rosolia congenita e le raccomandazioni emanate dalla Commissione di verifica della Regione Europea dell’Oms durante la recente visita in Italia; gettare le basi per la realizzazione di una rete di Laboratori regionali coordinata dal Laboratorio nazionale di riferimento accreditato Oms: questi gli obiettivi generali del workshop che si è svolto il 26 giugno scorso all’Istituto superiore di sanità. Leggi l’approfondimento e scarica i materiali.

 

(4 giugno 2015) Ecdc: il report di aprile 2015 su morbillo e rosolia

Tra il 1 aprile 2014 e il 31 marzo 2015, 30 Paesi dell’Unione europea (Ue) e dello Spazio economico europeo (See) hanno segnalato 3809 casi di morbillo, di cui il 70% confermato in laboratorio. Il 70% circa dei casi segnalati proviene da Germania (1749; 21,4 casi/milione) e Italia (912; 15,3 casi per milione di abitanti). L’incidenza più elevata è stata riportata in Slovenia (32,5/milione di abitanti), seguita da Germania (21,4), Croazia (21,0) e Austria (20,7). Solo 11 Paesi hanno riferito meno di 1 caso di morbillo per milione di abitanti (soglia target di eliminazione), di cui 6 non hanno notificato alcun caso. La fascia di età con maggiore incidenza è rappresentata dai bambini sotto un anno di vita (50,2 casi/milione), seguita dai bambini tra 1 e 4 anni (29,5 casi/milione) e bambini tra 5 e 9 anni (15 casi/milione). Lo stato vaccinale è noto per l’88% dei casi; di questi il 92% circa dei casi si è verificato in persone non vaccinate o vaccinate con una sola dose. È stato riportato un decesso e 6 casi complicati da encefalite acuta. Sono alcuni dei dati che emergono dal rapporto Ecdc “Measles and rubella monitoring – April 2015” (pdf 810 kb), pubblicato a maggio 2015. I dati sulla rosolia, raccolti in 27 Paesi dell’Ue e del See, indicano che tra il 1 aprile 2014 e il 31 marzo 2015, sono stati segnalati 4394 casi, il 96% dei quali è stato notificato dalla Polonia (4215 casi, 109,4 casi/milione di abitanti). In 23 Paesi, l’incidenza riportata è stata inferiore a 1caso/milione di abitanti (soglia target di eliminazione); 14 Paesi hanno segnalato zero casi. Il 2% dei casi ha una conferma di laboratorio. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 810 kb).

 

(28 maggio 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di maggio 2015

Nel mese di aprile 2015, sono stati segnalati 21 casi di morbillo. L’età mediana dei casi segnalati nel 2015 è 19 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di aprile 2015, sono stati segnalati 5 casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di maggio 2015 di Morbillo & Rosolia News (bollettino, pdf 1,4 Mb).

 

(21 maggio 2015) L’importanza di prevenire la trasmissione nosocomiale e l’importanza della vaccinazione

Ogni struttura ospedaliera dovrebbe essere dotata di protocolli e linee guida per il controllo delle infezioni trasmesse per via aerea. È questa la conclusione principale dell’articolo “Extensive Nosocomial Transmission of Measles Originating in Cruise Ship Passenger, Sardinia, Italy, 2014”, pubblicato su Emerging Infectious Diseases a maggio 2015, che descrive un focolaio di morbillo che si è verificato in Sardegna tra febbraio e luglio 2014, in cui oltre la metà dei casi è stato infettato in ambito nosocomiale. Per maggiori informazioni leggi il commento di Antonietta Filia (Cnesps-Iss), tra gli autori dell’articolo citato.

Inoltre, si parla di morbillo e, in particolare, dell’importanza della vaccinazione nell’articolo del quotidiano Post.it che riporta la lettera in cui il famoso scrittore di fiabe per bambini Roald Dahl racconta la sua esperienza sulla morte della figlia a causa di questa malattia.

 

(7 maggio 2015) Dall’Oms Europa le fact sheet e un’infografica sul morbillo

Nel 2010, i 53 Paesi membri dell’Oms Europa si sono impegnati ad interrompere la circolazione endemica del virus del morbillo nella Regione entro il 2015. Tale impegno è stato rinnovato nel 2014, con l’adozione dello European Vaccine Action Plan 2015-2020; tuttavia, l’eliminazione del morbillo rimane una sfida nella Regione, con oltre 16.000 casi notificati nel 2014. Sono alcune delle informazioni presenti nelle fact sheet pubblicate dall’Oms Europa ad aprile 2015. Tra le notizie aggiornamenti sull’epidemiologia del morbillo, i progressi regionali verso l’eliminazione e informazioni generali sulla malattia. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 366 kb) e l’infografica realizzata in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni.

 

(30 aprile 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di aprile 2015

Nel mese di marzo 2015, sono stati segnalati 15 casi di morbillo. L’età mediana dei casi è stata pari a 22 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di marzo 2015, sono stati segnalati 7 casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di aprile 2015 di Morbillo & Rosolia News (bollettino, pdf 1,2 Mb).

