Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

rosolia

Documenti

6th Meeting of the European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination (Rvc)

Rapporto sul meeting della Commissione regionale europea di verifica per l'eliminazione del morbillo e rosolia che si è svolto a Bucarest dal 15 al 17 giugno 2017. Per maggiori informazioni scarica il documento completo (pdf 1 Mb).

 

I progressi verso l’eliminazione di morbillo e rosolia nella Regione Europea dell’Oms

Riflessione a cura di Antonietta Filia (Cnesps-Iss), pubblicata in occasione della Settimana mondiale ed europea delle vaccinazioni 2016.

 

Measles and rubella monitoring – July 2016 (pdf 852 kb)

Rapporto Ecdc pubblicato a settembre 2016.

 

4th Meeting of the European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination (Rvc)

Conclusioni della Commissione regionale europea di verifica per l'eliminazione del morbillo, pubblicate ad aprile 2016.

 

Status of measles and rubella elimination in the Who European Region (2016)

Infografica dell’Oms Europa pubblicata ad aprile 2016.

 

Antenatal screening for HIV, hepatitis B, syphilis and rubella susceptibility in the EU/EEA - A Member State Survey

Rapporto Ecdc pubblicato ad aprile 2016.

 

Inghilterra: stop allo screening della suscettibilità alla rosolia nelle donne in gravidanza

Il 27 gennaio 2016, le autorità di sanità pubblica inglesi (Public Health England) hanno annunciato che, a partire da aprile prossimo, in Inghilterra verrà interrotto lo screening della suscettibilità alla rosolia nelle donne in gravidanza. La decisione segue due revisioni delle evidenze scientifiche realizzate dal Comitato nazionale screening del Regno Unito (UK National Screening Committee- UK NSC) ed effettuate rispettivamente nel 2003 e nel 2012. In entrambe le occasioni il Comitato ha rilevato, infatti, che lo screening della suscettibilità alla rosolia nelle donne in gravidanza non soddisfa più, nel Regno Unito, i criteri per un programma di screening. Leggi al riflessione di Antonietta Filia, Cristina Giambi, Maria Cristina Rota (Reparto Epidemiologia delle malattie Infettive, Cnesps-Iss).

 

Immunization Highlights 2015

Questo documento dell’Oms Europa è concentrato sugli sforzi compiuti dai Paesi della Regione per eliminare morbillo e rosolia, mantenere lo stato di eliminazione della poliomielite migliorare i sistemi vaccinali nazionali, introdurre nuovi vaccini, rafforzare la sorveglianza di laboratorio e migliorare la comunicazione in tema di vaccini.

 

Rubella and congenital rubella syndrome control and elimination – global progress, 2000–2014

Articolo pubblicato sul Weekly epidemiological record del 25 settembre 2015. Fa il punto sui progressi fatti a livello mondiale nell’eliminazione di rosolia e rosolia congenita durante il periodo 2000-2014. Dal documento emerge che nel periodo esaminato, la percentuale di Stati membri dell’Oms che ha introdotto la vaccinazione antirosolia è aumentata dal 51% (99 Paesi) al 72% (140 Paesi) e il numero di casi di rosolia notificati è diminuito da 670.894 a 33.068 casi. Nonostante questi importanti progressi, sono necessari ulteriori sforzi per migliorare le attività di sorveglianza e raggiungere l’eliminazione della malattia.

 

La sorveglianza integrata morbillo-rosolia e la sorveglianza della rosolia congenita e in gravidanza in vista dell’obiettivo di eliminazione: i materiali del convegno

Migliorare la sorveglianza integrata del morbillo e della rosolia in vista dell’obiettivo dell’eliminazione di queste malattie stabilito dall’Oms; illustrare le procedure di verifica dell’eliminazione del morbillo, della rosolia e della rosolia congenita e le raccomandazioni emanate dalla Commissione di verifica della Regione Europea dell’Oms durante la visita in Italia; gettare le basi per la realizzazione di una rete di Laboratori regionali coordinata dal Laboratorio nazionale di riferimento accreditato Oms: questi gli obiettivi generali del workshop che si è svolto il 26 giugno 2015 all’Istituto superiore di sanità.

