Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

screening oncologici

Archivio 2007

(20 dicembre 2007) Comunicare sugli screening: la bibliografia ragionata dell’Ons

Il sito dell’Osservatorio nazionale screening (Ons) offre un’interessante bibliografia ragionata sulla comunicazione negli screening in cui le voci bibliografiche sono suddivise per sezioni di interesse e in cui vengono proposte utili chiavi di lettura. Tra queste: qualità dei materiali informativi, comunicare sul rischio e sull’incertezza, comunicare come relazione, comunicare il dolore, comunicare sugli screening oncologici, comunicare con tutti, ricerca qualitativa).

 

(6 dicembre 2007) Screening oncologici: lo stato dell’arte in Lombardia

La Regione Lombardia presenta i contributi relativi all’attività regionale nel settore della prevenzione oncologica. Si tratta di un report sullo stato di attuazione degli screening oncologici in Lombardia (pdf 565 kb) e del documento “Organizzazione dei programmi di screening oncologici in regione Lombardia. Raccomandazioni per la qualità” (pdf 365 kb), con la relativa delibera della Giunta regionale, che indica una serie di requisiti per il miglioramento della qualità dei programmi in atto. In particolare, riguardo al carcinoma della cervice uterina, con la delibera del 21 novembre 2007 (pdf 185 kb) la Giunta regionale ha attivato un percorso per definire gli interventi di prevenzione complessivi ed essenziali al contenimento di questa neoplasia (screening con Pap test e vaccinazione). Si è inoltre indicata la necessità di mettere a punto protocolli di qualità per l’offerta del vaccino al di fuori della coorte delle dodicenni.

 

(26 luglio 2007) Screening e il Mattone “Assistenza sanitaria collettiva”

L’11 luglio 2007 si è chiuso l’iter amministrativo dei progetti Mattoni. Il Mattone “Assistenza sanitaria collettiva” ha consegnato tutti i prodotti previsti dal piano di progetto. Tra questi, il documento sui contenuti informativi minimi (minimum data set) per la rilevazione delle prestazioni relative agli screening (pdf 245 kb).

 

(19 luglio 2007) Osservatorio nazionale screening: ecco le “cento domande”

Sul sito dell’Osservatorio nazionale screening sono state pubblicate le cento domande sull’Hpv e le cento domande sullo screening colorettale, serie di documenti informativi sotto forma di domande e risposte rivolti agli operatori e, in parte, anche agli utenti dei servizi. L’iniziativa, nata in seno al Gruppo di lavoro interscreening sulla comunicazione, vuole sviluppare un'informazione di qualità sugli screening oncologici.

Dal territorio, invece, arriva il rapporto 2005 sui programmi di screening in Veneto (pdf 1,98 Mb) presenta i risultati e le linee di lavoro 2006-2007 per ciascuno dei tre screening.

 

(17 maggio 2007) Screening oncologici: investire nella comunicazione

Per gli operatori che quotidianamente si occupano di screening oncologici la comunicazione è un elemento essenziale del proprio lavoro, ma non sempre il tempo e gli strumenti a disposizione sono sufficienti: il convegno “Comunicare con tutti”, giunto alla sua quarta edizione, è un’occasione importante per coinvolgere gli operatori nella riflessione sugli aspetti comunicativi dello screening e per fornire spunti, materiali e momenti di dibattito in proposito.

Leggi il commento di Marco Petrella, del gruppo di lavoro inter-screening sulla comunicazione.

 

(18 gennaio 2007) Dall’Osservatorio nazionale, il rapporto 2006

È stato pubblicato il quinto rapporto dell’Ons sulla situazione dei programmi di screening oncologico, presentato al recente convegno di Napoli. I dati sono incoraggianti: la copertura dei programmi raggiunge il 76,4% per lo screening mammografico, il 66,7% per quello cervicale e quasi il 40% per il colorettale. Nonostante si registri un aumento positivo per tutti e tre gli screening, rimane però da sanare un forte gradiente fra Nord, Centro e Sud Italia. Si segnala anche la carenza nelle performance di alcuni programmi. Particolare attenzione viene data al tema delle diseguaglianze nell’accesso ai servizi e alla proficua collaborazione, dal punto di vista della produzione di pubblicazioni scientifiche, tra diversi programmi di screening. Avviato, infine, lo studio Impatto che vede la collaborazione tra Ons, Società degli screening e Associazione italiana dei registri tumori (Airt).


 

trova dati