 

(2 aprile 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di marzo 2015

Nel mese di febbraio 2015, sono stati segnalati 19 casi di morbillo da 9 Regioni. L’età mediana dei casi è stata pari a 21 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di febbraio 2015, sono stati segnalati 4 casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di marzo 2015 di Morbillo & Rosolia News (bollettino, pdf 1,5 Mb).

 

(5 marzo 2015) L’Oms Europa chiama: aumentare le vaccinazioni contro il morbillo

Una vera e propria call per i policy maker, gli operatori sanitari e i genitori: l’Ufficio regionale europeo dell’Oms lancia il proprio appello affinché aumenti l’impegno generale nella promozione della vaccinazione anti-morbillo tra le classi di età a maggior rischio. Questo anche alla luce degli oltre 22 mila i casi riportati da sette Paesi della Regione europea (Kyrgyzstan, Bosnia ed Erzegovina, Federazione Russa, Georgia, Italia, Germania, Kazakistan) nel 2014 e in questi primi mesi del 2015. Infatti, anche se i casi di morbillo in Europa si sono dimezzati dal 2013 al 2014, sono ancora troppi i focolai che si registrano nei Paesi membri. Questi si verificano perché ci sono ancora sacche di popolazione non vaccinate o parzialmente vaccinate, dovute anche al crescente numero di genitori che rifiutano di vaccinare i propri figli. Per aiutare i governi in questo sforzo, l’Oms Europa, a settembre 2014, ha lanciato un nuovo European Vaccine Action Plan 2015-2020 (Evap). Per approfondire leggi il comunicato stampa sul sito dell’Oms Europa e il dettaglio della situazione nei sette Paesi.

 

(5 marzo 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di febbraio 2015

Nel mese di gennaio 2015, sono stati segnalati 12 casi di morbillo da 6 Regioni. L’età mediana dei casi è stata pari a 13 anni (range: 1-78 anni). Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di gennaio 2015, è stato segnalato 1 caso dalla Sardegna. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di febbraio 2015 di Morbillo & Rosolia News (bollettino, pdf 1,4 Mb).

 

(26 febbraio 2015) L'Oms aggiorna le fact sheet

Il morbillo è una delle principali cause di morte infantile nonostante sia disponibile un vaccino e, nel solo 2013, è stato responsabile di 145.700 decessi nel mondo. Sono due delle informazioni disponibili nelle nuove fact sheets Oms dedicate al morbillo. Tra le informazioni disponibili anche gli obiettivi previsti per il 2015 e il 2020.

 

(19 febbraio 2015) Epidemia di morbillo nella Regione delle Americhe dell’Oms

Tra il 1 gennaio e l’8 febbraio 2015 i National Focal Points dell’Ihr (International Health Regulation) di Brasile, Canada, Messico e Stati Uniti hanno segnalato alla Pan American Health Organization (Paho) 147 casi di morbillo di cui la maggior parte collegati al focolaio multi-stato in corso negli Stati Uniti iniziato nel parco divertimenti di Disneyland in California. Dal 1 gennaio al 6 febbraio 2015 sono stati segnalati negli Stati Uniti 121 casi collegati al focolaio, da 17 Stati. L’età mediana dei casi è pari a 19 anni (range 12 mesi-59 anni). Dei 121 casi, 103 (85%) hanno riportato un collegamento epidemiologico al parco Disneyland. In Canada, sono attualmente in corso le indagini su due differenti focolai: il 3 febbraio sono stati segnalati 8 casi sospetti in Quebec, legati al focolaio statunitense, tra i membri di una stessa famiglia (tutti non vaccinati per motivi religiosi); il 2 febbraio le autorità sanitarie dell’Ontario hanno confermato il morbillo in 2 bambini e 2 adulti di quattro diverse famiglie. In Messico sono stati segnalati 2 casi importati tra persone che hanno recentemente viaggiato negli Stati Uniti (una bambini da 22 mesi e una donna di 37 anni). Infine, in Brasile tra il 2013 e il 2015 sono stati segnalati oltre 700 casi di morbillo e un decesso, negli stati Pernambuco e Ceará. Per maggiori informazioni visita il sito dell’Oms.

 

(5 febbraio 2015) Morbillo & Rosolia News: il rapporto di dicembre 2014-gennaio 2015

Nel mese di novembre e dicembre 2014, sono stati segnalati 41 casi di morbillo (26 e 15, rispettivamente), portando a 1674 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. L’incidenza dei casi di morbillo nel 2014 è stata pari a 2,8 casi per 100.000 abitanti. L’incidenza più elevata è stata osservata in Liguria con 12,4 casi per 100.000, seguita dal Piemonte con 11,9, dalla Sardegna e dall’Emilia-Romagna con 6,0 e 4,6 casi per 100.000 abitanti rispettivamente. L’età mediana dei casi è stata pari a 23 anni (range: 0-74 anni) e l’84,7% era non vaccinato. Per quanto riguarda la rosolia, nel mese di dicembre 2014, è stato segnalato 1 caso, portando a 27 i casi segnalati dall’inizio dell’anno. Nel mese di novembre non sono stati segnalati casi. Questi i dati nazionali del sistema di sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia riportati nel numero di dicembre 2014-gennaio 2015 di Morbillo & Rosolia News (i dati sono aggiornati al mese precedente alla pubblicazione del bollettino, pdf 1,7 Mb).

 

 


 

trova dati