 

La Regione Oms delle Americhe è rosolia free

La rosolia è stata dichiarata eliminata nella Regione delle Americhe, prima Regione Oms a raggiungere questo obiettivo. Il risultato, ottenuto grazie a 15 anni di sforzi e impegno da parte delle autorità locali sulla vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia (MPR) è stato annunciato durante la 13ma settimana delle vaccinazioni nella Americhe (25 aprile-2 maggio). La valutazione, effettuata da un comitato internazionale di esperti, ha evidenziato che non ci sono prove della trasmissione di rosolia o rosolia congenita negli ultimi 5 anni.

 

Fact sheet Oms Europa sulla rosolia (pdf 341 kb)

Pubblicate ad aprile 2015, queste fact sheet forniscono una su epidemiologia della rosolia, progressi regionali verso l’eliminazione e informazioni generali sulla malattia.

 

Congenital rubella still a public health problem in Italy: analysis of national surveillance data from 2005 to 2013

Pubblicato su Eurosurveillance (volume 20, issue 16, 23 aprile 2015), questo articolo sottolinea la necessità di rafforzare le attività di sorveglianza della rosolia congenita e in gravidanza nel nostro Paese, incluso il follow up delle mamme infette e dei nuovi nati.

 

Ecdc Technical Report. Measles and rubella elimination: communicating the importance of vaccination (pdf 1,1 Mb)

Questo Technical report dell’Ecdc, pubblicato a ottobre 2014 identifica i messaggi chiave su cui gli operatori sanitari dovrebbero puntare nella produzione di materiali per la popolazione (come volantini, libretti informativi, pagine web).

 

Rosolia congenita & in gravidanza News

Bollettino semestrale, pubblicato a partire da settembre 2014 dal reparto di Epidemiologia delle malattie infettive (Cnesps-Iss). Il bollettino presenta i dati nazionali e regionali della sorveglianza della rosolia congenita e della rosolia in gravidanza

 

Who EpiBrief 2/2014 (pdf 1,3 Mb)

Pubblicato a luglio 2014 dall’Oms Europa, questo bollettino aggiorna sui casi di morbillo e rosolia segnalati tra gennaio e marzo 2014 e descrive i focolai epidemici in Repubblica ceca, Irlanda, Latvia, Polonia, Federazione russa, Spagna ed Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, e le misure di controllo messe in atto in questi Paesi.

 

Varicella vaccine in the European Union

Versione preliminare della guida, pubblicato in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni 2014, aperta ai contributi esterni sino al 23 maggio 2014.

 

Eliminating measles and rubella. Framework for the verification process in the Who European Region (pdf 997 kb)

Documento pubblicato dall’Ufficio europeo dell’Oms ad aprile 2014. Il testo descrive in dettaglio il processo di documentazione e verifica del raggiungimento degli obiettivi di eliminazione di morbillo e rosolia, che ogni Stato membro dovrà avviare in maniera standardizzata. Le componenti chiave della valutazione comprendono: informazioni dettagliate sull’epidemiologia del morbillo e della rosolia, la sorveglianza virologica supportata da dati di epidemiologia molecolare, l’analisi delle coorti di popolazione vaccinate, la qualità dei sistemi di sorveglianza e la sostenibilità del Programma nazionale di immunizzazione.

 

The state of measles and rubella in the Who European Region, 2013

Pubblicato nella rivista Clinical Microbiology and Infection nel numero di maggio 2014 (Volume 20, Issue Supplement s5), questo articolo su morbillo e rosolia nella Regione europea dell’Oms mostra i dati preliminari sul 2013 e quelli definitivi del 2012.

 

Measles and rubella monitoring report, January-December 2013 (pdf 1 Mb)

Report Ecdc, pubblicato a marzo 2014, con i dati di sorveglianza per il periodo gennaio-dicembre 2013. Per la prima volta, il documento fornisce informazioni anche sulla classe d’età, per i cinque Paesi che riportano la maggior parte di casi in Europa.

