Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

morbillo

Eliminazione di morbillo e rosolia: gli esperti europei si incontrano

7 marzo 2013 - Continua la sfida dei Paesi europei impegnati nel conseguimento dell’obiettivo di eliminazione di morbillo e rosolia entro il 2015. Sulla base delle raccomandazioni della Commissione regionale di verifica dell’eliminazione di morbillo e rosolia (Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination, Rvc), infatti, gli Stati membri stanno istituendo commissioni a livello nazionale (national verification committees, Nvcs) per monitorare i progressi e riportare i risultati alla Rcv. Ad oggi sono 16 le commissioni nazionali istituite. Queste dovranno inviare il primo report annuale al Rvc a partire dalla fine di luglio 2013.

 

Di tutto questo si č parlato durante l’incontro che si č tenuto a Roma il 12-13 febbraio 2013. Obiettivo del convegno, organizzato da Oms Europa ed Ecdc (a cui hanno partecipato referenti degli Stati membri Cipro, Francia, Grecia, Israele, Italia, Malta, Portogallo, San Marino, Slovenia e Spagna) era:

  • informare gli esperti nazionali sul processo di verifica dell’eliminazione del morbillo e della rosolia negli Stati membri e delle procedure operative per le Nvcs
  • permettere lo scambio di informazioni tra i partecipanti
  • discutere sulle azioni da prendere per aumentare le coperture vaccinali attraverso attivitā di routine e/o supplementari.

Era presente all’incontro anche un rappresentante dei Centres for Disease Control and Prevention (Ccdc) di Atalanta (Usa). Per l’Italia hanno partecipato Stefania Iannazzo del ministero della Salute, Elisabetta Franco dell’Universitā degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Antonietta Filia e Maria Cristina Rota del Cnesps-Iss, Fabio Magurano e Loredana Nicoletti del Mipi-Iss.

 

Il convegno č stato il terzo di una serie di quattro incontri pensati per coinvolgere tutti gli Stati membri della Regione Europea nel processo di verifica. Il primo si č svolto a Tashkent (Uzbekistan) a ottobre 2012. Č seguito poi un secondo meeting il 29-30 gennaio 2013 a Copenhagen (Danimarca), il meeting di febbraio a Roma, per concludere con l’appuntamento dedicato ai Paesi dell’Europa sud-orientale, il 27-28 febbraio a Sofia (Bulgaria).

 

Leggi il commento di Stefania Iannazzo (Ministero della Salute).

 

Risorse utili