Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

sindrome emolitico-uremica

Link e studi

Focolaio di E. coli produttore di Shiga tossina associato a sindrome emolitico-uremica in Romania e Italia: la valutazione congiunta Efsa-Ecdc

A seguito del grave focolaio di Escherichia coli produttore di Shiga tossina (STEC) associato a sindrome emolitica uremica (SEU) che ha colpito la Romania causando tre decessi e con un caso collegato in l’Italia tra febbraio e marzo 2016, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) e l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) presentano una valutazione del rischio. Il documento congiunto, pubblicato da Efsa-Ecdc il 5 aprile 2016, riferisce infatti un totale di 25 casi (in particolare bambini piccoli), 19 dei quali hanno sviluppato SEU. Leggi l’approfondimento a cura di Rosangela Tozzoli, Alfredo Caprioli, Gaia Scavia (Dipartimento di Sanità pubblica veterinaria e sicurezza alimentare, Laboratorio nazionale ed europeo di riferimento per E.coli, Iss).

 

Semi, semi germogliati e rischi per la salute: la valutazione Efsa

In seguito ai focolai infettivi sviluppatisi tra la primavera e l’estate 2011 in Francia e Germania, la Dg Sanco della Commissione europea ha richiesto all’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) un parere sui pericoli microbiologici associati al consumo dei semi destinati alla germinazione e dei semi germogliati (germogli, germogli embrionali e crescione). Nella valutazione del rischio, pubblicata a novembre 2011, l’Efsa raccomanda l’adozione di misure di sicurezza supplementari per l’intera catena di produzione dei semi germogliati. Leggi l’approfondimento di Stefano Morabito (Laboratorio europeo di riferimento per Escherichia coli presso l’Istituto superiore di sanità) e scarica il documento completo dell’Efsa “Scientific Opinion on the risk posed by Shiga toxin-producing Escherichia coli (STEC) and other pathogenic bacteria in seeds and sprouted seeds

 

Aggiornamento sulle epidemie di infezioni da Escherichia coli produttore di Shiga tossine: leggi il notiziario, a cura della redazione di EpiCentro.

 

Enternet- Italia. Rete internazionale di sorveglianza per le infezioni enteriche da Salmonella e da VTEC 0157. Sito che contiene i dati della sorveglianza attivata nel 1988 sulle infezioni VTEC e SEU pediatrica, con l’individuazione di cluster familiari e di epidemie nelle regioni italiane. Il sito contiene anche una estesa bibliografia relativa alla SEU e VTEC in Europa e in Italia.

 

E.coli O157. Pagina dei Cdc americani dedicata al batterio scherichia coli O157, agente di diverse patologie tra cui la SEU.

 

Notifica obbligatoria per la Seu? Indagine realizzata dal Cnesps, in collaborazione con l’Osservatorio epidemiologico della Regione Campania, sull’epidemia di Seu che ha colpito la Campania nel luglio 2005.

 

Hemolytic Uremic Syndrome, Post-diarrheal. Pagina dei Cdc americani, della Division of Public Health Surveillance and Informatics, con informazioni sulla SEU, prevenzione e terapia.

 

Zoonosi emergenti: le infezioni da Escherichia coli O157 e da altri E. coli verocitotossina-produttori in Italia. Articolo di Alfredo Caprioli, Fabio Minelli, Stefano Morabito e Alberto E. Tozzi, sul notiziario dell’Istituto superiore di Sanità, Vol. 10, n. 11, novembre 1997. Contiene tabelle e dati sulle osservazioni e i casi notificati di infezione da E. coli produttore di VTEC in Italia, dalla nascita del sistema di sorveglianza nel 1988.

 

Childhood Hemolytic Uremic Syndrome, United Kingdom and Ireland. Articolo a firma di sulla sorveglianza in Gran Bretagna e Irlanda dal 1997. Pubblicato su Emerging infectious disease, nell’aprile 2005.

 

Enhanced surveillance of haemolytic uraemic syndrome and other thrombotic microangiopathies in Scotland, 2003-2004. Articolo pubblicato da Kevin Pollock, sull’intensificazione del sistema di sorveglianza per la SEU in Scozia, su Eurosurveillance weekly, Vol. 10, 19 maggio 2005.

 

Shiga Toxin–Producing Escherichia coli Infections Associated with Hemolytic Uremic Syndrome, Italy, 1988–2000. Articolo a firma di A.E. Tozzi, A. Caprioli, F. Minelli, A. Gianviti, L. De Petris, A. Edefonti, G. Montini, A. Ferretti, T. De Palo, M. Gaido, G. Rizzoni e il gruppo di studio sulla SEU. Pubblicato su Emerging infectious disease, nel gennaio 2003 contenente i dati della sorveglianza italiana.


Haemolytic uraemic syndrome, E. coli O157 infection, and antimicrobial therapy - clinical management in the face of scientific uncertainty. Pubblicato su EuroSurveillance weekly, Vol. 6, 11 settembre 2002 in riferimento alla terapia della SEU.

Results from 3 years of active surveillance for Hemolytic Uremic Syndrome (HUS) through FoodNet, United States, 1997-1999. Dati della sorveglianza statunitense della rete FoodNet pubblicati da E.F. Dunne, D.J. Wallace, J. Bender, Z.F. Dembek, M.A. Davis, L. Gilbert, S. Zansky, B. Shiferaw, M. Carter, P. griffin, P. Mead e il FoodNet working group. Abstracts of the Infectious Diseases Society of America 38th Annual Meeting. New Orleans, LA, September 2000.

Sorveglianza della sindrome emolitico-uremica in bambini sotto i 15 anni d'età in Francia, 1998. Rapporto pubblicato da su Eurosurveillance monthly, Vol. 5, giugno 2000.