 

Sorveglianza della rosolia congenita e dell’infezione da virus della rosolia in gravidanza alla luce del nuovo Piano Nazionale di Eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2010-2015 (pdf 781 kb)

Circolare approvata il 17 luglio 2013 dal ministero della Salute. Il documento aggiorna la precedente circolare del 2005 introducendo nuove definizioni di caso, aggiornando le schede di notifica, introducendo il riepilogo mensile dei casi segnalati e definendo le procedure per il follow up dei casi di rosolia congenita e dell’esito delle gravidanze delle donne che hanno contratto l’infezione durante la gestazione. La riflessione di Cristina Giambi e Antonietta Filia (reparto Epidemiologia della malattie infettive, Cnesps-Iss).

 

Measles and rubella monitoring (pdf 800 kb)

Rapporto Ecdc, pubblicato a luglio 2012, contenente il dettaglio dei casi di morbillo e rosolia tra il 1 gennaio e il 31 maggio 2012, provenienti da 29 Paesi Ue/Eea per il morbillo e da 25 Paesi Ue/Eea per la rosolia.

 

Morbillo e rosolia: l’Emilia-Romagna recepisce il Piano nazionale: l’Emilia-Romagna, a giugno 2011, ha recepito, con una delibera regionale (pdf 1 Mb), il “Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita (PNEMoRC) 2010-2015” (pdf 482 kb) (approvato come Intesa Stato-Regioni del 23 marzo 2011) che ha tra i suoi obiettivi l’aumento delle coperture vaccinali per MPR nei bambini e per rosolia nelle donne in età fertile. Leggi l’approfondimento.

 

Piano nazionale per l’eliminazione del morbillo e della rosolia congenita (PNEMoRc) 2010-2015 (pdf 832 kb)

Approvato il 23 marzo 2011 dalla Conferenza Stato-Regioni. Il Piano fissa per il 2015: l’eliminazione dei casi di morbillo endemico, l’eliminazione dei casi di rosolia endemica, la riduzione dell’incidenza dei casi di rosolia congenita a <1 caso ogni 100 mila nati vivi. Il documento delinea le azioni da mettere in atto per eliminare queste malattie e offre allegati utili, come le nuove definizioni di caso di morbillo, rosolia, rosolia in gravidanza e rosolia congenita, un protocollo operativo per la diagnosi di sindrome da rosolia congenita e la modulistica necessaria per la notifica delle singole malattie. Leggi il commento di Antonietta Filia (Cnesps–Iss), il documento completo (pdf 832 kb), sancito come Accordo del 13 novembre 2003 in Conferenza Stato-Regioni e aggiornato con l’Intesa del 23 marzo 2011, nella medesima Conferenza.

 

Piano nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita: indagine sullo stato di avanzamento (2009) (pdf 1,8 Mb): rapporto Istisan che riferisce dell’indagine conoscitiva, svolta nelle Regioni, nelle Province Autonome e in 154 Asl al fine di valutare lo stato di avanzamento degli obiettivi del Piano nazionale per l’eliminazione del morbillo e della rosolia congenita.

 

Rosolia: epidemiologia e prevenzione in Europa e in Italia: un articolo di Eurosurveillance (febbraio 2009) esamina l’epidemiologia e le strategie vaccinali per la rosolia in Europa, mentre i dati del sistema di sorveglianza Passi e del Bollettino epidemiologico nazionale (Ben) forniscono il quadro della situazione italiana.

 

Aggiornamento sull’epidemia di rosolia in Emilia Romagna (gennaio-novembre 2008) (pdf 82 kb): rapporto con i dati relativi all’Emilia Romagna per il periodo che va dal 1 gennaio al 30 novembre 2008. Sono 490 i casi confermati di rosolia, per un incidenza pari a 11,5 casi per 100 mila abitanti.

 

Casi di rosolia in gravidanza in Piemonte (pdf 20 kb): segnalazione e report di un focolaio di rosolia scoppiato a novembre 2007 in Piemonte. L’aggiornamento della situazione è a maggio 2008.

