Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Alimentazione e salute

Iniziative e progetti

In Europa

 

Francia: adottato Nutri-Score un nuovo sistema di etichettatura degli alimenti

Nel 2017, la Francia ha adottato Nutri-Score, un nuovo sistema di etichettatura degli alimenti basato sulla combinazione di colori e lettere che passa dal verde (grado A-migliore qualità nutrizionale) al rosso (grado E-peggiore qualità nutrizionale) per indicare i livelli di grassi, sale e zucchero contenuti nei prodotti alimentari. Il nuovo sistema di etichettatura ha un duplice scopo: guidare i consumatori verso scelte più salutari e incentivare le aziende alimentari a riformulare i loro prodotti e, pertanto, può contribuire a migliorare la qualità nutrizionale degli alimenti. Per maggiori informazioni leggi la notizia sul sito dell’Oms Europa e sul ministero della Salute francese.

 

Janpa (Joint Action on Nutrition and Physical Activity)

Sito web ufficiale della Joint Action (JA) europea sulla nutrizione e l’attività fisica: Janpa (Joint Action on Nutrition and Physical Activity). L’obiettivo proncipale della JA è infatti quello di fermare, entro il 2020, la crescente diffusione di sovrappeso e obesità tra i bambini e gli adolescenti, mettendo a fuoco specifici esiti che possano contribuire in modo efficace alle politiche nutrizionali e relative all’attività fisica dedicate all’infanzia. Janpa ha preso il via il 1 settembre 2015, coinvolge 26 dei 28 Paesi dell’Ue e dura 27 mesi. Per maggiori informazioni leggi il comunicato stampa (pdf 578 kb), il Primo Piano sul sito dell’Iss e visita il sito web ufficiale di Janpa.

 

Piattaforma europea su dieta, attività fisica e salute: i primi 5 anni

Nel corso dei suoi primi cinque anni di vita, la Piattaforma europea su dieta, attività fisica e salute ha portato alla realizzazione di oltre 290 azioni per la lotta all’obesità e per lo sviluppo di un maggiore dialogo tra gli attori del settore e a un significativo impatto sulle politiche nazionali ed europee, ma si può fare molto di più. È quanto emerge dal rapporto di valutazione della Piattaforma realizzato dall’Evaluation Partnership on behalf of the Public Health Evaluation and Impact Assessment Consortium (Pheiac).

 

Alimentazione: il Piano d’azione europeo 2007-2012

Le malattie legate all’alimentazione rappresentano una minaccia per salute pubblica. Nel 2007 l’Organizzazione mondiale della sanità ha avviato il Piano d’azione europeo per le politiche alimentari e nutrizionali 2007-2012, individuando quattro aree prioritarie d’intervento: le malattie legate alle abitudini alimentari, l’obesità nei bambini e negli adolescenti, la carenza di micronutrienti e le malattie legate alla sicurezza alimentare.

 

Al via il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare

E' operativo il nuovo Comitato nazionale per la sicurezza alimentare, Cnsa, l'interfaccia italiana dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), nata nel 2002 con sede a Parma. Il Comitato, istituito con l'accordo della conferenza Stato Regioni il 17 giugno 2004, è composto da rappresentanti di diverse istituzioni italiane nazionali e regionali che operano nel campo della sicurezza agroalimentare, sia nelle fasi produttive che in quelle sanitarie.

Il Cnsa avrà come compito quello di definire le pratiche e le metodologie per valutare il rischio alimentare e per avviare esperienze di monitoraggio, sorveglianza e controllo della sicurezza degli alimenti. Il ministero della salute e quello delle politiche agricole e forestali, entrambi impegnati nel Cnsa, hanno avviato congiuntamente un sito web, Sicuralimentare, per mantenere informati operatori e stakeholder ma anche i consumatori.