Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

zanzara tigre

Documentazione

In Europa

 

Training curriculum on invasive mosquitoes and (re-)emerging vector-borne diseases in the WHO European Region

Questo documento dell’Oms Europa, pubblicato a fine 2016, mira a fornire informazioni chiave sugli aspetti principali di questi temi al fine di poter migliorare la pianificazione e l’attuazione delle attività di controllo nel proprio contesto nazionale. Il target di riferimento comprende i responsabili del settore, politici e non, che sono, o saranno, coinvolti nelle strategie di prevenzione e controllo delle malattie causate dai virus sopracitati e dei vettori che le trasmettono. Per ulteriori approfondimenti consultare il documento completo.

 

“Experimental investigation of the susceptibility of Italian Culex pipiens mosquitoes to Zika virus infection” e “Culex mosquitoes are experimentally unable to transmit Zika virus”

Articoli pubblicati su Eursorveillance a settembre 2016 (Volume 21, Issue 35) e relativi alla competenza di Culex rispetto al virus Zika (Zikv). Consulta i documenti completi: “Experimental investigation of the susceptibility of Italian Culex pipiens mosquitoes to Zika virus infection” e “Culex mosquitoes are experimentally unable to transmit Zika virus”.

 

Infezioni trasmesse dalle zanzare del genere Aedes: un rischio per l’Europa?

Valutazioni del rischio tempestive, potenziamento dei sistemi di sorveglianza mirati all’individuazione precoce della modalità di trasmissione e programmi di controllo delle zanzare: sono le principali misure di controllo per le malattie trasmesse da vettore sottolineate dalla comunità scientifica europea. Inoltre, anche se in Europa il rischio di focolai estesi ed endemici per queste patologie sembra essere piuttosto basso, non bisogna sottovalutare gli effetti dei cambiamenti ambientali, ecologici, entomologici e demografici sul potenziale epidemico delle infezioni trasmesse dalle zanzare del genere Aedes (come Dengue, Chikungunya e virus Zika). Un invito alla prudenza e all’attenzione che diventa ancor più importante con l’arrivo in Europa della stagione estiva, periodo di maggiore attività e densità di questi vettori. Il commento di Giovanni Rezza (dipartimento di Malattie infettive, parassitarie e immunomediate, Mipi-Iss) e Caterina Rizzo (reparto Epidemiologia delle malattie infettive, Cnesps-Iss).

 

Zika virus technical report. Interim Risk Assessment for WHO European Region

Valutazione del rischio pubblicato dall’Oms il 18 maggio 2016 in vista della stagione estiva 2016. Dal documento emerge che molti Paesi del bacino del Mediterraneo sono a rischio moderato di trasmissione locale di Zikv mentre le tre aree geografiche in cui è stabile la presenza di Aedes aegypti (l’isola di Madeira in Portogallo, le aree costiere della Turchia, Georgia e della Federazione Russa che si affacciano sul Mar Nero) sono considerate ad alto rischio di trasmissione. Il rapporto sottolinea inoltre come le specifiche attività di monitoraggio, sorveglianza e laboratorio, così come quelle legate alla comunicazione del rischio variano sostanzialmente da Paese a Paese. Tra le raccomandazioni alle autorità sanitarie nazionali quella di garantire la capacità di testare in laboratorio campioni per Zikv e di comunicare correttamente alla popolazione i rischi per la salute e le modalità per proteggersi dall’infezione. Leggi anche il comunicato stampa.

 

Risk Assessment: “Potential risks to public health related to communicable diseases at the Olympics and Paralympics Games in Rio de Janeiro, Brazil 2016”

Valutazione del rischio pubblicata l’11 maggio 2016 dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) in previsione delle Olimpiadi e Paralimpiadi che si svolgeranno a Rio de Janeiro (Brasile) rispettivamente dal 5 al 21 agosto e dal 7 al 18 settembre 2016. L’Ecdc sottolinea il rischio per i partecipanti (atleti e visitatori) di contrarre malattie gastrointestinali e patologie trasmesse da vettore. Per approfondire consulta anche il comunicato stampa sul sito dell’Ecdc.