 

Rosolia congenita: bisogno formativo (solo del territorio campano?): articolo a cura del Centro regionale di riferimento campano che analizza le circostanze dell’infezione materna e le condizioni alla nascita di due bambini affetti da sindrome da rosolia congenita.

 

Focolaio epidemico di rosolia in Provincia di Pordenone: segnalazione e report di un focolaio di rosolia scoppiato a fine gennaio 2008 in Friuli. Leggi:

Primi casi di infezione da rosolia in gravidanza notificati in Italia

M Ciofi degli Atti, A Filia, R Verteramo, S Iannazzo, F Curtale, L Masini, M De Santis, MG Pompa, Eurosurveillance Weekly, 2006, volume 11.

Nel 2005 sono stati notificati 9 casi di sospetta infezione da rosolia in gravidanza, di cui 2 sono ancora in fase di valutazione. L'infezione è stata confermata solo in 2 dei 7 casi sospetti. Nessuna delle donne, tutte tra i 23 e i 37 anni, era stata vaccinata. Leggi l’articolo su Eurosurveillance, disponibile anche in italiano.

 

Rubella control in Italy. M Ciofi degli Atti, A Filia, M Grazia Revello, W Buffolano, S Salmaso. Pubblicato su Surveillance report, Vol 9, aprile 2004, pag 17-18.  Uno studio che riporta i dati della sorveglianza sulla rosolia in Italia dagli anni ’70, quando è stata introdotta la vaccinazione sulle ragazze in età prepuberale. I dati indicano la necessità di rafforzare la campagna vaccinale e il sistema di sorveglianza per il controllo della rosolia congenita.

Editoriale. Commento pubblicato da Marta Ciofi e Stefania Salmaso, Centro nazionale epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute, Iss, Roma, sul Ben, nel maggio 2003. Una panoramica della situazione generale italiana in materia di screening e di vaccinazione antirosolia, nel momento in cui veniva approvato il Piano nazionale per l’eliminazione di questa malattia.

Epidemia di rosolia 2002: un anno dopo. MG Revello, Servizio di virologia, Irccs Policlinico San Matteo, Pavia. Uno studio, pubblicato sul Ben nel maggio 2003, che analizza la situazione verificatasi in seguito all’epidemia di rosolia del 2002, nel corso della quale sono stati diagnosticati 97 casi di infezione acuta, di cui tredici riguardavano donne in gravidanza.

Sorvegliare la rosolia congenita: l’esperienza del Registro“Infezioni Perinatali” in Campania. W Buffolano, E Lorenzo, S Lodato, A Parlato, R Pizzuti, Onlus-Registro punti nascita Regione Campania e Servizi prevenzione Asl Regione Campania. L’articolo, pubblicato sul Ben nel maggio 2003, si riferisce all’esperienza del Registro infezioni perinatali della Campania, attivato dal 1997. Nello studio vengono forniti i risultati relativi ai bambini colpiti da rosolia congenita tra il 1997 e il 2002.

Large ongoing rubella outbreak in religious community in the Netherlands since September 2004. S Hahné, M Ward, F Abbink, R van Binnendijk, H Ruijs, J van Steenbergen, A Timen and H de Melker. Rapporto pubblicato su Eurosurveillance weekly, il 3 marzo 2005, Vol 10, su una epidemia di rosolia in atto in Olanda dall’autunno 2004.


Completezza e tempestività della sorveglianza: a partire dal 2004, l’Oms Europa effettua un monitoraggio su completezza e tempestività dell’invio mensile dei dati di sorveglianza di morbillo e rosolia. Consulta su EpiCentro i risultati (ottobre 2007).

 

Survey on rubella, rubella in pregnancy and congenital rubella surveillance systems in EU/EEA countries (pdf 951 kb)

Documento pubblicato a maggio 2013 dall’Ecdc. Si basa su una survey che l’Ecdc ha condotto tra giugno e novembre 2012 per acquisire una panoramica sui sistemi di sorveglianza della rosolia in 29 Paesi Ue/Eea.

