Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

home > malattie infettive > poliomielite > Ultimi aggiornamenti...
argomenti di salute
poliomielite
Ultimi aggiornamenti

(21 aprile 2016) Nuove fact sheet aggiornate sul sito Oms

Il sito dell’Oms ha aggiornato la pagina sulle fact sheet della poliomielite. Numerose le informazioni disponibili: una panoramica sugli ultimi dati epidemiologici disponibili, i sintomi, le strategie di prevenzione e l’impegno dell’Oms.

 

(21 aprile 2016) Settimana mondiale ed europea delle vaccinazioni 2016

L’edizione 2016 della World Immunization Week (24-30 aprile) rappresenta la prosecuzione ideale di quella del 2015, riconfermando l’obiettivo di garantire a tutti, e in ogni età, la possibilità di proteggersi dalle malattie grazie alle vaccinazioni. Al secondo anno dall’attivazione del Global Vaccine Action Plan i dati parlano chiaro: nel mondo le vaccinazioni evitano ogni anno 2-3 milioni di decessi per malattie infettive, ma si potrebbe fare molto di più per centrare l’obiettivo dichiarato (“Close the immunization gap”) di “colmare il divario nelle immunizazzioni”. In occasione della settimana delle vaccinazioni EpiCentro pubblica la riflessione di Donato Greco (Ecdc) “Ancora 15 anni per un mondo polio free” e quella di Antonietta Filia (Cnesps-Iss) “I progressi verso l’eliminazione di morbillo e rosolia nella Regione Europea dell’Oms”. In occasione della Settimana, il network TeamVax Italia ha elaborato la “Carta italiana per la promozione delle vaccinazioni”, un vero e proprio strumento di advocacy sponsorizzato, tra gli altri, dal ministero della Salute e dalla Società italiana di igiene (Siti). Per approfondire leggi la presentazione di Daniel Fiacchini (Asur Marche, Area vasta 2). Infine, per aiutare gli operatori e i cittadini ad avere maggiori informazioni sull’andamento delle coperture vaccinali, EpiCentro pubblica in forma grafica i dati italiani di copertura vaccinale (per anno e per Regione), i calendari vaccinali regionali e le relative delibere, e i dati di copertura mondiali (per il 2013).

 

(22 ottobre 2015) L’Oms aggiorna le fact sheet sulla poliomielite

La malattia, che colpisce soprattutto i bambini sotto i 5 anni, è attualmente endemica in due soli Paesi (Afganistan e Pakistan) e, nel 2014, ha causato 359 casi (nel 1988 erano 350mila). Un caso di infezione su 200 porta a una paralisi irreversibile che, in una percentuale tra il 5 e il 10%, porta alla paralisi dei muscoli respiratori e al decesso. Sono alcune delle informazioni nelle fact sheet Oms aggiornate a ottobre 2015. Ampio spazio viene dato anche al programma di eradicazione della polio lanciato nel 1988. Per maggiori informazioni visita il sito Oms.

 

(3 settembre 2015) In Ucraina casi confermati di poliomielite

In Ucraina, tra giugno e luglio 2015, sono stati notificati 2 casi di poliomielite paralitica (un bambino sotto un anno di età e in uno di 4 anni) causata da poliovirus tipo 1 derivato dal virus incluso nel vaccino orale (Opv). I casi provengono dal sud-ovest del Paese nell’area che confina con Romania, Ungheria, Slovacchia e Polonia. Leggi la riflessione di Donato Greco (membro del Comitato indipendente della Regione europea dell’Oms per la certificazione dell’eradicazione della poliomielite). Per maggiori informazioni leggi il Rapid Risk Assessment dell'Ecdc "Outbreak of circulating vaccine-derived poliovirus type 1 (cVDPV1) in Ukraine" (pdf 537 kb) del 2 settembre 2015.

 

(25 giugno 2015) Sorveglianza delle paralisi flaccide acute in Piemonte: i dati 2014

Nel periodo che va dal 2011 al 2014, in Piemonte sono stati registrati 23 casi di paralisi flaccide acute (Afp), con un’incidenza media annua di 0,8 casi per 100.000 soggetti tra 0 e 14 anni. Il 65% di queste diagnosi corrisponde al quadro clinico di sindrome di Guillain-Barrè. Circa il 60% dei casi è segnalato nella provincia di Torino e quasi il 60% del totale riguarda maschi. In un solo caso di AFP lo stato vaccinale non è noto, per un residente fuori Regione. Riguardo ai livelli di copertura, la Regione mostra da oltre 10 anni valori superiori alla media nazionale (97% vs 96%). È quanto emerge dal bollettino della sorveglianza attiva delle Afp in Piemonte (dati 2014) (pdf 541 kb), coordinata dal SeREMI a partire dalla primavera del 2011.

 

Stampa

Ultimo aggiornamento giovedi 21 aprile 2016

 

trova dati