 

Zika virus disease epidemic: Preparedness planning guide for diseases transmitted by Aedes aegypti and Aedes albopictus

Technical document pubblicato l’8 aprile 2016 dall’Ecdc e relativo alle attività di preparedness correlate alla malattie trasmesse da vettore all’interno dei Paesi Ue/Eea e in particolare alle misure che possono ridurre in modo efficace il rischio di importazione e di trasmissione locale dei patogeni trasmessi dall’Aedes aegypti and Aedes albopictus.

 

Zika virus vectors and risk of spread in the WHO European Region

Un invito dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), rivolto ai Paesi europei, a implementare le attività di sorveglianza e controllo delle zanzare vettrici per prevenire la diffusione dell’infezione da Zika virus (Zikv) e proteggere la popolazione durante la prossima stagione estiva. Questo il messaggio principale del documento “Zika virus vectors and risk of spread in the WHO European Region” pubblicato dall’Oms Europa il 18 marzo 2016. Leggi l’approfondimento a cura di Marco Di Luca (Dipartimento di Malattie infettive parassitarie immunomediate, Mipi-Iss).

 

Regional framework for surveillance and control of invasive mosquito vectors and re-emerging vector-borne diseases, 2014–2020

Report dell’Oms Europa pubblicato ad agosto 2013 in cui viene definita una cornice di lavoro per migliorare la prevenzione, la sorveglianza e il controllo sulla diffusione e stabilizzazione delle zanzare Aedes nella Regione dell’Oms Europa.

 

Guidelines for the surveillance of invasive mosquitoes in Europe (pdf 5,8 Mb)

Linee guida pubblicate dall’Ecdc ad agosto 2012 sulla sorveglianza delle zanzare invasive in Europa. La pubblicazione considera in particolare quattro specie di zanzare alloctone (cioè non indigene), importate nei Paesi europei con carichi commerciali da aree subtropicali dove queste zanzare sono endemiche oppure, come nel caso dell’Italia, da altri Paesi a clima temperato precedentemente infestati. Il commento di Roberto Romi - dipartimento di Malattie infettive, parassitarie e immunomediate (Mipi-Iss).

 

Meeting report Ecdc “Consultation on mosquito-borne disease transmission risk in Europe”: documento Ecdc che riferisce della consultazione di esperti riunitasi a Parigi il 26 novembre 2010, in seguito alla richiesta della Commissione europea di una valutazione del rischio di trasmissione in Europa per le malattie trasmesse da zanzare.

 

Rapporto Ecdc 2009 sulla diffusione della zanzara tigre: a seguito delle epidemie legate al virus chikungunya verificatesi nelle isole dell’Oceano Indiano e in Italia, l’Ecdc ha collaborato con esperti del settore entomologico per analizzare il rischio di introduzione del virus in Europa. Lo studio ha prodotto un report che contiene le mappe della distribuzione della zanzara Aedes albopictus in Europa e le mappe del rischio d’insediamento in Europa per via di una sua introduzione. Disponibile la traduzione in italiano delle mappe, a cura della redazione di EpiCentro.

 

Ecdc e Chikungunya. Pacchetto informativo per la comunicazione: pubblicato a luglio 2008, contiene informazioni e consigli utili per la prevenzione e il controllo del virus della chikungunya. Si rivolge a tre target diversi: popolazione generale, viaggiatori e medici.

 

Meeting report. L’Ecdc valuta il rischio di trasmissione per l’Europa: documento pubblicato a ottobre 2007, che contiene le conclusioni di un gruppo di lavoro costituito dall’Ecdc in seguito all’epidemia di chikungunya che si è verificata in Italia nell’estate del 2007. Leggi il commento di Thomas Seyler (Cnesps).

 

L’Europa fronteggia un più alto rischio di epidemie trasmesse da vettori come la chikungunya. Approfondimento dell’Ecdc del giugno 2008 sui rischi di malattie trasmesse dai vettori in Europa.

 

Uno sforzo collettivo: controllare il rischio chikungunya (in italiano). Opuscolo realizzato dall’Ecdc a giugno 2008, con le indicazioni utili per difendersi dalla zanzara tigre.