 

Review of outbreaks and barriers to Mmr vaccination coverage among hard-to reach populations in Europe (pdf 1,1 Mb)

Il documento, pubblicato a febbraio 2013 ed elaborato nell'ambito del progetto europeo Venice II (Vaccine European New Integrated Collaboration Effort II) coordinato dal Cnesps-Iss, fornisce una rassegna dei focolai e di morbillo, parotite e rosolia registrati negli ultimi venti anni i Europa e offre informazioni sulle coperture vaccinali e sulle difficoltà di accesso ai servizi tra i “gruppi difficili da raggiungere”.

 

Rafforzare la sorveglianze su morbillo e rosolia: a Bonn un meeting dedicato

Il meeting “Strengthening National Surveillance Systems towards Measles and Rubella Elimination in the Who European Region”, che si è svolto l’8 e il 9 dicembre a Bonn (Germania), è stato un momento importante per gli esperti dell’Ufficio regionale europeo dell’Oms, assieme ai rappresentanti degli Stati membri, per fare il punto sullo status delle sorveglianze nazionali su morbillo, rosolia e rosolia congenita all’interno della Regione europea dell’Oms. Antonietta Filia (Cnesps – Iss) e Stefania Iannazzo (ministero della Salute) commentano la due giorni a cui hanno partecipato come rappresentanti dell’Italia.

 

Renewed commitment to measles and rubella elimination and prevention of congenital rubella syndrome in the WHO European Region by 2015 (pdf 1,6 kb)

Pubblicazione Oms dedicata all’obiettivo di eliminare il morbillo dalla Regione entro il 2015. Il documento è stato rilasciato a settembre 2010 dal 60simo Comitato Regionale europeo.

 

Il caso Wakefield: ecco com’è andata a finire (11 febbraio 2010). Era il 1998 quando Lancet pubblicava un articolo del medico inglese Andrew Jeremy Wakefield che ipotizzava un legame tra autismo e vaccino contro morbillo, parotite e rosolia. Dodici anni di aspre polemiche e accesi dibattiti, chiusi una volta per tutte il 28 gennaio 2010 dalla sentenza del General Medical Council britannico, secondo il quale lo studio è inattendibile, frutto di un comportamento “disonesto e irresponsabile” da parte di Wakefield. La stessa rivista Lancet ha ritirato l’articolo. La redazione di EpiCentro ne parla insieme a Stefania Salmaso, direttore del Cnesps-Iss: leggi l’intervista.


Vaccini contro: Haemophilus influenzae di tipo b, varicella, pertosse, epatite A, rosolia, colera e parotite. Traduzione italiana delle Note informative dell’Organizzazione mondiale della sanità sui vaccini. A cura di Giovanni Gallo e Stefania Salmaso, pubblicato su Rapporti istisan 03/2, Istituto superiore di sanità, 2003, 52 p.

Epidemiology and prevention of vaccine-preventable diseases. The pink book. Ottava edizione, gennaio 2005. Il manuale ha un capitolo interamente dedicato alla rosolia, con indicazioni sulle strategie vaccinali e preventive della diffusione della rosolia, e informazioni sul virus.

Vaccins contre la rougeole, la rubéole, les oreillons et la varicelle. Protocollo di immunizzazione in francese pubblicato dal sistema sanitario del Quebec, con indicazioni sulla composizione vaccinale e sulle pratiche di somministrazione.

Surveillance guidelines for measles and congenital rubella infection in the WHO European Region. R Pebody, A Nardone, D Brown, S Glismann. Linee guida pubblicate dall’Oms europeo per la sorveglianza dell’infezione da morbillo e rosolia congenita nei 52 Paesi della regione. Copenaghen, 2003.

Strategic plan for measles and congenital rubella infection in the European Region of WHO. Piano strategico, documento complementare alle linee guida, di controllo del morbillo e della rosolia nella regione europea dell’Oms, pubblicato nel 2003. Identifica sei strategie chiave per eliminare la trasmissione del morbillo e della rosolia congenita entro l’anno 2010.