Il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica

a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità

Alimentazione e salute

Iniziative e progetti

Nelle Regioni

 

A caccia di residui nel Pranzo Pronto (pdf 27 kb)

Con la collaborazione di oltre 22 laboratori italiani, il gruppo di lavoro composto dall'Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici di Trento (Apat), l'Agenzia provinciale protezione ambiente (Appa) e l'Arpa Trentino hanno lanciato il progetto “Residui nel pranzo pronto” che si svolgerÓ nel corso del 2005. Il progetto mira all'identificazione dei residui di fitofarmaci presenti anche in dosi minime, a partire da 1ug/kg, nei piatti che vengono normalmente serviti nelle mense scolastiche e aziendali. I campionamenti, realizzati su tutte le portate che compongono il pasto distribuito, hanno preso il via l'8 febbraio 2005. Le analisi saranno mirate a quantificare la presenza di mercurio, piombo e cadmio. Per standardizzare i campionamenti, sono stati definiti sia i protocolli per il campionamento degli alimenti che tutti gli elementi da identificare.