Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

morbillo

MORBILLO: L’EPIDEMIA CONTINUA

Oltre ai tre morti per morbillo nella Regione Campania segnalati nei mesi scorsi, si sono verificati in questo ultimo mese altri casi ad esito letale.
Un bambino di sei anni, non vaccinato, è morto a Campobasso il 12 giugno per le complicanze respiratorie del morbillo. Una bambina di 7 anni, non vaccinata, è morta a Bari per morbillo complicato da epatite fulminante e broncopolmonite. Un uomo di 28 anni, non vaccinato, è morto a Benevento il 2 luglio.
E' arrivata inoltre la notizia, che non si è riusciti ancora a confermare, di altri due morti in Calabria.
E' importante che nei prossimi mesi, quando saranno disponibili i dati relativi ai ricoveri, sia svolta una valutazione dell'impatto che questa epidemia ha avuto in termini di ricoveri, gravi complicanze e morti evitabili. (Fonte NIV).

Aggiornamento sulla situazione dell’epidemia in Campania. Eurosurvelliance Weekly, Numero 27, del 4 luglio 2002. Marta Ciofi degli Atti e Stefania Salmaso (ISS); Renato Pizzuti e Paola D’Agnese (Servizi sanitari regionali della Campania); Crescenzo Bove e Domenico Protano (Asl1 Caserta); Angelo D’Argenzio e Maria Luigia Trabucco, (Asl2 Caserta)

Morbillo: solo il paese nel suo complesso può arrivare all’eliminazione Giovanni Gallo, Regione Veneto, direzione per la prevenzione, servizio di epidemiologia e sanità pubblica

Epidemia di morbillo: 3 morti in Campania (9 giugno 2002)

 

trova dati